Girovagare per le Hawaii è un sogno che tutti vorrebbero realizzare almeno una volta nella vita. Le ho sempre viste come le isole del paradiso sia per lo splendido sorriso delle persone, sia per la folta vegetazione che mi ha sempre ricordato l’Eden e per finire un oceano color cielo che lascia senza fiato ogni ora della giornata.

Girovagare per le Hawaii

L’intervistato di oggi è il mio collega Christian Di Giulio che questa estate, con le sue stories, ci ha fatto sognare e sperare di poterci andare il prima possibile. Christian ama viaggiare e soprattutto ama tutti i paesi che hanno a che fare con lo stato Americano. Lo avete già conosciuto quando lo intervistai chiedendogli consigli su come organizzare un viaggio negli USA e perché scegliere la California come prossima meta.


Girovagare per le Hawaii, tutti i consigli di Christian

Vagabondare per le Hawaii

Come hai organizzato gli spostamenti da un isola all’altra

Il modo migliore, più veloce ed economico per girovagare le Hawaii sono i voli aerei. Ci sono diverse compagnie low cost che effettuano le tratte dagli stati uniti verso le Hawaii e tra le isole. Le principali sono Hawaiians Airlines, Alaska Airlines, Makulele Airlines ecc, ecc.

Io ho effettuato tutti gli spostamenti con l’Hawaiian Airlines e mi sono trovato benissimo: aerei moderni, comodi e personale molto gentile oltre ovviamente al costo contenuto dei voli.
Per i voli low cost la compagnia aerea prevede un supplemento per i bagagli in stiva, a partire da 15$ in su a seconda che si tratti di viaggi tra le isole o se si proviene dagli Stati Uniti. Se portate con voi un trolley piccolo del peso massimo di 10kg e uno zaino riuscirete a non pagare supplementi.


Quante isole hai visitato?

Ho visitato 4 isole
Ohau, l’isola forse più turistica la cui capitale è la famosissima Honolulu.
Kauai, chiamata l’isola giardino.
Big Island, l’isola con il vulcano più attivo al mondo
Maui. l’isola dei surfisti.


Quale consiglieresti a chi ha la possibilità di vederne solo una e perché?

Ogni isola è bella e ha le proprie caratteristiche.

Spostarsi per le Hawaii

Io le consiglio tutte in quanto hanno aspetti molti diversi tra loro. Le Hawaii offrono una grande varietà territoriale; spiagge enormi con un oceano che ha un colore blu intenso che in alcune zone si infrange con forza sulle costa come se fosse sempre in tempesta, montagne ricoperte da piante giganti, fiori dai mille colori e cascate circondate dalla foresta pluviale che si tuffano a capofitto dalle coste; panorami lunari tipici dei vulcani, spiagge colorate di nero dove le tartarughe marine trovano riposo.

Sicuramente un posto da visitare almeno una volta nella vita!!! Bisogna capire cosa ci piace e da lì scegliere l’isola giusta che fa al caso vostro.

Vagare per le Hawaii


Le Hawaii possono essere economiche?

Girovagare per le Hawaii è tutto tranne che economico, ovviamente si può organizzare il viaggio con l’ottica del low cost facendo attenzione a dove si mangia e dove si dorme.
In questo viaggio ho provato per la prima volta a dormire in ostello. Ovviamente il risparmio maggiore lo si ha dormendo nelle classiche camerate, ma anche nelle camere singole si risparmia rispetto ad un albergo. Se non volete optare per un ostello c’è sempre Airbnb. se invece volete dormire in albergo o residence o resort preparatevi a pagare almeno 100$ a notte soprattutto se viaggiate in alta stagione.


Lo consiglieresti come viaggio solitario oppure è decisamente un’isola per coppie?

Le Hawaii possono essere visitate sia in solitaria che in coppia. E’ il posto ideale per qualunque tipo di viaggiatore o vacanza si voglia fare. Sono perfette per viaggi di nozze, o per viaggi di coppia e anche per chi viaggia in solitaria, anche perché grazie alla cordialità del popolo hawaiano non è difficile fare amicizia. Una delle cose più belle delle Hawaii è la mentalità.

Ci si imbatte in gentilezza, cordialità, e sorrisi verso chiunque arrivi sull’isola. non è difficile parlare con la gente del posto e creare veri e propri legami. sono un popolo meraviglioso e molto genuino; la loro filosofia di vita gira intorno alla parola “Aloha” che, oltre ad essere il saluto classico della nazione, è letteralmente un messaggio di pace e amore che viene auspicato a tutti coloro che lo ricevono.


Che abbigliamento consigli per girovagare le Hawaii e fare le escursioni nella giungla?

L’abbigliamento dipende molto dal tipo di viaggio che si vuole fare e dal periodo. Il periodo migliore per visitare le Hawaii sono i mesi estivi, attenzione però potrebbe capitare di ritrovarvi in mezzo ad un uragano anche se capitata raramente (ovviamente è capitato quando c’ero io).

Per girovagare le Hawaii non sono necessari indumenti pesanti, dato che fa sempre caldo. Costume, infradito e cappelli sono l’abbigliamento perfetto. Ricordatevi la crema solare perché il sole è molto forte. Se non avete intenzione di passare tutto il tempo in spiaggia, non è una cattiva idea portarsi delle scarpe da trekking per potersi avventurare nei mille sentieri che ogni isola delle Hawaii offre.

Anche se il periodo migliore è quello estivo, il maggior afflusso di turisti arriva durante l’inverno e in questo caso non è sbagliato portarsi anche un k-way in quanto le piogge sono più frequenti.


Serve il visto d’ingresso?

Facendo parte degli Stati Uniti l’unico visto che serve è l’Esta.
Sui voli interni verso le Hawaii vi verrà dato un ulteriore visto da compilare, molto simile al visto turistico americano.
Se volete affittare una macchina alle Hawaii e meglio avere la patente internazionale, oltre a quella italiana, in modo da non avere problemi in fase di noleggio ne se veniste fermati dalla polizia.


Servono dei vaccini per visitare le Hawaii?

Nessun vaccino. Al massimo bisogna portare o molto meglio comprare sul posto, un repellente per le zanzare se si vuole fare un po’ di trekking o qualche escursione nei sentieri di montagna. Ovviamente un po’ di Enterogermina non fa mai male, dato che noi italiani non siamo abituati al tipo di sanità che si trova fuori Europa.


Girovagare per le Hawaii dev’essere un’esperienza magica. Osservare queste 4 isole così diverse fra loro scoprendo tutto quello che hanno da insegnarci, non potrà che arricchire il nostro bagaglio di viaggiatori.

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »