Tempo di lettura: 7 minuti

dormire gratis in viaggio

Forse, dopo aver letto il titolo dell’articolo, ti sei chiesto/a se stavo scherzando o se avevo bevuto un drink di troppo, ma in realtà sono perfettamente lucida e non ti sto prendendo in giro affatto: esistono ben 11 modi per dormire gratis in viaggio e avendo basato i miei viaggi, e di conseguenza anche il mio blog, sulla nicchia low cost non potevo che parlartene!

Col passare del tempo, ho scoperto varie tecniche per pagarmi solo il biglietto aereo e i pasti della giornata quindi nessuno può venirmi a raccontare che viaggiare gratis o spendendo poco è un’utopia!

Sai cosa manca alle persone? La fantasia e l’umiltà. A volte basta ingegnarsi un po’ per poter risparmiare e con un pizzico di adattabilità/umiltà, potrai viaggiare più spesso rispetto a chi tende ad essere pessimista, schizzinoso e snob 🙂

Dormire gratis in viaggio: 11 idee ingegnose

Fatti ospitare dai viaggiatori, dai parenti o dai locali che conosci in giro per il mondo

Avendo visitato più di 30 Paesi ho avuto modo di stringere amicizie e conoscenze con persone provenienti da tutto il mondo. Sii sempre gentile con chi incontri: lascia la tua mail, il tuo contatto Telegram o quelli dei tuoi social network e vedrai che se avrai bisogno di ritornare, ci sarà sempre qualcuno pronto ad ospitarti per qualche giorno.

Mi raccomando: non approfittartene! Ricordati di dare una mano in casa lavando i piatti, offrendoti di andare a fare la spesa, di cucinare o di badare a bambini o animali.

Puoi fare lo stesso con altri viaggiatori o parenti. Abbiamo tutti qualche famigliare sparso per il mondo e proprio in questo momento una delle mie migliori amiche, si trova in Australia ospite dai suoi zii.

A luglio dell’anno scorso ho partecipato al mio primo blog tour in Romania e ho stretto una fortissima amicizia con una collega del Sud Africa, che ogni mese mi rinnova l’invito per andare a trovarla. Non è meraviglioso?

Non vergognarti a chiedere. Offri la tua casa in cambio, l’Italia la amano tutti tranne gli italiani 🙂 Scherzo…battuta amara…pardon. Dicevamo? A si…se verrai ospitato prometti di ricambiare, aiutare e di dare una piccola contribuzione per le spese di acqua, gas e luce.

Workaway

Del Workaway ho già parlato in un altro articolo: clicca la parola evidenziata. Ti si aprirà un’altra mini guida su questo incredibile metodo per dormire gratis in viaggio e che ti permette di fare esperienze meravigliose a tu per tu con la popolazione locale!

Lavorare in ostello

Moltissimi backpackers fanno domanda di lavoro negli ostelli in cambio di un letto, quindi perché non provare? L’umiltà è una qualità necessaria se vorrai dormire gratis mentre viaggi per il mondo, ricordi? Potresti contrattare anche per utilizzare la cucina in comune. In questo modo potrai risparmiare soldi anche sul cibo.

Scambio casa

dormire gratis in viaggio

Il metodo dello scambio casa è conosciutissimo e ovviamente, su in viaggio con me, troverai un articolo anche su questo argomento.

Per l’occasione ho intervistato Fantastic nonna, una viaggiatrice dallo spirito incredibile che, grazie a questa metodologia di viaggio, ha visto mezzo mondo spendendo pochissimi soldi!

Dormi sui bus e sui treni

Questo è uno dei modi per dormire gratis in viaggio più faticosi, ma è fondamentale se vuoi risparmiare denaro e avere a disposizione più tempo da dedicare a luoghi di tuo interesse.

Couchsurfing

Hai mai sentito parlare di Couchsurfing? E’ un servizio gratuito di scambio ospitalità controllato e sicuro. E’ amato e utilizzato da moltissimi backpackers.

Aeroporto

Quando le compagnie aeree creano un itinerario di viaggio dagli orari improponibili e dagli scali interminabili, puoi dormire all’interno dell’aeroporto invece di uscire, prendere un taxi, andare in centro e pagare la stanza di un hotel o di un ostello.

Lo so che è più facile a dirsi che a farsi e che dormire in aeroporto non è una soluzione semplice, ma se come me sei un viaggiatore all’avventura perché non provare?

Chiedi ospitalità alle persone del posto

Ma non lo sai che solo in Italia la maggior parte delle persone crede che dare ospitalità ad un viaggiatore sia come far entrare un serial killer in casa? All’estero, quasi nessuno la pensa così e la maggior parte dei backpackers, oltre a chiedere ospitalità alle persone del posto, si spostano da un posto all’altro facendo autostop.

I limiti sono solo nella nostra testa. Quando arrivi in una nuova città, ferma i locali con un bel sorriso e chiedigli se in casa propria hanno un letto o una camera in più in cui ospitarti. Fidati del tuo sesto senso!

Free camping

I free camping sono aeree in cui è consentito piantare la propria tenda per poter dormire gratis sotto le stelle, ma attenzione: non è consentito ovunque quindi informati bene, soprattutto per la tua incolumità.

Va bene avere uno spirito in to the wild, ma appunto che sei mezzo alla natura più selvaggia che potrebbe saltare fuori qualche animale pericoloso, qualche malintenzionato o potresti creare accidentalmente qualche danno serio all’ambiente circostante.

Wwoof

Questo è un altro dei tanti modi per dormire gratis in viaggio che sta letteralmente S-P-O-P-O-L-A-N-D-O tra i backpackers di tutto il mondo. Si tratta di lavorare qualche ora per aziende agricole o fattorie in cambio di vitto e alloggio!

Per fare woofing all’estero devi consultare questo sito web, se invece preferisci rimanere su suolo italiano, allora clicca qui 🙂 

House sitting

Sapevi che oltre ai baby setter e ai pet setter esistono anche gli house sitter? Ebbene si baby: oggi tramite appositi portali, puoi diventare un house sitter e prenderti cura di un’abitazione all’estero.

Se vuoi dormire gratis in viaggio questa idea potrebbe fare al caso tuo! Dopo aver terminato i compiti che ti verranno assegnati, puoi esplorare la città o il paese in cui ti trovi. Non sarebbe meraviglioso risparmiare sull’alloggio? 🙂

Au Pair

Gli au pair sono persone senza figli e non sposate che hanno tra i 18 e i 30 anni e desiderano trascorrere un determinato periodo della propria vita all’estero, assieme ad una famiglia ospitante.

L’au pair aiuta i genitori occupandosi dei bambini e svolgendo alcune mansioni domestiche. 

Spero che questi 11 trucchetti ti possano essere utili per viaggiare più spesso spendendo zero o il meno possibile!

Se hai trovato utile l’articolo lo puoi condividere sui tuoi canali social e lasciare un like alla mia pagina Facebook 🙂 Ovviamente sono presente anche su Instagram quindi fatti sentire per fare 4 chiacchiere sul meraviglioso mondo dei viaggi 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.