Tempo di lettura: 7 minuti

viaggiare con le mestruazioni

Quante volte ti è capitato di viaggiare con le mestruazioni? E quante volte avevi pianificato tutto nei minimi dettagli, soprattutto se si tratta di una meta estiva, e poi il mestruo si è presentato in aereo o appena sei atterrata? PANICO. Il momento del ciclo è visto da molte donne come un periodo, per fortuna breve, terrificante che richiama moltissime problematiche fisiche: mal di testa, il sentirsi sempre a disagio, sempre sporche, con una bella dose di mal di pancia e mal di schiena acuti ecc, ecc. Che dici, il sesso femminile non si fa mancare proprio niente vero? 🙂

Se mi segui anche su Instagram saprai di per certo che il 7 dicembre partirò per il Perù e ovviamente mi ammazzerò di escursioni in perfetto stile mission impossibile.

Conoscendo la mia folle indole da backpacker, avevo organizzato la partenza ben 4 giorni dopo la fine del ciclo ( col passare degli anni sono diventata molto puntale anche senza pillola ) e invece, il mese scorso, i miei pazzi ormoni hanno pensato di complicarmi la vita facendo un bel ritardo di 10 giorni et voilà, bienvenido a Perù e bienvenido mestruo!

Mi vedrai sgambettare e scalare vette da 4000/5000 metri, nel paese più affascinante del Sud America in compagnia di dolori atroci! EVVAI! 🙂

Se sei in partenza anche tu e se sei stata sfortunata quanto me, questo articolo fa proprio al caso tuo perché ti aiuterà a ridurre stress e fastidi mentre si viaggia con le mestruazioni! Non crederai che è la prima volta che mi capita una cosa così 🙂 No, baby…il mio secondo nome è sfigata e appena faccio shopping di voli aerei qualcosa si scaglia contro di me 🙂 Bando alle ciance, cominciamo!

Viaggiare con le mestruazioni: consigli per non viverla troppo male

viaggiare con le mestruazioni

Suddividerò l’articolo in 3 parti. La prima spiegherà “cosa mettere in valigia” sapendo che arriverà il bene amato ( sono sarcastica ) ciclo mestruale. La seconda parte conterrà consigli su come affrontare il viaggio mentre stiamo vivendo il nostro periodo rosso e la terza parte analizzerà come combattere l’emotività che le mestruazioni ci regalano durante i 5 giorni più antipatici del mese!

Partire con le mestruazioni, cosa mettere in valigia

Antidolorifici

Se ti capiterà di viaggiare con il ciclo mestruale, la prima cosa da mettere in valigia saranno gli antidolorifici! So che alcune donne sono contro le medicine e rispetto il loro pensiero ma se stai gironzolando per il mondo durante il periodo rosso, è meglio che tu abbia a portata di mano qualche farmaco. Se il dolore dovesse diventare troppo intenso riuscirai a gestirlo e a continuare quello che stavi facendo.

Ricordati che in molti paesi determinati antidolorifici non possono essere venduti senza ricetta del medico quindi per non rischiare, infila nel tuo beauty case una scatola di aspirina per i crampi o qualche busta di Oki.

Parti con il vestiario giusto!

Evita come la peste pantaloni o gonne bianche per due motivi: 1) potresti macchiarti e 2) il bianco ingrassa e aumenteranno le fisse mentali sul fatto di essere orrenda, enorme e gonfia. Scegli abiti scuri, comodi e dal tessuto traspirante.

Porta qualche indumento in più nel caso in cui il ciclo fosse talmente abbondante da sporcarti qualche abito.

Posso immaginare che nella tua idea di preparare la valigia per creare foto perfette da pubblicare sui tuoi canali social, certi indumenti o colori siano banditi ma fidati di me, durante il mestruo meglio comode che chic. ( comodo non significa sciatto…volevo precisare )

Viaggiare con le mestruazioni: prodotti per l’igiene a go go

Se organizzi i tuoi viaggi utilizzando le app allora ti consiglio PackPoint. Te ne innamorerai e non partirai mai più senza il terrore di esserti scordata qualcosa a casa. Ricordati di aggiungere alla lista: assorbenti interni, esterni, salviette per l’igiene intima ( il bidet nella giungla non esiste ) e tutto quello che ti farà stare al meglio durante il ciclo mestruale.

Mutandoni della nonna come se non ci fosse un domani

Amica mia lo so, anche io amo mostrare a Fabilandia il mio sederone enorme agghindato con delle mutandine super sexy, ma fidati di me: tanga, perizomi e culotte sono da evitare come la peste durante i giorni rossi! Porta con te le classiche mutandone nere, larghe e comode da nonna.

Viaggiare mentre si ha il ciclo: piccole accortezze per viverlo al meglio

viaggiare con le mestruazioni
viaggiare con le mestruazioni

Bere, bere, bere

Idratati moltissimo, soprattutto se visiterai zone molto calde. Evita gli spazi chiusi e non ventilati.

Porta anche una borraccia termica per avere sempre a portata di mano una tisana rilassante. Io ad esempio, se sorseggio un po’ di camomilla calda sto molto meglio!

Resisti al cibo spazzatura

Se ti trovi a casa, sul tuo divano o sul tuo letto, sfogati pure con il cibo spazzatura se vuoi ma se sei in viaggio e hai il ciclo, evitatelo come la peste! Dovrai affrontare molte escursioni, giornate lunghe e faticose quindi avrai bisogno di tante energie perché purtroppo il mestruo te ne toglierà parecchie!

Quindi no ai fritti, no ai prodotti surgelati, no ai cibi troppo salati. Si alla carne rossa, pesce, verdure, frutta fresca e secca!

Pianifica i tour e le soste in bagno

Viaggiare con le mestruazioni è già di per sé una grandissima seccatura, in più bisogna organizzare quei giorni di vacanza con meticolosità senza sovraccaricarli troppo di tour ed escursioni.

Io utilizzo un app sensazionale che si chiama Flush. In pratica ti permette di scovare una toilette nelle vicinanze, in cui spurgare i tuoi bisognini!

Viaggiare con il ciclo: come sopravvivere agli ormoni

Ti confesso che appena ho fatto i calcoli per scoprire quando mi sarebbe arrivato il ciclo a dicembre, volevo urlare. E che cavolo…Il Perù è il mio sogno e non potevano essere puntuali come sempre? Poi, per calmare il mio impeto, sono andata a fare qualche ricerchina filosofica su questo momento importante e ho letto articoli molto interessanti su come si dovrebbe vivere il ciclo e che ora condividerò con te.

Pensa al mestruo come a un momento di rinascita

Dicono che per vivere una vita felice bisogna trovare il lato positivo in tutto, giusto? Il ciclo è un momento di rinascita per la donna. Un modo, anche se dolorante e umiliante, per ricordare a tutte noi che siamo in grado di generare la vita e che il nostro corpo funziona correttamente.

Parla in modo schietto al tuo compagno

Gli uomini, quando si tratta di ciclo, non capiscono un cavolo. Diventano più odiosi del normale. Che lo vogliano o no, noi donne sanguiniamo, c’è poco da fare o da dire e purtroppo capita anche durante le vacanze.

Non è un momento né facile né piacevole quindi parla chiaramente al tuo compagno di viaggio, spiegandogli come ti senti e cosa deve fare in questi casi ( basterebbe semplicemente tacere 🙂 ) e ricordagli le cose essenziali da evitare per incappare in discussioni infinite, scenate in pubblico che gli altri popoli non capirebbero e altri disagi annessi.

Lo so, state insieme da un sacco di anni e ormai dovrebbe capirti, sostenerti, aiutarti e invece niente. Non ce la possono fare. Diranno sempre e comunque la cosa sbagliata nel momento sbagliato, rischiando un pugno in faccia a causa dei nostri ormoni impazziti 🙂

Tira fuori le tue emozioni anche in viaggio

Chi ha detto che durante un viaggio bisogna solo ridere? Siamo esseri umani. Sempre. Lo siamo a casa e in viaggio, quindi se durante il ciclo vuoi piangere, strillare e sfogarti fallo! Starai molto meglio!

Spero che questi consigli ti possano essere utili. Viaggiare con le mestruazioni è un disagio che, con le dovute accortezze, si può combattere.

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »