Dormire in tenda nel deserto non è semplice come sembra. Il tempo passa in modo diverso quando sei isolato dal mondo. Se poi decidi di provare quest’avventura d’inverno allora auguroni. Per i più coraggiosi eccovi qualche consiglio su come attrezzarsi per dormire nel Wadi Rum fra novembre e marzo!

Attrezzarsi per dormire nel Wadi Rum


Come attrezzarsi per dormire nel Wadi Rum

La Giordania è una meta amata e ambita da tantissimi viaggiatori italiani. Mentre ero a Petra, ho ricevuto tantissimi messaggi su Instagram, dove mi veniva chiesto come ci si doveva organizzare per affrontare un’esperienza simile. Il medio oriente è un posto nel mondo davvero speciale ed unico e può offrirci avventure davvero straordinarie! Alcune di esse devono essere preparate attentamente, quindi vi darò qualche consiglio su come attrezzarsi per dormire nel Wadi Rum.

Tutti gli indumenti obbligatori per dormire una notte nel deserto 

Vi ho preparato una lista di tutto quello che vi aiuterà a sentire meno freddo possibile.

Cappello di lana

Il cuscino della tenda è congelato. Se ci appoggiate la testa senza una protezione non riuscirete a prendere sonno facilmente e rischiereste una brutta emicrania. Se non vi piacciono i cappelli va bene anche una felpa con un cappuccio caldo, magari ricoperto di pelo come quello che avevo io ma è molto più comodo il cappello.


Guanti

Dormire nel deserto non è come dormire a casa. Non vi basterà mettere le mani sotto il piumone per sentirle calde dopo qualche minuto…Vi consiglio dei guanti di lana per non avere le mani congelate tutta la notte.

Assicurazione di viaggio

Partire assicurati è molto importante. Non dimenticate di mettere in valigia i documenti della vostra polizza viaggi; Heymondo offre moltissimi vantaggi e se prenotate da questo link potrete ricevere uno sconto del 10%!


Calze termiche

Prima di indossare il pigiama mettetevi la tuta o calza termica. Dentro è felpata ed è aderente! Costa circa 10 euro e sono stata davvero bene…mi ha riscaldato subito i piedi e le gambe.

Per essere sicura di non avere i piedi freddi ho voluto portare anche dei calzettoni felpati e devo dire che hanno funzionato alla grande!


Sciarpe

Il freddo cercherà di entrare da ogni parte quindi se non avete una grossa sciarpa di lana compratela. Sarà la vostra migliore amica. Io ne ho portate due.


Sacco a pelo

Da Gennaio i beduini consigliano di portarsi il sacco a pelo, ma uno serio non un giocattolo. Se dovessero darvi due coperte di pile una mettetela sotto il lenzuolo, così non sentirete il freddo delle lenzuola. Noi abbiamo fatto così e ci siamo scaldati prima. Abbiamo tirato su il piumone, adagiato la prima coperta di pile e poi la seconda l’abbiamo messa sopra il piumone. Avevamo ancora freddo e dato che sapevamo essere gli unici nel campo tendato di Harb, ci siamo alzati a prenderne un’altra e siamo stati un po’ meglio.

Dopo circa tre ore, grazie a questi accorgimenti, siamo riusciti a riscaldare il corpo. Le qualità fondamentali per questo tipo di esperienza? La pazienza, la tolleranza e lo spirito di adattamento. Ovviamente vi ho anche spiegato come attrezzarsi per dormire nel Wadi Rum e anche questo vi aiuterà a passare la nottata al meglio.


Vivere questa avventura mi ha reso davvero orgogliosa. Volevo dimostrare di saper resistere, di farcela fino in fondo e di essere pronta a tutto pur di vivere il viaggio come piace a me; nel modo più pazzo possibile testando i miei limiti! E voi siete pronti per testare i vostri?

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »