Esistono moltissimi paesi straordinari al mondo, dove puoi confrontare la tua cultura con la nuova e scoprire nuovi affascinanti concetti. Tuttavia quando si visitano paesi completamente diversi dal nostro, o dalla nostra concezione di vedere le cose, è bene partire preparati per non offendere involontariamente il loro modo di pensare e vivere;  ecco tutti i miei consigli per visitare l’Asia.

consigli su visitare l'asia e molto altro

 

 

Ormai manca davvero poco alla mia partenza per questo straordinario continente.

Mi sembra un sogno, dato che è più di un anno che programmo questo emozionante tour. Visiterò la capitale della Thailandia, il Siam, Kanchanaburi, Kuala Lumpur, Singapore e le splendide Phi Phi Islands.

Visitare questo continente è diventato di tendenza. Per quanto mi riguarda è un esigenza interiore. Sarà un viaggio alla scoperta di una cultura che mi lascerà senza fiato per le sue infinite usanze e credenze.

Il tour che ho organizzato non si concentrerà sulla visita delle “classiche attrazioni” che attirano i turisti da tutto il mondo. Almeno…non solo.

Mi concentrerò anche sulle zone spostate dal centro che mi offriranno una panoramica più dettagliata sugli usi e costumi della cultura Asiatica. Prenderne parte, sarà un onore.

Tutti i miei consigli per visitare l’Asia: i documenti necessari.

Lasciando da parte la preparazione emotiva per questo viaggio e passando al lato pratico, per chi ancora deve visitare questo continente, sappia che non è necessario alcun visto se la permanenza sarà inferiore ai trenta giorni. Verrà applicato un timbro, appena arrivati in aereoporto, ma non sarà necessaria altra documentazione.

Se la vostra permanenza in Thailandia dovesse essere più lunga, per motivi di lavoro o di studio, potete cliccare sulla parola evidenziata e leggere alcune informazioni interessanti.

 

Per quanto riguarda l’ingresso in Malesia, vale lo stesso discorso. Il visto non è richiesto se non per permanenza superiore ai tre mesi.

 

Per quanto riguarda Singapore stesso identico discorso con l’unica differenza che non vi sarà permesso soggiornarvi per più di novanta giorni. Superati i tre mesi dovrete richiederlo.

 

Tutti i miei consigli per visitare l’Asia: sanità e sicurezza

Il tema sanitario è quello che più spaventa le persone che vogliono trascorrere la propria vacanza all’estero.

Per questo tipo di tour non è obbligatorio vaccinarsi, a meno che, non dobbiate trascorrere del tempo in alcune zone della Malesia (Borneo). In questo caso è consigliabile assumere dei medicinali contro la febbre gialla e portarne la prova scritta tradotta in lingua inglese alle autorità aeroportuali. Basterà farla una decina di giorni prima del vostro arrivo, ovviamente consultate SEMPRE il vostro medico prima di qualsiasi azione.

Una settimana prima della partenza è preferibile assumere fermenti lattici, necessari per proteggere la zona intestinale. Evitate di mangiare negli street food dove non vedete la fila o dove non ce acqua corrente. Significa poca igiene.

Ognuno conosce il proprio corpo. Tutti conosciamo e abbiamo i nostri limiti e dobbiamo agire di conseguenza. Valutiamo se sia il caso di mangiare per strada o se mangiare in un ristorante, non troverete una gran differenza di prezzo. In Thailandia mangiare è molto economico.

E’ estremamente importante partire con un assicurazione medica che vi tuteli economicamente in caso succedesse qualcosa. Se avete organizzato il viaggio con un’agenzia vi verrà chiesto in anticipo se volete aderire. Vi verrà fatto vedere il numero da chiamare e la cifra entro la quale sarete coperti in caso di infortunio.

Segnatevi il numero sul cellulare assieme al codice della polizza assicurativa, che sarà richiesta dall’operatore telefonico per il risarcimento delle spese mediche una volta tornati in Italia.

Se la vostra idea è di organizzare il viaggio per vostro conto, potete comunque chiedere ad un’agenzia di viaggi dove poter stipulare un’assicurazione. Online potete trovare più di un sito con degli ottimi prezzi.

I miei suggerimenti per visitare l’Asia: come vestirsi

Prima di affrontare un viaggio in un posto avente una cultura completamente diversa dalla mia, cerco sempre di documentarmi al meglio per non recare offesa al popolo che andrà ad ospitarmi. Mi è capitato di vedere dei turisti che venivano allontanati dai luoghi di culto a causa dei loro indumenti.

C’è un detto che dice: “la legge non ammette ignoranza“. Prima di qualsiasi escursione è utile e necessario leggere esperienze di chi ci ha messo piede prima di noi in modo da partire preparati.

I popoli che sentono molto la religiosità, come in questo caso gli Asiatici, tengono molto al rispetto delle loro divinità e come ribadisco spesso esistono outfit giusti per ogni occasione; come la visita in una chiesa o in un tempio.

Per un viaggio in Asia vi consiglio di non dimenticare a casa gonne lunghe, copri spalle e foulard. Indumenti necessari ed obbligatori per l’ingresso nei templi. Sarebbe un peccato arrivare dall’altra parte del mondo e creare sia problemi diplomatici che situazioni imbarazzanti. Davanti ai luoghi di culto troverete spesso dei controllori pronti a fornirvi indumenti coprenti in caso foste un po’ scoperti in zone del corpo che loro considerano osé! In luoghi sperduti e meno attrezzati non vi saranno offerti determinati servizi quindi organizzatevi già dall’Italia.

Portatevi in valigia vestiti di qualità. Il cotone o il lino sono degli ottimi alleati contro il caldo e il sudore. So che può infastidire e spaventare doversi coprire con trentacinque gradi e un tasso d’umidità davvero elevato, io stessa soffro di pressione bassa e non sopporto il caldo afoso. Chi ama viaggiare impara anche il rispetto verso gli altri, quindi ricorderete con piacere di aver mostrato riverenza nei confronti di una cultura diversa dalla vostra.

 

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »