Tempo di lettura: 8 minuti

Valigia per la Malesia

Ti è mai capitato di partire alla scoperta di un nuovo paese con un pregiudizio negativo in testa? Prima ancora di arrivare pensi: “forse era meglio andare da un’altra parte”, poi arrivi e ti rendi conto di aver parlato, anche se con te stessa/o, troppo presto e che ti sbagliavi di grosso. Ecco, con la Malesia è stato così. Ero in aeroporto a Phuket e non so dirti perché ma non avevo voglia di vedere Kuala Lumpur. Forse sono stata così bene in Thailandia che tutto il resto è passato in secondo piano e non credevo che avrei trovato di meglio. Che sciocca! Questo paese ha fatto palpitare il mio cuoricino dall’inizio alla fine e se hai in mente di passare qui le tue vacanze, eccoti qualche dritta per preparare al meglio la valigia per il tuo viaggio in Malesia.

Valigia per la Malesia: cosa non lasciare a casa

valigia per la Malesia

Prima di iniziare vorrei lasciarti il link del sito web ufficiale dell’ente del turismo malese, in modo che tu possa scoprire il potenziale di questo splendido paese 🙂

Alla scoperta della città

Per scoprire la città in comodità segui questi 5 consigli.

Vestiti coprenti e in cotone

valigia per la Malesia

Non so se lo sapevi ma qui ho fatto la più grande gaffe della storia 🙂 Non avevo idea che la Malesia fosse un paese per la maggioranza mussulmano e sono uscita dall’hotel con una bella mini gonna leopardata per girovagare comodamente la città e appena sono arrivata nella hall mi sono trovata circondata da un milione di donne con il velo e coperte da capo a piedi. Imbarazzo totale.

Avevo decine e decine di occhi puntati su di me e lì mi è venuto un dubbio. Ho fatto una veloce ricerca su internet et voilà, in Malesia le donne devono coprirsi e così, super mortificata, sono corsa in camera a prendere un vestito lunghissimo e un coprispalla. Non ridere, non ero così esperta come adesso 🙂

Ad ogni modo per fare un giretto in città bisogna indossare una bella t-shirt casta e una gonna a zingarella oppure un abito lungo.

Foulard

I foulard sono indispensabili quando si parte per il sud-est asiatico. C’è cosi tanta umidità che ogni taxi, ristorante, centro commerciale, mezzo pubblico o super market avrà l’aria condizionata a mille! Io tenevo sempre un foulard nello zaino e quando dovevo fare dentro e fuori da uno stabile mi è stato d’aiuto per non prendere un brutto mal di gola.

Scarpe comode

Per gironzolare ore e ore per le vie della città, le scarpe da ginnastica sono una delle cose più importanti da non dimenticare a casa. Ti consiglio quelle con suola rialzata in modo che la tua schiena e i tuoi piedi non arrivino a fine giornata distrutti! Comprane un paio che siano traspiranti, morbide e di un materiale che si adatti bene alla forma del tuo piede. Le scarpe troppo dure potrebbero farti venire qualche vescica.

Cappellino per il sole

Il cappellino per proteggerti dal sole è obbligatorio! Non sottovalutare questo aspetto perché dopo ore passate a camminare senza protezione potrebbe farti venire dei giramenti di testa. Con il sole non si scherza fidati, l’ho imparato a mie spese!

Borraccia termica

Una borraccia termica è per sempre baby! Una volta che avrai provato l’ebrezza di sorseggiare dell’acqua fresca quando fuori ci sono 500 gradi non te ne libererai più! Prendila almeno da mezzo litro, fossi in te anche da 700 ml, e consiglia la stessa cosa a chiunque viaggi assieme a te!

Negli hotel o negli ostelli c’è sempre un frigo a disposizione quindi puoi preparare l’acqua la sera, prima di andare a letto, per poi versarla nella borraccia 5 minuti prima che inizino i tuoi tour. Resterà fresca per molte ore e secondo me è un toccasana.

Cosa mettere in valigia per visitare la giungla della Malesia

Se hai seguito il mio viaggio in Malesia saprai sicuramente che ho fatto visita agli Elefanti di Kuala Gandah, un santuario completamente immerso nella giungla quindi posso darti qualche piccolo suggerimento per passare al meglio le tue giornate immerse nella natura più selvaggia.

Repellenti per gli insetti

valigia per la Malesia

OMG. In vita mia solo due volte ho avuto a che fare con una miriade di zanzare arrabbiate, la prima a Cayo Largo, dopo le 18 restare in spiaggia per godersi il tramonto era un suicidio, la seconda proprio qui, in Malesia.

Le zanzare erano così incattivite che se non avessi avuto con me il repellente sarei morta. Nella giungla svolazzano felici e assettate di sangue per tutto il giorno! Quelli comprati in loco, secondo me, sono i migliori in assoluto.

Ho fatto la stessa cosa in Sri Lanka e mi è sempre andata bene. Quando sono tornata in Italia ho continuato ad adoperare gli spray presi all’estero e li ho trovati molto più efficaci dei nostri!

Telo da campeggio

Se ti piace organizzare lunghe passeggiate in mezzo alla natura ti consiglio di acquistare un telo da campeggio da mettere nel tuo zainetto. Se vuoi fare una pausa e sederti da qualche parte è perfetto per non sporcarsi i pantaloni! Tranquilla/o piegato diventa talmente piccolo che non lo noterai neanche ed è dotato del suo sacchetto per poterlo riporre al suo interno una volta terminata la pausa.

Io ho dovuto comprarlo per necessità perché viaggiando con una vertebra rotta, ogni 3 ore circa devo riposarmi e non sempre si trova un posto confortevole in mezzo al nulla 🙂

Scarpe da trekking

Altra cosa super importante da mettere in valigia per quando si visita la Malesia sono le scarpe da trekking. E’ una delle prime cose che un viaggiatore all’avventura dovrebbe acquistare!

Se ancora non le hai male, molto male! Ho saputo e visto troppo spesso che qualche turista sia scivolato e si sia fatto male per colpa delle calzature sbagliate quindi prepara la tua credit card e vai in giro per negozi 🙂

Alla scoperta delle isole

valigia per la Malesia

E se si parla di un paese nel sud-est asiatico come si può omettere un paragrafo sulle isole? Eccoti qualche suggerimento per rendere speciali e indimenticabili le tue vacanze.

Bikini

La Malesia è molto famosa per le sue isole quindi se stai organizzando un tour in città seguito da una bella settimana su qualche litorale paradisiaco ti serviranno 2/3 costumi da bagno. Online esistono milioni di siti in cui acquistarli e in questo articolo ti consiglio i migliori 4 in assoluto!

Macchina fotografica subacquea

Partire per un’isola della Malesia senza una macchina fotografica subacquea è come fare un safari in Kenya senza uno zoom per la propria reflex.

Non commettere l’errore di dare poca importanza alle foto perché anche se è vero che non sono tutto nella vita, hanno un significato e circondarsi di ricordi da conservare nel proprio smartphone, da stampare o da far vedere ad amici e parenti non è sbagliato!

Qui vedrai delle meraviglie mozzafiato: tartarughe, pesciolini colorati e tutto quello che il mare può offrirti e devi assolutamente immortalare tutto!

Maschera da sub

Non puoi partire per il mare senza l’accessorio più importante di tutti per esplorare i fondali marini: la mitica maschera da sub.

Non starò ad elencarti gli aggeggi scontati come occhiali da sole, crema solare bio, telo mare, assicurazione viaggio e infradito 🙂 Immagino che tu sappia quanto siano importanti!

Altri accessori utili

Prima di concludere l’articolo voglio darti altri suggerimenti utili per riempire la valigia con tutto il necessario per il tuo viaggio in Malesia!

Adattatore universale

Le spine elettriche sono totalmente diverse all’estero quindi non dimenticarti di comprare su Amazon un buon adattatore universale!

K-way

Purtroppo le stagioni non sono più come quelle di una volta e prevedere il tempo è quasi impossibile quindi avere in valigia un k-way non è mai sbagliato anche se viaggerai in alta stagione!

La mini guida su come fare la valigia per la Malesia termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »