Tempo di lettura: 4 minuti

cosa vedere a Sidi Bou Said

E se ti dicessi che il Marocco non è l’unico paese dell’Africa a possedere una città bianca e blu mi crederesti? Oggi ti parlerò di Sidi Bou Said, uno dei luoghi più famosi della Tunisia che si trova a 20 chilometri di distanza dalla capitale. Se ami questo gioco di colori, questo piccolo pezzo di mondo ti farà letteralmente impazzire e ti assicuro che non poserai la macchina fotografica neanche per un secondo! Oggi ti consiglierò cosa fare e vedere a Sidi Bou Said.

Voli, hotel e assicurazione di viaggio

Prima di iniziare a parlarti di cosa vedere a Sidi Bou Said voglio darti subito due dritte circa voli, soggiorni e assicurazione di viaggio!

Per trovare voli low cost ti consiglio di affidarti a Skyscanner o Momondo, i motori di ricerca numeri uno nel settore travel.

Per quanto riguarda l’assicurazione di viaggio ti consiglio il portale Heymondo e ovviamente, dato che sono buona e generosa, ho un codice sconto da regalarti.

Se invece stavi già iniziando a scervellarti per trovare un alloggio, don’t worry baby…dai un occhio a questa mappa!

Booking.com

Cosa vedere a Sidi Bou Said se hai poco tempo a disposizione

Sidi Bou Said si trova in una posizione molto strategica ovvero arroccata su un’altura. Da qui si può ammirare un panorama incredibile sul mare e bada bene di non perderti neanche un tramonto.

Gli abitanti sono costantemente impegnati a dare una rinfrescata ai colori predominanti della città e lo fanno per due ragioni: la prima è che il bianco contribuisce a rendere più freschi gli ambienti, soprattutto durante i mesi più afosi, la seconda è che il blu dei balconi, delle porte e delle finestre allontana le fastidiosissime zanzare.

cosa vedere a Sidi Bou Said

Altri pensano che la città sia stata strutturata in questo modo per rendere omaggio al pittore francese Rodolphe d’Erlanger, il quale morì proprio a Sidi Bou Said. Da quel momento è entrata in vigore una legge che imponeva questo alternarsi di tonalità bianco-blu: il blu per le finestre e le porte mentre il bianco per i muri delle case.

Dove fare shopping

Trovarsi in una cittadina africana significa tre cose baby: sole, mare e mercatini! Non so tu, ma io amo alla follia avventurarmi per i mercati del luogo perché ho una delle attività di viaggio che amo di più in assoluto è andare a caccia di souvenir.

Portarmi a casa un pezzo di mondo mi fa sentire bene. Pensa che in camera mia ho adibito un’intera scrivania per conservare in bella vista tutti i miei souvenir!

Se vuoi fare shopping a tutta birra allora devi intrufolati nella Rue Habib Thameur; preparati ad acquistare spezie di tutti i colori e a perderti tra le innumerevoli botteghe della zona.

Café des Nattes

Prima di varcare la soglia del Café des Nattes mettiti in ghingheri perché questo locale è il più famoso di tutta Sidi Bou Said.

Qui potrai assaggiare il té alla menta più buono di sempre! Si trova su una collinetta e la vista è da togliere il fiato 🙂

Byrsa

Non sarei in viaggio con me se dentro i miei articoli non ti nominassi almeno un sito archeologico da visitare, non ti pare? 🙂 A 10 minuti di strada da Sidi Bou Said si trova Byrsa, un’antica cittadella fortificata che si erigeva sul glorioso porto di Cartagine.

E ormai che hai fatto una capatina qui, se ti va di scoprire qualcosa in più sulla vita e le origini di questa civiltà, potresti dare una sbirciatina anche al Museo Nazionale di Cartagine!

Per arrivare a Byrsa puoi chiamare un taxi oppure prende il treno ( il biglietto costa meno di un euro ) Chiamare un driver è sicuramente  più comodo, ma come sai io tifo per i mezzi pubblici perché solo loro sanno appagare il mio spirito da avventuriera!

La mini guida su cosa fare e vedere a Sidi Bou Said termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele, vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.