Tempo di lettura: 6 minuti

visitare il Taj Mahal

Agra è senza dubbio una delle città più famose e sceniche dell’India. Desideravo vederla sin da quando ero bambina, e che viaggio in India sarebbe stato senza una capatina al monumento più romantico di sempre? Visitare il Taj Mahal è stato ME-RA-VI-GLIO-SO!

Lo vedi in tv, nei cartoni animati, documentari, su Instagram, ne senti parlare, ti raccontano storie e leggende, ma finché non lo vedi di persona non puoi lontanamente immaginare le emozioni che sarà in grado di suscitarti. Uno stupore senza fine.

La storia del Taj Mahal

La sua storia è commovente e allo stesso tempo tristissima. Il monumento è dedicato a Mumtaz Mahal, la moglie dell’imperatore Moghul Shah Jahan.

Purtroppo morì prematuramente e questo provocò al sovrano un dolore così intenso che nel 1631 decise di iniziare questa costruzione mastodontica in suo onore. 

Voleva che fosse ricordata per sempre e conosciuta in tutto il mondo e direi che l’impresa è riuscita più che bene. Ah, se solo li fabbricassero ancora uomini così romantici 🙂

Il Taj Mahal viene definito da molti “il palazzo dell’amore” e quando ho oltrepassato la porta d’ingresso e la sua incredibile figura ha iniziato a materializzarsi davanti ai miei occhi non ho saputo trattenere l’eccitazione e le lacrime.

La zona è enorme e piena di angoli instagrammabili. Visitare il Taj Mahal è stata una delle cose più emozionanti che ho fatto nel corso 2019.

Dopo questa breve introduzione sdolcinata ma doverosa veniamo a noi; oggi voglio darti 4 info preziosissime per visitare il Taj Mahal 🙂

A che ora entrare

visitare il Taj Mahal

Lo so, quando si deve visitare un monumento importante è sempre difficile scegliere a che ora entrare e il cervellino fuma per mesi nella speranza di elaborare la strategia migliore. 

Dunque dunque: a mio modestissimo parere visitarlo all’alba è la scelta più azzeccata e ora ti spiegherò perché. Il monumento prende una colorazione meravigliosa e l’atmosfera diventa onirica grazie a quella debole nebbiolina/foschia da cui viene circondato.

Io sono entrata alle 6 del mattino ( orario d’apertura ) e ovviamente c’era già una fila chilometrica, ma non preoccuparti di questo perché il Taj Mahal è enorme e possiede milioni di punti in cui fare delle belle foto senza troppa gente in mezzo inoltre, essendo che il parco circostante è gigantesco e grazie alla presenza di altri edifici nei dintorni, le persone si disperderanno in fretta apparendo in foto dei piccoli puntini neri.

Dove ammirare il Taj Mahal al tramonto

Sappi che dopo averti detto il nome del posto in cui ammirare il tramonto sul Taj Mahal mi aspetto un bel gelato in cambio, anche perché trovare questa info è stata una vera e propria impresa!

Su Google non si trovava niente al riguardo. Nessuno ne parlava mai eppure su Instagram saltava spesso fuori questo magico muretto dal quale osservare uno dei tramonti più belli di sempre!

Dopo mesi di ricerca andati a quel paese ho deciso di screenshottare una foto e di farla vedere agli abitanti di Agra nella speranza che mi sapessero indicare dove farmi portare.

Le mie preghiere sono state esaudite perché il driver del mio tuk tuk sapeva esattamente dove portarmi e se non fosse considerato un atto osceno lo avrei baciato dalla gioia 🙂

Il nome del posto è Mehtab Bagh e si trova ad una quindicina di minuti da Agra!

L’ingresso al parco, perché di un parco si tratta, non è gratuito. Ti costerà all’incirca 250 rupie e finalmente potrai goderti un’altra prospettiva del Taj Mahal!

Oggetti e accessori non ammessi

visitare il Taj Mahal

Entrare al Taj Mahal è un po’ come prendere un aereo: troverai delle guardie pronte a controllarti la borsa o lo zaino perché all’interno della struttura sono vietati droni e tutti quegli oggetti considerati pericolosi.

I liquidi sono severamente vietati anche perché al momento dell’acquisto del biglietto, ti verrà fornita una bottiglietta d’acqua naturale assieme ai copri scarpe per non sporcare. Puoi portare la macchina fotografica e ovviamente lo smartphone.

Un consiglio spassionato che ti do è di andare a fare una chiacchierata con le guardie che ci sono all’ingresso il giorno prima della tua visita. In questo modo potrai scoprire se le regole, nel corso del tempo, sono cambiate ( cosa assolutamente fattibile ). 

Ricordati che il biglietto è valido anche per visitare altri monumenti sparsi per la città quindi conservalo!

Prenota un alloggio vicinissimo al Taj Mahal

visitare il Taj Mahal

Altro tip importante che voglio darti è di prenotare un hotel vicinissimo al Taj Mahal e provvisto di terrazza panoramica.

Fare colazione o una bella cenetta con vista su uno dei monumenti più belli del mondo non è da tutti i giorni, non ti pare? 🙂

Oltre a questo più sarai vicino/a più probabilità avrai di arrivare puntualissimo/a per l’orario d’apertura evitando una fila lunghissima alla biglietteria e poi all’ingresso inoltre, se arrivi alle 6:00 spaccate lo vedrai nel pieno del suo splendore!

Sappi però che i taxi non potranno portarti davanti all’hotel perché è vietato! Possono passare solo ed esclusivamente i tuk tuk, ma ad un certo punto dovrai dichiarare di persona alle guardie posizionate davanti alla sbarra d’ingresso, che devi oltrepassarla per arrivare al tuo hotel.

E’ una sorta di controllo spartano in cui dovrai mostrare il passaporto e la prenotazione dell’albergo. Non c’è nulla da firmare o da timbrare. Non chiedermi perché. Al momento si deve fare così. 

Per trovare l’alloggio perfetto dai uno sguardo a questa mappa:

Booking.com

Come arrivare ad Agra da Nuova Delhi

Per raggiungere Agra ho utilizzato Uber perché non avevo tempo di raggiungerla con l’ausilio dei mezzi pubblici. E’ stato un vero peccato…sarebbe stato un viaggio molto più divertente e all’insegna del rock and roll 🙂 

Ho impiegato quasi 3 ore e tra andata e ritorno ho speso all’incirca 70 euro comprese le tassi autostradali.

Un 10 e lode all’autostrada: asfaltata e zero traffico, ma questo probabilmente perché il 90% degli indiani si sposta con il treno per andare al lavoro, ed è proprio per questo motivo che se vuoi arrivare ad Agra low cost, ti consiglio il bus perché con il treno dovresti tribolare troppo! Con l’Autobus ci impiegherai circa 4 ore.

La mini guida con le informazioni su come visitare al meglio il Taj Mahal termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

P.S Mi raccomando prima di partire per qualsiasi destinazione ricordati di stipulare un’assicurazione di viaggio: ti lascio un codice sconto da poter utilizzare sul sito di Heymondo!

Se ti servono suggerimenti su cosa mangiare in India, cosa vedere a New Delhi, sulle info pre-partenza, su cosa mettere in valigia e su come ottenere il visto, clicca le parole evidenziate 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »