Ricevo spesso domande sul viaggio che ho fatto a Marzo 2019 in l’India e Sri Lanka. Sono due luoghi completamente diversi anche se posseggono tante similitudini e sono molto vicini. Oggi assisterete ad una sorta di match: India vs Sri Lanka, quale scegliere tra le due e perché.

India vs Sri Lanka

Sia l’India che lo Sri Lanka sono in grado di suscitare molte emozioni grazie alle tantissime esperienze culturali che entrambi i paesi sono in grado di offrire ai viaggiatori. Quello che vorrei fare è fornirvi qualche dritta su entrambe le destinazioni e aiutarvi a scegliere quella che fa per voi.

India vs Sri Lanka, dove andare in vacanza

India

India vs Sri Lanka

Se vi piacciono le sfide l’India è il paese giusto. Vediamo perché.

Il visto

Richiedere il visto per l’ingresso in India non è difficile ma neanche troppo semplice. Le pagine da compilare sono 4 e dovrete caricare una vostra foto in formato fototessera sul sito del governo e molto spesso, anche se la fotografia è perfetta e segue le linee guida che trovate sul web, non vi viene accettata. Potreste arrivare a perdere molto tempo a ritentare finché non vi verrà dato l’ok. Inizierete da subito ad allenare la pazienza per affrontare un viaggio in questo paese!

Pulizia

Se siete esageratamente schizzinosi l’India non è il posto che fa per voi e nel match India vs Sri Lanka vince lo Sri Lanka. Paragonando le due capitali, Nuova Delhi e Colombo, la seconda anche se molto popolata è nettamente più pulita rispetto alla capitale indiana.

Il concetto di pulizia è molto differente nonostante la cultura si assomigli molto e a dividere le due terre c’è solo un’ora e mezza di volo! ( Chennai-Colombo )

Anche nei mercati e nelle stazioni pubbliche si nota molto la differenza ed è un aspetto che va sottolineato perché molte persone non riescono a resistere a lungo in ambienti molto sporchi.

Gli indiani non riescono a rendersi conto dell’inquinamento presente nel loro paese. Ne parlai con un tassista, appena arrivata a New Delhi, e mi disse che nella capitale si respira aria buona. In quel momento capii che le loro percezioni sono troppo diverse dalle nostre, c’è e ci sarà sempre un grandissimo divario.

L’approccio con i turisti

Giuro di dire la verità e soltanto la verità. ( facciamo anche finta che io abbia alzato la mano e l’abbia poggiata sulla Bibbia ) Il modo di approcciarsi alle persone è molto fastidioso ma lo è talmente tanto che molte volte mi sono sentita così oppressa da non voler uscire dalla mia camera neanche per cenare.

Anche se sono di mente aperta e sono pronta ad accettare tutti gli usi e i costumi che incontro in giro per il mondo, sappiate che l’India sotto questo aspetto mi ha messo a dura prova.

Se siete persone poco pazienti nel match India vs Sri Lanka l’India non potrà che perdere. Per chi vive la vera India come ho fatto io non basta una mente aperta serve anche tanta tolleranza al tipo di approccio che il popolo ha con i turisti e credetemi…non è semplice.

Non è un caso che molti travel blogger di fama internazionale consiglino di prenotare solo con delle guide locali.

Spiagge

Alcune zone dell’India, come ad esempio a Goa, ci sono delle spiagge molto belle e molte zone piacevoli in cui passare le vacanze; tuttavia la bellezza dell’Oceano e del mare non sono gli unici fattori da tenere in considerazione. In India faticano ancora moltissimo ad accettare una donna in Bikini.

Non fraintendetemi nessuno vi caccierà via ma gli sguardi insistenti e scioccati potrebbero mettervi in difficoltà. Se siete donne e se viaggiate da sole ricordatevi questo concetto: secondo il loro credo la donna deve stare coperta sempre. Anche al mare o in piscina.

Densità di popolazione

L’India è un paese enorme. Se non amate trovarvi costantemente in mezzo a tante persone, non vi trovate a vostro agio nella confusione e ad essere accerchiati da una moltitudine di suoni, odori, tuk tuk, autobus, macchine e carretti ambulanti non è il posto che fa per voi!

Il caos e il vociferare vi accompagnerà fino alle quattro di notte e alle sei tutto ricomincia da capo. Quando sono tornata a casa mi sembrava di sentire troppo silenzio, mi ero quasi abituata 🙂

Viaggiare da soli

Se siete donne viaggiare da sole per l’India potrebbe destabilizzarvi un po’ ma non è un paese pericoloso. Come in tutti i posti del pianeta, se si mostra accortezza, non vi succederà nulla. La maggior parte delle persone è gentile, ospitale e pronta a dare una mano anche se non vi conosce. Alcune zone e vicoli sono assolutamente da evitare quindi prestate attenzione e informatevi bene.

Spostamenti

L’India, come ho detto poco fa, è enorme! Se necessitate di spostarvi sappiate che non sarà per niente semplice. I treni sono molto complicati da prendere perché tutti gli indiani vanno a lavorare con questo mezzo e la priorità viene data prima a loro. Scordatevi di noleggiare un auto se non volete crepare nel giro di 3 secondi e per quanto riguarda i bus vale lo stesso discorso dei treni.

La soluzione più logica è utilizzare Uber o driver privati, oppure per distanze più lunghe prenotare un volo soprattutto se dovete spostarvi da Nord a Sud come ho fatto io.

Taj Mahal

India vs Sri Lanka

Se siete fissati con le 7 meraviglie del mondo moderno l’India è il paese che fa per voi perché potrete visitare il meraviglioso Taj Mahal. Questo monumento è uno dei miei preferiti in assoluto e visitarlo è stato un onore per ciò che rappresenta e per la sua estrema bellezza.

Cibo

Se adorate le spezie, i piatti tipici della cucina indiana vi rapiranno. Il cibo è delizioso e molto vario come ricette e sapori e chiunque può trovarsi a proprio agio!

India vs Sri lanka, quale terra scegliere

Lo Sri Lanka è un vero e proprio paradiso e nella gara India vs Sri Lanka vince a mani basse. Almeno per me. Questa isola si adatta a qualsiasi tipo di viaggiatore: agli esperti e inesperti, alle donne che viaggiano da sole, a chi ama la pace e odia la confusione, a chi ama essere accerchiato dalla vegetazione senza sentirsi estraniato e a chi ama spostarsi con i mezzi locali per rimanere a contatto con la gente del posto.

Il visto

Compilare il visto per lo Sri Lanka è molto facile perché corto ed intuitivo. E’ lungo una sola pagina e la maggior parte delle domande sono di tipo anagrafico ( numero del passaporto, nome, cognome, ecc, ecc. )

Pulizia

Le città più popolate dell’isola non sono uno specchio ma non sono neanche il diavolo. Ho visto strade e distretti più puliti di Bologna quindi direi che è il posto perfetto per chi è attento e molto fiscale sull’argomento.

La popolazione è molto attenta alla pulizia personale e ad acconciare i capelli in maniera molto ordinata e precisa. E’ stato un vero piacere immergersi tra gli abitanti.

L’approccio con i turisti

In Sri Lanka sono stata accolta da milioni di sorrisi. Sorrisi di benvenuto, di cortesia, sorrisi magnetici. L’approccio con i turisti è molto delicato. Non riceverete alcun pressing. Sanno trasmettere una calma curativa.

Spiagge

Lo Sri Lanka vanta un mare da cartolina, soprattutto a Nord del paese nei pressi di Trincomalee. Se cercate un vero e proprio paradiso terrestre senza sguardi indiscreti o sconcertati dove assolutamente prenotare qui.

Booking.com

Densità della popolazione

L’isola è abbastanza piccola. Vi basti pensare che in un mese riuscireste a girarla da Nord a Sud con i treni o gli autobus. Sarà molto facile trovare posti isolati in cui contemplare la natura senza spostarvi troppo dai centri abitati e sarete spesso accerchiati dalla vegetazione.

Viaggiare da soli

In Sri Lanka, mi riferisco soprattutto alle donne, potrete girare da sole senza alcun tipo di problema. La cultura cingalese ha molto più rispetto nei confronti della donna rispetto all cultura indiana. Nei posti più turistici come Ella, Kandy, Dambulla e nella zona di Trincomalee anche se girerete con i pantaloncini corti e canottiera nessuno ci farà caso e vi faranno sentire a vostro agio guardandovi sempre negli occhi e sempre senza alcun pregiudizio.

Spostamenti

Nella disputa India vs Sri Lanka quest’ultima vince 100 a 1, non per la differenza di costi che sono bassissimi in ambedue i paesi, per la perfetta organizzazione delle reti pubbliche e per la poca confusione che si crea per prendere un treno o un autobus.

Anche i cingalesi si spostano con i mezzi pubblici per andare al lavoro e anche se lungo la tratta i bus e i treni si iniziano a riempire non sarà mai uguale al caos che troverete in India proprio a causa dell’elevata densità della popolazione di cui parlavamo prima!

Sigiriya

Sigiriya è stata nominata dai cingalesi l’ottava meraviglia del mondo e anche se non lo è ufficialmente la sua straordinaria bellezza e importanza storica le permetterebbero di entrare nella classifica senza pensarci due volte.

Cibo

E se le ricette indiane mi sono piaciute molto quelle dello Sri Lanka mi hanno fatto girare completamente la testa! La cucina è più leggera e a base di verdure cotte al forno e guarnite con salse vegetali ma super saporite!

Il cibo è una droga! Ho amato alla follia i Samosa, la loro melanzana (che come aspetto assomiglia ad una zucchina e come colore al carciofo) i Coconut roti, la salsa alle lenticchie ecc, ecc… Qui potete trovare l’articolo in cui vi parlo delle ricette cingalesi.

Conclusione sul match India vs Sri Lanka

Dopo aver analizzato tanti fattori ribadisco ciò che penso: l’India non è un paese per tutti. Non lo è stato per me. Non ero pronta ma ho saputo conviverci osservando gli aspetti della loro cultura. Mi ha cambiata dentro sotto tanti punti di vista e almeno una volta nella vita è un paese che va vissuto.

Lo Sri Lanka è un paese che si adatta ad ogni età, sesso, viaggiatore e stile di vita. Più che un’esperienza intensa è stata un’esperienza meravigliosa e divertente. Mi ha lasciato tanti bei ricordi soprattutto mentre esploravo la natura.

Prima di partire ricordatevi di stipulare un’assicurazione di viaggio! Se cliccate questo link riceverete un 10% di sconto sulla vostra prossima prenotazione! Heymondo è una delle migliori polizze viaggio che potrete acquistare.

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »