Tempo di lettura: 4 minuti

ricetta frittelle di zucchine

Anche tu via matta/o per gli aperitivi? Io li adoro! C’è chi prepara le bruschette, chi le olive all’ascolana, sfogliatine salate e ripiene al forno e chi come me, ama le frittelle di qualsiasi tipo. Che siano con i fiori di zucca o realizzate con qualsiasi altra verdura la storia non cambia: sono deliziose anche se per niente light! La ricetta delle frittelle di zucchine è facile e veloce!

Leggendo attentamente il procedimento capirai come preparare la pastella alla perfezione e soprattutto a come friggere un alimento senza che risulti unto e pesante! I trucchetti sono semplicissimi e una volta che avrai provato non li dimenticherai più!

Frittelle di zucchine: lista degli ingredienti

Quantità per 4 persone

Zucchine: 450 gr

Farina: 125 gr

Uova: 5

Sale: 1 chucciaino

Olio di arachidi: 600/700 ml da versare in una padella fonda

Procedimento

Prendi un contenitore di vetro con un diametro abbastanza largo e sbatti le 5 uova al suo interno con l’aiuto di una forchetta. Metti il sale, dai un’altra mescolata e con l’aiuto di un colino, aggiungi la farina piano piano. Con l’ausilio dell’altra mano mescola concitatamente per evitare la formazione dei grumi.

Continua così finché non avrai terminato i 125 grammi di farina. Se il composto non è ancora cremoso, aggiungine altra. La densità deve essere perfetta.

Per capirlo ti basterà prendere un cucchiaio e riempirlo di composto dopo di ché, versalo all’interno della ciotola e osserva come scende. Grazie a questo metodo capirai se usare o meno dell’altra farina.

Una volta terminato questo procedimento metti a riposare il composto in frigo per 30 minuti e avvolgi la ciotola con della pellicola trasparente.

Nel frattempo taglia la zucchina a fette sottilissime. La mia era enorme e le rondelle erano giganti 🙂

ricetta frittelle di zucchine

Passati i 30 minuti prendi il composto, versaci dentro le zucchine e mescola.

ricetta frittelle di zucchine

A questo punto è giunto il momento di friggere e per ottenere una frittura leggera e per niente unta devi utilizzare l’olio di arachidi. Questo è il primo trucchetto per realizzare dei fritti perfetti e il secondo è la temperatura dell’olio. Dovrà essere bollente!

Prima di iniziare a cucinare lo faccio scaldare per 5/6 minuti e per capire se è pronto verso una puntina di pastella e ne osservo la reazione.

Più l’olio è caldo più il cibo cuocerà il prima possibile e sarà meno zuppo d’olio.

Prendi 3 fette di zucchine aiutandoti con 2 cucchiai e versale in padella aggiungendoci sopra un po’ di pastella; In questo modo si creerà come una sorta d’impanatura. Solitamente si cuociono in 4 minuti, 2 per lato.

Appena iniziano a dorarsi scola le frittelle di zucchine in un piatto che avrai precedentemente riempito di carta assorbente, scotex o tovaglioli.

Appena avrai riempito il piatto con le prime 4/5 frittelle, coprile con dell’altra carta assorbente e così via finché non avrai terminato di cuocerle tutte. Una volta raffreddate, tamponale per bene per togliere l’unto in eccesso e salale.

Mettile su un piatto da portata, io ho utilizzato una bowl, e servile ai tuoi ospiti. Sono ottime anche fredde o servite il giorno dopo.

E se ti serve una ricetta facile e gustosa per preparare anche il dolce, eccoti quella della Cheesecake alla mousse di Nutella e panna montata del mese scorso!

La ricetta delle frittelle di zucchine termina qui. Spero che ti piaceranno e per qualsiasi info non esitare a contattarmi su Instagram o Facebook 🙂 Ah, se hai voglia lascia un like alla mia pagina. Mi farebbe molto piacere 🙂

Autore della ricetta: @madloveforfood 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »