Tempo di lettura: 8 minuti

libri di viaggio titoli

Da quando ho iniziato a viaggiare più spesso e ho trasformato la mia più grande passione in un lavoro, non ho fatto altro che chiedere in giro ad amici e colleghi i titoli dei libri di viaggio.

Se mi segui sui miei canali social saprai di sicuro quanto io ami leggere. Amo i libri di ogni genere: storie romantiche, storie passate, gialli, thriller psicologici, biografie, ma soprattutto amo i libri di viaggio, racconti messi nero su bianco da viaggiatori con la V maiuscola, viaggiatori che hanno esplorato una determinata meta per mesi o per anni, che sono entrati dentro le viscere di una cultura testando con le loro mani qualsiasi tipo d’esperienza.

Alcuni scrittori sono diventati dei veri e propri modelli di vita. Mi hanno fatto viaggiare attraverso i loro occhi, hanno aperto la mia mente e mi hanno fornito idee per le prossime destinazioni.

Oggi vorrei condividere con te i titoli dei libri di viaggio che mi hanno emozionata e che, almeno per me, non devi assolutamente perderti, e ovviamente aspetterò con ansia tutti i tuoi suggerimenti in merito ad altri racconti che ancora non conosco!

Libri di viaggio: titoli da leggere subito

Shantaram, Gregory David Roberts

libri di viaggio titoli

Shantaram è un libro infinito che si finisce in un secondo. E’ un autobiografia raccontata dallo scrittore australiano Gregory David Roberts. Gregory racconta dei suoi 10 anni di vita vissuti in India, più precisamente a Bombay, luogo in cui sarà costretto a diventare “dottore” per aiutare la popolazione in più di una circostanza.

Qui conoscerà delle persone che lo ameranno e tradiranno allo stesso tempo, finirà 4 mesi in carcere, imparerà a falsificare passaporti e a spacciare droga, insomma ne combinerà di tutti i colori arrivando anche a partecipare alla guerra in Afghanistan.

Scoprirà lentamente e nello specifico alcuni interessanti particolari della cultura indiana, che racconterà molto intensamente e schiettamente. Roberts arriva in India scappando dai suoi terribili errori commessi in Australia, ma non voglio dirti altro 🙂

Mangia, Prega, Ama, Elizabeth Gilbert

Altra super autobiografia, forse una delle mie preferite in assoluto, è il libro di Mangia, Prega, Ama, sicuramente avrai visto il film. Liz è una donna sposata e allo stesso tempo una viaggiatrice che non sa come tirare fuori il meglio da se stessa.

Un giorno decide di divorziare e di partire per un viaggio lungo un anno suddiviso in tre destinazioni completamente diverse tra loro ma in grado di ridarle una botta di vita: Italia, India e Bali.

Liz ti porterà tra i sapori italiani vivendo tra Roma e Napoli, ti condurrà nella spiritualità indiana e tra le risaie di Bali, in cui mediterà molto per ritrovare la pace interiore, anche se non rimarrà sola per molto, ma non voglio dirti altro…leggi il libro e guarda il film 🙂

In Asia, Tiziano Terzani

Tiziano Terzani è stato il più grande viaggiatore/scrittore di tutti i tempi, almeno per me. Ha scritto moltissimi libri di viaggio, ma non starò ad elencarti tutti i titoli dato che ora vorrei recensirti “In Asia“, il continente che mi affascina da sempre e più degli altri. Se come me non puoi fare a meno di volare verso oriente, questo è il testo che fa al caso tuo!

Poi, vogliamo parlare di quanto siano toccanti le sue frasi? Non ho mai trovato nessun altro scrittore che sapesse utilizzare tanta profondità e delicatezza nel descrivere un paese così grande, complesso e pieno di vita. Te ne innamorerai.

Wild, Cheryl Stryed

libri di viaggio titoli

Questo racconto, consigliato soprattutto alle mie adorate girls, ti trasporterà in un’avventura mozzafiato; una donna, spinta da un forte dolore personale, decide di percorrere a piedi e con un’enorme zaino sulle spalle, la tratta del Pacific Crest Trail macinando ben 4000 chilometri in completa solitudine.

La protagonista parte per tentare di rinascere e soddisfare un bisogno interiore molto profondo.

Spesso mi viene detto: “meglio il libro che il film”, ma in questo caso specifico mi sento di dire che il regista è stato in grado di trasmettere alla perfezione le emozioni della scrittrice. Li ho amati entrambi.

Tre tazze di té, Greg Mortenson

Altro titolo di libri di viaggio super mega toccante è Tre tazze di té. Greg, durante una delle sue pazze avventure in giro per il mondo, rimane vittima di un brutto incidente mentre sta scalando la vetta del K2 in Pakistan.

Viene prontamente accudito dal popolo di un villaggio per molte settimane e una volta guarito, in segno di riconoscenza, promette di tornare per ricostruire una scuola. Qui, ne leggerai delle belle; non hai idea di tutto quello che Greg sconvolgerà per tener fede a questa promessa. Questo racconto è toccante e avvincente ai massimi livelli!

In Patagonia, Chatwin

libri di viaggio titoli

Chatwin, che io considero un bravissimo viaggiatore alla pari di Terzani, inizia il suo viaggio alla scoperta della Patagonia armato di un sorriso, uno zaino sulle spalle e tanta curiosità, qualità che ogni viaggiatore con la V maiuscola dovrebbe possedere o nel tempo sviluppare!

Durante il suo percorso farà degli incontri molto speciali, alloggerà in posti incredibili e si godrà al 100% tutti i panorami mozzafiato che la Patagonia è in grado di offrire, descrivendoli come pochi sanno fare.

In Patagonia non è solo un racconto; Chatwin ti farà sognare anche grazie alle foto del suo viaggio inserite nel libro, una delle cose che più in assoluto mi piace fare: vedere le testimonianze degli esploratori!

Insomma, se sei innamorata/o del Sud America e in particolare della Patagonia, questo libro è fondamentale!

Il Mediterraneo in barca, Simenon

libri di viaggio titoli
libri di viaggio titoli

Simenon è stato un noto reporter di viaggio e nel suo libro “Il mediterraneo in barca” spiega in modo molto poetico tutte le sensazioni che il mare gli regala e non solo; descriverà molto dettagliatamente come si svolge la vita a bordo, condendo il suo racconto con tantissime fotografie in bianco e nero.

Simenon ti porterà a scoprire la Tunisia, l’Isola d’Elba, Malta, Messina, Siracusa, la Grecia e tanti altri luoghi che ti metteranno addosso una curiosità incredibile, insegnandoti anche dove si trovano rispetto all’Italia. Diciamo che in un certo senso ti spiegherà anche un po’ di geografia 🙂

Trilogia sporca dell’Avana, Gutierrez e Almeno per me, Maddalena di Lieto

Hai voglia di scoprire il terribile passato/presente di Cuba? Molto bene baby: devi leggere assolutamente questi due libri: Trilogia sporca dell’Avana e Almeno per me. Partiamo da Gutierrez: la sua autobiografia lo ha reso molto famoso, grazie soprattutto alla sua schiettezza e ai tanti dettagli utilizzati per esprimere al meglio la situazione a Cuba negli anni 90.

Trilogia sporca dell’Avana è un racconto crudo, e anche se a tratti può sembrare solo ed esclusivamente un racconto della vita sessuale dell’autore, scoprirai che il sesso e il rum sono le uniche due libertà di cui il popolo cubano ha potuto godere nell’arco della sua travagliata storia.

In abbinamento al libro di Gutierrez ti consiglio spassionatamente anche il thriller romantico “Almeno per me“, ambientato anch’esso a Cuba.

Oltre ai terribili fatti che capiteranno a Chiara, la protagonista del racconto, scoprirai tante info interessanti sulla religione cubana, l’approccio che ha la popolazione con il turista, tante parole in lingua madre e tante altre chicche relative all’Avana: come vivono i locali, come sono le loro abitazioni, come spostarsi all’interno dell’isola, come vivono la loro quotidianità, la loro reclusione e cosa sono disposti a fare e a diventare pur di uscire da un sistema chiuso e che li ha sempre privati della libertà, un concetto che noi diamo troppo spesso per scontato.

Di libri che parlano di viaggi ne sono stati scritti a milioni e ovviamente questo articolo sarà in costante aggiornamento dato che ho intenzione di leggerli tutti!

Ti consiglio di dare uno sguardo anche all’articolo che ho scritto qualche settimana fa, in merito agli alberghi che ti permettono di dormire in mezzo ai libri! Sono sicura che lo troverai muuuuuy interessante baby!

Se l’articolo ti è piaciuto puoi condividerlo sui tuoi canali social e lasciare un like alla mia pagina Facebook 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

2 Comments
  1. Mi mancano tutti e 5 e quindi… Non mi resta che rimediare con la mia book wishlist 2020!!! 🙂

    Intanto ti elenco i miei 5:
    – Buonanotte, signor Lenin di Terzani. Il buon Tiziano si è aggregato a una spedizione sino-russa sull’Amur, ma è il 1989 e qualcosa che fino ad allora era sempre sembrato incredibile accade…

    – Il ciclope di Paolo Rumiz. Siamo su uno scoglio al centro del Mediterraneo, ignoto e sferzato dalle tempeste, con un’unica presenza rassicurante: la potente luce di un faro. Per due settimane Rumiz dimentica la civiltà e riscopre il mestiere più solitario del mondo: il guardiano del faro.

    Un abbraccio 🙂

    Red Gypsy

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »