Tu non hai idea della voglia pazzesca che avevo di vedere Petra. Hai presente quando sfogli le guide di viaggio e i tuoi occhietti cadono su un luogo che ti fa immediatamente palpitare el corazon ? Tra me e l’antica città costruita nella roccia è stato così: amore a prima vista. Ci sono diverse informazioni utili che devi sapere sulla Giordania quindi oggi ti aiuterò passo passo ad organizzare il tuo viaggio!

informazioni utili sulla Giordania

Voli, hotel e assicurazione di viaggio

Prima di iniziare ti do subito due dritte su voli, soggiorni e assicurazione di viaggio! Per trovare voli low cost ti consiglio di affidarti a Skyscanner o Momondo, i motori di ricerca numeri uno nel settore travel.

Per quanto riguarda l’assicurazione di viaggio ti consiglio il portale Heymondo e ovviamente, dato che sono buona e generosa, ho un codice sconto da regalarti. Se invece stavi già iniziando a scervellarti per trovare un alloggio, don’t worry baby c’è il nostro caro best friend Booking.com che ci offre da sempre il suo aiuto!

Informazioni utili sulla Giordania

informazioni utili sulla Giordania

Sapevi che per entrare nel paese serve il visto? Eh si…la Giordania si trova in Asia e per entrare servono visto e passaporto! Qui arriva la prima informazione super utile sulla Giordania: per varcare le soglie del paese non devi necessariamente avere con il visto bensì il famoso Jordan Pass. Il J.P è un’unione tra il visto e l’ingresso per Petra e ad altre attrazioni importanti. Il costo varia in base a quanti ingressi vuoi fare nella città antica quindi prima di comprarlo pensaci bene mi raccomando!

Puoi acquistare il pass indipendentemente dal numero di notti che trascorrerai in Giordania ma una parte dei suoi vantaggi è che rinuncia alle tasse sui visti (40 JD) solo se soggiorni per almeno 3 notti consecutive nel paese. Questo è il link dove poterlo prenotare: https://www.jordanpass.jo/

Se acquisti il ​​pass prima dell’arrivo in Giordania risparmierai più di 150 USD.


Macchina a noleggio o driver?

Questa è la classica domanda da 200 milioni di euro. In realtà entrambe le opzioni sono assolutamente valutabili: noleggiare per qualche giorno la macchina può essere un’ottima idea per potersi fermare nei punti desiderati e per risparmiare sul driver.

Di contro le distanze di questo paese sono immense quindi se non ti piace l’idea di buttarti tra le braccia di on the road, contatta un driver che ti accompagni ovunque tu voglia!

Per visitare il Wadi Rum non preoccuparti perché esistono dei minivan che passano davanti a tutti gli alberghi raccogliendo i turisti, cosa che succede spesso all’estero. L’unica cosa che devi fare è avvisare la reception due giorni prima indicando l’ora della partenza, il giorno e il nome del tuo campo tendato e a fare il resto ci penserà l’hotel. Mi raccomando sii puntuale. L’organizzazione è impeccabile perciò niente paranoie e rock and roll baby!

Prima di partire salirà un uomo con la lista dei passeggeri assicurandosi che siano tutti presenti. Dopo qualche minuto dalla partenza passerà da ognuno per chiedere il numero dei proprietari dei campi tendati e organizzare le fermate. Quando è arrivato il nostro momento Harb era già lì ad aspettarci.

Contratta tutto

Un’altra informazione utile che devi sapere sulla Giordania è che devi contrattare senza pietà! Ci sono tantissime cose belle da comprare ma ovviamente i prezzi sono super gonfiati! Tu contratta fino allo sfinimento. Viaggiando nei paesi del medio oriente ti farai le ossa mon amour !

informazioni utili sulla Giordania


Cosa portare in Giordania? 

Tutte quello che ti serve sapere su cosa mettere in valigia per un viaggio in Giordania l’ho scritto in un altro articolo, clicca la parola evidenziata se vuoi leggerlo 🙂

In Giordania quasi tutti parlano un buon inglese e amano chiacchierare. Adorano gli italiani e amano la nostra musica.

Cantare durante un on the road guardando il tramonto e guardando fuori dal finestrino queste terre rosse scorrere veloci davanti ai miei occhi mi ha suscitato emozioni indelebili.

Un’altra cosa che non dimenticherò mai è il loro salutare sempre e tutti. Ogni volta che mi vedevano camminare mi guardavano curiosi, come d’altro canto io guardavo incuriosita loro, il panorama, gli sguardi, il cibo. Sfoggiavo il sorriso più radioso che potevo salutando chiunque con un bel: “Good Morning”. Venivo immediatamente ricambiata e coccolata da tanti: “how are you”? “Do you like Jordan”? Il mio “yes” deciso e incisivo li rendeva molto contenti e così mi auguravano un buon soggiorno. E lo è stato. Dall’inizio alla fine.

La mini guida con le informazioni utili sulla Giordania termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »