Questa isola è un paradiso, quasi quasi indescrivibile. Se mi regalassero un biglietto per partire domani ritornerei senza      pensarci due volte e continuerei ad esplorarla da cima a fondo.

Spero di aver ispirato e persuaso il maggior numero possibile di persone nel visitarla prima di subito, quindi eccovi qualche consiglio su come organizzare un viaggio in Sri Lanka!

Prima di tutto dovrete prenotare un hotel a Colombo, la città dove atterrete. Vi lascio qualche spunto grazie alla mappa di Booking.com

Booking.com

e seconda cosa dovrete richiedere il visto per entrare nel paese.

Organizzare un viaggio in Sri Lanka


Organizzare un viaggio in Sri Lanka

Foto scattata sopra le scale di Sigiriya

Oggi parliamo di come spostarsi low cost per l’isola, di come restare sempre connessi ad internet, dove mangiare low cost e tanti altri suggerimenti per una vacanza all’avventura e a basso costo!

Little Adam’s Peak

Pianificare una vacanza nell’isola cingalese, consigli pratici 

Pindurangala rock

Chi arriva in Sri Lanka lo fa per due ragioni: la prima è per immergersi nella natura più incontaminata e la seconda per godersi le spiagge paradisiache che essa offre. Se atterrate a Colombo, per raggiungere le zone verdi dell’isola dalla capitale, potreste usare i bus pubblici che sono super efficienti e a bassissimo costo!


Raggiungere la zona verde dell’isola con i bus

Ebbene si…Organizzare un viaggio in Sri Lanka utilizzando questo mezzo è la scelta migliore che potrete fare! Dopo il mio viaggio in Thailandia mi sono innamorata dei mezzi pubblici. Innanzitutto ho un contatto diretto con la popolazione e seconda cosa il risparmio e il divertimento sono assicurati! Dato che dovevo partire prestissimo per arrivare ad Ella, ho scelto un hotel vicinissimo alla stazione degli autobus. Colombo è una città molto grande e come tutte le città asiatiche c’è un traffico allucinante!

Dato che la popolazione utilizza i mezzi pubblici vi consiglio di dormire nelle vicinanze della stazione per arrivare presto e trovare posto sui bus. La tratta Colombo-Ella richiede ben 6 ore di viaggio!

Il Metro Port City Hotel è un albergo situato ad un chilometro e mezzo dalla bus station. ( Pettah Central Bus Station ) Le stanze sono comode, spaziose, c’è l’aria condizionata, potrete far arrivare cibo d’asporto (come ad esempio il Mc Donald’s), si trova nel centro di Colombo e il personale è molto gentile.

I biglietti si pagano direttamente a bordo quindi è inutile tentare di acquistarlo il giorno prima. Il mitico numero 99, color rosso fiammante vi porterà nelle vicinanze di Ella, più precisamente il cartello indicherà la località di Bandarawela che si trova a 15 chilometri dalla cittadina!

Il mitico bus 99 per Ella

Ne parte uno ogni circa mezz’ora… Cercate di partire presto perché sul mezzo non c’è aria condizionata  e dopo le 11 della mattina inizia a fare un gran caldo! Appena scesi dal bus potete arrivarci con un Tuk Tuk per circa 1000 rupie, oppure optare per un taxi ma costerà molto di più.

Dite all’autista che volete scendere a Bandarawela e si ricorderanno di avvisarvi per tempo. Sono molto organizzati. Quando vi chiederanno i soldi per il ticket vorranno sapere dove volete fermarvi, così che appena raggiungerete la meta vi faranno scendere. Noi eravamo gli unici colorati di bianco ed è stato bellissimo. Abbiamo attirato tanti sguardi e sorrisi.

Se volete raggiungere un’altra destinazione non preoccupatevi…basterà chiedere quale autobus prendere al personale di servizio che troverete dentro la desk information di vetro della stazione. Vi dirà a che ora parte e il numero. In Sri Lanka sono talmente organizzati che troverete persino dei bus che dalla città arrivano nel nord dell’isola, come ad esempio a Trincomalee (Colombo-Trincomalee 265 km) idem per i treni, anche se vi consiglio i bus…sono molto più divertenti…


Progettare un viaggio in Sri Lanka, scegliete la Dialog!

Per organizzare un viaggio in Sri Lanka vi servirà un pizzico di pepe e un pizzico di internet 🙂 Appena arrivo in un posto nuovo acquisto subito una sim card sia per uso ricreativo sia per lavoro. Vi consiglio vivamente la Dialog. I negozi sono presenti in tutta l’isola persino nel bel mezzo della giungla e la fila in aeroporto per acquistare un piano dati era immensa, altro segno che è la linea migliore di tutti.

Anche negozi di vestiti o di alimentari posseggono delle schedine ricaricabili di questa ottima compagnia telefonica. La linea prende SEMPRE e DOVUNQUE. Navigherete senza alcun problema. Il suo costo è contenuto; 6 euro e 50 circa a sim.


Dove mangiare bene e low cost

Se tutte le volte che sono in viaggio dovessi fermarmi in un ristorante per pranzo, toglierei un sacco di tempo prezioso alle mie escursioni quindi cerco sempre di trovare cibo da strada e soprattutto locale. In Sri Lanka mangiare bene non è un problema, anzi cucinano divinamente e sono dei veri maestri nella panificazione e nell’arte della pasticceria.

Troverete spesso dei forni in cui vendono panzerottini deliziosi o piadine ripiene di pollo, patate e verdure piccanti, oppure con solo verdure per i vegetariani.

Le fritture sono eccezionali e spenderete davvero pochissimo! Nelle mie stories su Instagram ho postato spesso cosa acquistavamo e il prezzo totale: per 2 panzerotti fritti, 2 piadine ripiene, due muffin al cioccolato, 2 coconut roti e due fish roll ci hanno chiesto un euro e 64! La cena ci è bastata per due giorni e abbiamo mangiato divinamente! Per risparmiare, mangiare in sicurezza e cibo locale vi consiglio di optare per i forni o per lo street food…In Sri Lanka sono molto puliti ma comunque prima di acquistare cibo in strada date sempre un occhio per sicurezza! Vi racconterò meglio del food in un articolo specifico che uscirà nelle prossime settimane!


Girate con del cash!

Appena arrivate in Sri Lanka ritirate dei contanti perché quasi tutti gli alberghi o guest house non accettano la carta di credito…anzi…alcuni non hanno nemmeno il pc ma registrano tutto su carta come un tempo. Questo fa parte del fascino cingalese. Ci è sembrato di tornare indietro di 200 anni.

Gli ATM non vi permettono di ritirare più di 50 mila rupie. Se provate a chiederne di più il bancomat rifiuterà la transizione e vi restituirà la carta. Fatevi portare dove accettano il vostro circuito…mostrate il simbolo ai tuk tuk e loro sapranno dove portarvi…


Impegnata nella raccolta del té

Organizzate un viaggio in Sri Lanka tenendo in considerazione di questi suggerimenti e non avrete problemi. Se volete conoscere  altri aspetti tecnici, all’interno del mio blog, troverete altre informazioni utili prima di partire per l’isola cingalese. Ricorderete questo viaggio come uno dei più belli della vostra vita. Se invece amate guardare video più che leggere, eccovi il link al mio canale YouTube in cui troverete un corto metraggio sull’isola. Per ora posso dirvi che è un posto autentico, vero, pulito dal turismo di massa. Non so dirvi se resterà così per sempre… Probabilmente verrà rovinato e le persone peggioreranno. Dove c’è troppo profitto gli animi cambiano. Quello che posso consigliarvi è di andarci ora prima che sia troppo tardi…

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »