Tempo di lettura: 5 minuti

mestruazioni in aereo

E dopo averti parlato di come viaggiare con le mestruazioni e di come affrontare un trekking durante il periodo rosso è giunto il momento di darti qualche consiglio su come sopravvivere a un lungo volo durante il bene e amato ciclo mestruale. Avere le mestruazioni in aereo è una gran seccatura, ma con le dovute accortezze riuscirai a fronteggiare anche questa situazione stressante! Oggi ti darò 9 consigli pratici per ridurre tutti i disagi!

Mestruazioni in aereo: 9 consigli salva vita

Vestiti comodi, traspiranti e scuri

Dato che i sedili dell’aereo non sono mai troppo comodi, a meno che non si viaggi in business class, la comodità è tutto soprattutto se il volo dura tanto e se sono pervasa dal flusso! Indossare vestiti comodi, traspiranti e rigorosamente scuri è la prima regola da seguire per limitare i danni e i fastidi. Fidati di me, ormai sono un’esperta sull’argomento!

Scegli il sedile giusto

Se facendo 4 calcoli ti rendi conto che ti verranno le mestruazioni in viaggio o peggio ancora mentre sei in aereo allora ti consiglio spassionatamente di prenotare un posto vicino ai bagni e che dia sul corridoio.

Non so tu, ma quando mi viene il ciclo devo recarmi alla toilette di continuo e non mi va di disturbare chi si trova al mio fianco! Potrebbe essere imbarazzante per entrambi!

Porta dei medicinali

Non scordarti di portare con te delle medicine per ridurre stress e fastidi dovuti dal ciclo. Soffrendo della sindrome da ovaio policistico i dolori mestruali sono amplificati, quindi, mio malgrado, mi ritrovo spesso e volentieri a dover ingerire una bustina di Oki.

Ognuna di noi conosce bene il proprio corpo e i propri limiti quindi meglio dargli ascolto e partire preparate 🙂

Pensa a quanti assorbenti portare

Conoscendo bene il comportamento del mio ciclo mestruale, porto con me una buona scorta di assorbenti soprattutto se devo affrontare un lungo volo in aereo!

Porta degli slip in più

A volte può capitare di mettersi l’assorbente nel modo sbagliato o che si sposti un po’, specialmente se si cambia spesso posizione. Per evitare incidenti moooolto imbarazzanti, porto con me un paio di slip neri in più nel caso in cui mi trovassi in seria difficoltà! Quando andavo a scuola mi succedevano episodi di ogni genere quindi ho imparato a tutelarmi 🙂 Inoltre, odio profondamente restare nello sporco quindi parto sempre un piano B!

Porta degli snack

Vogliamo parlare dell’incontrollabile voglia di trangugiare delle schifezzine super sfiziose come cioccolatini, patatine e altri cibi grassi? E’ difficile frenare certe voglie e in genere, quando mi vengono “le mie cose”, inizio a soffrire di una malattia chiamata “verme solitario” 🙂 Alla fine finisco per infilare nel mio zainetto qualcosa genere alimentare, tanto da sembrare una corsia della Coop 🙂

Ad alta quota bisognerebbe evitare tutto ciò che viene definito “cibo spazzatura”, ma senza addentare un po’ di cioccolata o qualche salatino potrei morire inoltre, come ho detto tante volte, bisogna imparare a conoscersi e ad ascoltarsi! Ecco, diciamo che il mio stomaco non soffre l’altitudine 🙂

Compra una poschette da toilette

Avere le mestruazioni in aereo implica l’avere con sé una poschette da toilette ben fornita! Dato che camminare per il corridoio dell’aereo con i salva slip, i Tampax o gli assorbenti in bella vista non è molto femminile, è meglio acquistare su Amazon una borsetta salvavita per infilarci dentro tutti i prodottini utili e necessari per affrontare questa fase del mese.

Io ci metto le salviette igienizzanti, dato che non potrò farmi il bidet per diverse ore, gli assorbenti e tutto il necessario per profumarmi e sentirmi bene.

Bevi molto

Altra consiglio super importante è di idratarsi di continuo. Cerca di bere 2/3 litri d’acqua altrimenti il tuo copro si irriterà e questo anche senza le mestruazioni.

Bere tanto durante un qualsiasi volo è fondamentale per non stressare il proprio fisico, figuriamoci poi se ci dovesse venire il ciclo! Non vorrai mica assomigliare al terribile Gollum 🙂

Porta tutte le comodità necessarie

Per comodità necessarie intendo mascherina per gli occhi, cuscino per il collo, un indumento caldo per contrastare l’aria congelata, un libro ecc, ecc. Tutto quello che definisci fonte di relax è ok!

So che starai pensando: “Speriamo che non mi capiti mai”, ma purtroppo è da mettere in conto.

Come sai, tra me e il ciclo mestruale, c’è un rapporto di amore e odio perché ci rende maledettamente e favolosamente donne e questo è bellissimo anche se per alcune di noi è un momento piuttosto doloroso.

Quello che ho imparato durante questi 16 anni è che possiamo fare tutto anche quando il flusso si impossessa del nostro corpo. Dobbiamo solo organizzarci e trovare un equilibrio.

La mini guida sulle mestruazioni in aereo termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.