Tempo di lettura: 5 minuti

rendere ecofriendly la casa

Da quando la nostra madre terra ha iniziato a gridare pietà, le aziende si sono adoperate per ideare, realizzare e mettere sul mercato prodotti bio di ogni genere: accessori green per viaggiare in modo sostenibile, per il make up, cura del corpo e persino per il proprio appartamento, e a proposito di questo, sapevi che ci sono ben 12 modi per rendere ecofriedly la propria casa? Se vuoi scoprire come continua a leggere baby!

Come rendere ecofriendly la casa: 12 idee geniali

Lampadine a risparmio energetico

Una delle prime cose da fare per rendere ecofriendly la propria abitazione è comprare lampadine a risparmio energetico. Oltre a risparmiare molto sulla bolletta della luce, aiuterai moltissimo la nostra madre terra.

Pitture e carta da parati ecologiche

Sei ami la carta da parati o rendere colorate le pareti di casa, ti consiglio di acquistare la pittura ecologica. Non so se ne eri al corrente, ma le vernici sono piene di sostanze organiche volatili che inquinano l’aria e sono dannose per l’organismo.

Compra quelle senza formaldeide e affidati alle soluzioni a base d’acqua.

Elettrodomestici a risparmio energetico

La scorsa settimana ho iniziato le pulizie di primavera e ho scovato un sacco di aggeggi elettrici arcaici che ho immediatamente cestinato perché nemici dell’ambiente ( vecchi tosta pane, scalda bagno risalenti al medioevo ecc, ecc ).

Se devi comprare un nuovo elettrodomestico buttati sui prodotti di ultima generazione targati A +++ e vedrai che sul lungo periodo, il tuo portafogli ti ringrazierà!

Contenitori di vetro

Piuttosto che acquistare contenitori di plastica perché non acquisti quelli realizzati in vetro? Io li uso tantissimo; quando preparo da mangiare faccio come le nonnine di una volta: cucino chili e chili di roba, la smisto in tanti recipienti e li metto nel congelatore. In questo modo non devo cucinare tutti i santi giorni.

Sono utili anche per quando si va al mare o a fare qualsiasi gita in mezzo alla natura: ci metto dentro la frittata, la frutta, la pasta fredda ecc, ecc.

Detersivo per piatti bio

Purtroppo nella mia casina, almeno per il momento, non c’è posto per la lavastoviglie e così mi tocca lavare i piatti FAI DA TE, più che altro costringo il povero Fabilandia perché è una cosa che odio con todo el corazon 🙂 , arrivando a consumare un bel po’ di detersivo.

Se sei nella mia stessa situazione potresti fare come ho fatto io ovvero acquistare un detersivo ecologico. Se invece hai la lavastoviglie falla partire solo quando è piena, in modo da consumare meno acqua possibile, e acquista le pastiglie bio ( ci sono anche su Amazon ).

Detersivo bio per la lavatrice

Fortunatamente si può contare anche sui detersivi bio per le lavatrici, e ti assicuro che i risultati sono identici ai detersivi che contengono sostanze nocive per l’ambiente!

Prodotti per la cura del corpo

rendere ecofriendly la casa

Non ci sono più scuse: ci si può prendere cura del proprio corpo utilizzando unicamente prodotti amici dell’ambiente come ad esempio lo shampoo bio, la spazzola e lo spazzolino in legno, i dischetti struccanti e il filo interdentale ecologico, i cotton fioc e tanto altro.

Piante capaci di ridurre l’inquinamento elettromagnetico

Sapevi che ci sono alcune piante in grado di ridurre l’inquinamento elettromagnetico? Ti linko un articolo molto interessante che ne parla in maniera approfondita.

Spegni tutte le lucine

Quando non hai dei dispositivi tecnologici da ricaricare, ricordati di spegnere l’interruttore della ciabatta elettrica. Alcuni non ci pensano, ma anche la piccola lucina rossa dell’interruttore consuma energia ( e soldi ).

Quando hai finito di utilizzare il pc ricordati di spegnerlo, idem per gli altri aggeggi tecnologici che utilizzi per lavoro o svago. Non lasciare nulla in stand-by!

Raccolta differenziata

Non sarebbe neanche da dire, ma la raccolta differenziata è fondamentale affinché la terra tiri un sospiro di sollievo quindi cerca di organizzare la tua abitazione in modo da separare i rifiuti nel modo corretto.

Doppio scarico

Quando si vanno a spurgare i propri bisognini non è necessario sprecare litri e litri d’acqua, soprattutto per eliminare qualche goccio di pipì.

Se nel tuo bagno c’è il doppio scarico utilizza quello più piccolo oppure tieni premuto per qualche secondo il pulsante più grande e poi bloccalo, in questo modo non sprecherai dell’acqua inutilmente.

Lampada al sale rosa dell’Himalaya

Ah, quanto mi piacciono le lampade al sale! Bisognerebbe averne una in ogni stanza! Io ne ho una in cucina vicino alla tv, ma presto ne comprerò altre 2 o 3 perché oltre ad aiutare l’ambiente migliorano la concentrazione, aumentano i livelli d’energia, migliorano il sonno, riducono i sintomi dell’allergia, dell’asma e infine purificano e deodorano l’aria.

La mini guida sui modi per rendere ecofriendly la propria casa termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram. Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »