Questa città, posta nel centro dell’isola, racchiude delle meraviglie naturalistiche e religiose inestimabili e fra le più belle ed entusiasmanti che io abbia mai visto. Le escursioni da non perdere a Dambulla sono davvero tante quindi pianificate un soggiorno di almeno 4 notti!

Booking.com

Escursioni da non perdere a Dambulla

Apro una piccola, necessaria e doverosa parentesi…Vi consiglio un posticino meraviglioso: il New Peacock Resort. E’ stato l’hotel migliore in cui io sia mai stata nella mia vita dopo il Marina Bay Sands a Singapore.

Staff gentilissimo e disponibilissimo, bravi con la lingua inglese, cucina OTTIMA e le camere sono semplicemente perfette.

 

Piatto a base di ottimo pollo, melanzane al forno, cavolo, asparagi, fagiolini uovo, riso e patatine fritte!

Le escursioni da non perdere a Dambulla, Sigiriya e Pindurangala Rock!

Sigiriya e Pindurangala Rock sono le due meraviglie archeologiche e naturalistiche più belle e intriganti che io abbia mai visto! Partiamo da Sigiriya. La roccia del leone, chiamata così perché a metà percorso la scalinata viene come abbracciata da due zampe di leone enormi, contiene le rovine di un’antica fortezza costruita durante il regno del re Kasyapa.

E’ uno degli otto patrimoni dell’umanità dello Sri Lanka e i cingalesi la definiscono l’ottava meraviglia del mondo. Ad oggi poterla visitare costa una cinquantina d’euro. Potrete ammirare degli affreschi pazzeschi che purtroppo non mi è stato permesso di fotografare o filmare. E’ severamente vietato.

Il prezzo è aumentato di anno in anno e per raggiungere il sito dovrete scalare circa 3000 gradini. Una volta arrivati in cima potrete camminare fra le antiche rovine e ammirare il panorama sulla fitta giungla cingalese che lascia decisamente senza fiato.

Le scale sono bel salde alla roccia ma in alcuni punti, anche se non soffro di vertigini, fanno un po’ impressione quindi non guardate giù se le altezze vi creano un disagio fisico ed emotivo!

Cercate di iniziare la salita il più presto possibile per godervi il fresco. Prima di passare i cancelli d’accesso verrete controllati dalle guardie. Il cibo è ammesso ma dovranno aprirlo per controllare che all’interno non ci sia qualcosa di pericoloso. Vi forniranno dei sacchetti appositi per trasportare i vostri snack-

Sigiriya è alta 370 metri e si vi state chiedendo come mai si trova lì e il perché della sua forma, sappiate che è composta da una dura placca magmatica, ereditata di un vulcano eroso!

Lion Rock è un’escursione da non perdere se si visita Dambulla, anche se che il prezzo è aumentato davvero troppo! Visitare il complesso del Taj Mahal costa la metà e su carta è una delle 7 meraviglie del mondo moderno!

Se siete persone fisicamente molto resistenti al caldo e fisicamente allenati, potete prendere in considerazione l’idea di scalare Pindurangala Rock all’alba e appena scesi dirigervi a Sigiriya, dato che fra loro c’è una distanza minima. (un solo chilometro)


La seconda escursione da non perdere a Dambulla: Pindurangala Rock!

Il momento più romantico delle due settimane trascorse in Sri Lanka è stato senz’altro questo; poter osservare l’alba su Pindurangala Rock, la roccia che guarda Sigiriya. Vederla illuminata da mille splendidi colori è stato incredibile…è un’escursione da non perdere se si alloggia nei pressi di Dambulla. Prima di iniziare a scattare 200 foto ci siamo abbracciati teneramente e ci siamo goduti il momento. Eravamo sia felici che eccitati. Nella vita non avevamo mai fatto una gita così complicata e totalmente immersi nel buio. Se Sigiriya è stata la più lunga e ha messo a dura prova la nostra resistenza fisica, Pindurangala Rock ha messo alla prova il nostro coraggio.

Il percorso non è illuminato ed è una vera e propria scalata sui lati della montagna. La parte finale è stata davvero difficile e abbiamo dovuto organizzare ogni passo per non rischiare di farci male.

Avevamo una delle due mani perennemente impegnata a tenere in mano l’iphone con la torcia accesa! Il percorso, se non ha piovuto, non è affatto scivoloso…si rischia di cadere su Sigiriya (come è successo a me) ma non qui.

Ci si deve spesso arrampicare, farsi aiutare dal proprio compagno di viaggio, perché alcuni gradini e rocce sono davvero enormi, e fare attenzione a non sbattere la testa nei punti più bassi e stretti.

Il costo è di sole 500 rupie a persona ma ho i miei dubbi che resterà invariato. Pindurangala Rock è uno dei posti più belli dello Sri Lanka.


Golden Dambulla Rock Temple e museo del Buddha

Se visitate Dambulla non potete perdervi questo tempio incredibile!!! Il Golden Dambulla Rock Temple è noto anche come tempio delle grotte ed è un sito archeologico pazzesco.

E’ completamente incavato nella roccia e per raggiungerlo dovrete macinare una bella salitina dato che si trova su un’altura. Inutile dirvi che il panorama è pazzesco.

L’ingresso a questo tempio è abbastanza costoso: 1500 rupie a persona ma sono state le meglio spese nell’arco delle due settimane trascorse su questa incredibile isola!

Il tempio è composto da 5 grotte! Quasi tutte le opere presenti in questo complesso si riferiscono al vissuto del Buddha! A lui sono dedicate 153 statue, 3 al re dello Sri Lanka e le restanti ad altre divinità.

Le immagini sui muri delle grotte rappresentano tutte le tentazioni subite dal Buddha durante la sua esistenza.

Vestitevi, mi riferisco alle donzelle, con gonne lunghe e con abiti modesti (niente tette o spalle al vento). Non utilizzate abiti scuri e scegliete vestiario di cotone dato che dentro le grotte fa un gran caldo e manca letteralmente l’aria!

Scendendo le scale dal lato opposto rispetto a dove siete saliti, potrete raggiungere il museo del Buddha. Non è difficile riconoscerlo…il Buddha all’esterno è enorme e color oro!


Riserva naturale di Minneriya

Se amate i safari e soprattutto se amate vedere gli animali rispettati e all’interno del loro habitat naturale, allora potrete recarvi qui…Il parco nazionale di Minneriya si trova a circa 50 chilometri da Dambulla, ed è un posto che mi è stato consigliato dal proprietario del New Peacock Resort. Credevo di potermi godere il safari ma in realtà sono rimasta solo due giorni, quindi ho dovuto, anche se con il cuore a pezzi, saltare questa gita. Mi toccherà andare indietro con i ricordi e ripensare ai bellissimi elefanti di Kuala Gandah che vidi in Malesia nel 2018! Mi è stato giurato che non usano catene e che è un normalissimo parco in cui fare un tipico safari a bordo di una jeep ma richiedete per sicurezza!


Ci sarebbero altre 10 escursioni da non perdere a Dambulla ma come diceva sempre un mio caro amico: “il tempo è tiranno”. Spero di poter tornare il prima possibile. Ho adorato questa zona dell’isola. Mi sentivo a casa.

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »