All’inizio avevo intenzione di scrivere un articolo che contenesse tutte le informazioni utili su cosa vedere a Kandy, ad Ella e a Dambulla. Poi mi sono resa conto che sarebbe venuto fuori un contenuto di 5000 parole e sono pienamente consapevole che alle persone piace leggere sempre meno 🙂

Cosa vedere a Kandy

Così ho deciso di suddividere queste tre città/cittadine dello Sri Lanka, in 3 articoli differenti per definire al meglio tutte le informazioni necessarie per l‘organizzazione di un vacanza nell’isola cingalese.

Booking.com

Cosa vedere a Kandy e dintorni

Dopo essere stata 3 giorni ad Ella, arrivare a Kandy è stato un grosso trauma! E’ una città abbastanza grande e tornare in mezzo al traffico è stato sfinente. Fortunatamente avevamo prenotato l’albergo (Kandy Hill Escape) nella parte alta della città lontano dai clacson e dallo smog. La pensione è molto carina e spaziosa e i proprietari sono come degli zii. La vista è spettacolare.

La colazione, pranzo e cena sono super abbondanti!

Li porterò sempre nel cuore. La struttura si trova ad un chilometro e mezzo dal centro di Kandy e un chilometro da uno dei forni più buoni e low cost di sempre. Chiedete ai proprietari, ma vi basterà svoltare a sinistra e andare sempre dritto. Lo troverete sulla destra. Di cose da vedere a Kandy c’è ne sono moltissime quindi restateci almeno tre notti!


Cosa vedere nel centro di Kandy, il Buddha bianco

Visitare i templi è un must e anche nel centro di Kandy potrete vederne di pazzeschi! Il mio preferito è il Bahiravokanda Vihara Buddha Statue, niente pò pò di meno che il Buddha gigante e bianco che si vede da qualsiasi punto della città! Per arrivarci basta camminare per 30 minuti e ovviamente la strada è in salita! Se non capite quale intraprendere chiedete ai locali, vi accompagneranno volentieri.

Il costo d’entrata è bassissimo circa 400 rupie a persona. Potrete visitarlo a piedi nudi o con i calzini ma ovviamente non con le scarpe, dato che è un tempio buddhista. Dietro la schiena del Buddha ci sono delle scale da salire per poter osservare la città dall’alto!


Lago di Kandy e View Point

Il lago è artificiale ma è senz’altro una delle cose da vedere a Kandy essendo diventato una specie di icona per la città. Non sono amante dei laghi ma devo ammettere che la rende una vera chicca e la vista è molto scenografica. Dopo una passeggiata e qualche foto, alle spalle del lago, troverete una strada in salita che vi porterà alla view point. Di fianco al lago c’è un ATM che funziona alla grande…accetta qualsiasi tipo di circuito bancario, cosa da non sottovalutare!

Ci vogliono circa 20 minuti e la vista è molto bella. Nel percorso troverete un piccolo tempio con una pagoda bianca e oro molto bella che si affaccia sulla strada. Stava per chiudere ma il monaco ci ha permesso di fare una breve visita e qualche foto! Lo trovate anche sul mio canale youtube.


Tempio del dente

Il tempio del dente è considerata l’attrazione principale di Kandy.  Ve lo segnalo anche se non ci sono potuta andare. All’interno si trova, secondo una loro credenza, il dente di Buddha. L’ingresso costa 1500 rupie a persona che è un prezzo davvero altissimo per gli standard cingalesi.


Passeggiata fuori Kandy alla scoperta dei templi di Gadaladeniya, Lankatilake ed Embekka

Questa passeggiata è la cosa più bella che ho fatto in tutta la vacanza!

Potete scegliere di iniziare il tour a piedi o dal tempio di Embekka (Embekka è un paesino) o da quello di Gadaladeniya come abbiamo fatto noi. E’ un giro ad anello quindi se vi fate accompagnare da un tuk tuk, ditegli di venirvi a prendere direttamente nell’ultimo tempio. Il giro fra i villaggi nella giungla è assolutamente semplice, intuitivo e sicuro.

Come spiegavo nelle captions di alcune foto postate su Instagram, vi consiglieranno una guida per circa 1500/2000 rupie. Non fatevi intimorire…loro pensano che non siamo abituati ad orientarci in mezzo alla natura e per tanti chilometri (circa 6 o poco più) e quindi consigliano di andare con qualcuno del posto, ma in realtà non c’è assolutamente bisogno! Incontrerete moltissime persone a cui chiedere la direzione giusta. Per non rischiare incomprensioni chiedetegli la via per il tempio di Lankatilake che è il più famoso e a mio modesto parare anche il più bello!

Gadaladeniya Temple

Siamo partiti dal tempio di Gadaladeniya e dopo averlo visitato abbiamo chiesto la strada da imboccare per attraversare i villaggi che è precisamente di fronte…Dopo averla imboccata abbiamo trovato qualche biforcazione e non essendoci cartelli per il tempio di Lankatilake abbiamo chiesto a dei contadini che passavano da li e che ci hanno detto di andare a sinistra.

Tempio di Lankatilake

E così è stato per tutta la durata della passeggiata.

E’ stato spettacolare…il caldo si fa sentire molto quindi portatevi un termos di acqua fresca, bottigliette d’acqua naturale e magari qualche snack! Vi consiglio di partire da Gadaladeniya perché incontrerete meno salite. Il caldo è davvero allucinante quindi occhio a non sottovalutare la cosa. Se volete risparmiare i soldi del tuk tuk potete arrivarci con un autobus in circa 40 minuti. Chiedete quale prendere alla desk information della bus station.

Siamo stati fortunati perché non abbiamo incontrato turisti. Gli unici colorati come noi, li abbiamo visti dentro al tempio di Lankatilake!

Ho amato lo Sri Lanka proprio per questo…non c’è turismo di massa! Incontrerete moltissime risaie, persone curiose che vi chiederanno dove siete diretti e da dove arrivate, qualche tuk tuk che vi proporrà un passaggio per poche rupie o gratuitamente, un asilo nido immerso nella giungla e paesaggi sconfinati con palme gigantesche.

Abbiamo incontrato un’intera scolaresca che voleva fare le foto con noi. Ci salutavano dai finestrini del bus e ci mandavano tanti baci! Molto toccante…


Ranawana Royal Temple

Questo è tempio meraviglioso ed è situato fuori kandy. Mai visto tempio più particolare…mettetelo in cima alla lista delle cose da vedere a Kandy!

E’ composto da scalinate costruite nella montagna in cui ci si imbatteva in statue a misura d’uomo di discepoli buddisti, animali e statue del Buddha.

Si sale da un lato e si scende da quello opposto. Il sole fa fatica a filtrare perché c’è una fitta boscaglia a coronare il percorso.

 

In cima si può ammirare il Buddha gigantesco che sovrasta tutta la valle. Un’esperienza carina e unica nel suo genere.


Cimitero di Kandy

Se siete forti di stomaco il cimitero è una delle cose da vedere a Kandy. Si trova a 5 km dal centro della città e all’interno riposano i corpi dei militari caduti durante la guerra. Non ho fatto foto per rispetto nei confronti dei deceduti.


Uno dei templi trovato per caso nella passeggiata in mezzo alla giungla e ai villaggi cingalesi

Di attrazioni da vedere a Kandy c’è ne sono moltissime. E’ una città che può accontentare chiunque. Ho percepito molto da vicino il loro modo di vivere la vita e la loro incredibile spiritualità così come la loro devozione.

Clock Tower
In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »