Tempo di lettura: 6 minuti

Dopo aver visto tutte le stagioni di Got in soli 10 giorni mi sono resa conto di una cosa: sono ufficialmente una fan super sfegatata! Talmente sfegatata che ho deciso di scrivere un articolo per chi come me si è appassionato alla saga “The Game of Thrones”, in cui specificherò per filo e per segno tutti i luoghi in cui è stato girato il Trono di spade!

luoghi in cui è stato girato il trono di spade

Luoghi in cui è stato girato Il Trono di spade

La nostra bellissima Europa ha fatto da set cinematografico nella stra grande maggioranza del telefilm e ovviamente questo mi ha reso fiera, orgogliosa e ancora più convinta che viaggiare all’estero è bellissimo ma anche l’Europa va valorizzata.

L’Alcazar di Siviglia (Dorne)

Parte della quinta stagione di Got è stata girata nei giardini di Siviglia e all’interno di stanze meravigliose. L’Alcazar è considerato un patrimonio artistico inestimabile.

Plaza de toros di Osuna, Siviglia (Arena di Meeren)

Plaza del toros è uno dei simboli più importanti della città di Siviglia e anche per la serie, grazie alla prima cavalcata di Daenerys su uno dei draghi per bruciare i ribelli di Meereen.

Ponte romano di Cordoba, Andalusia (Ponte di Volantis)

Un altro luogo imperdibile è il Ponte romano di Cordoba, diventato il bellissimo ponte di Volantis. Sembra che nella serie tv sia più lungo rispetto alla realtà e potrebbe essere dovuto ad un effetto speciale per renderlo ancora più maestoso.

Aït-Ben-Haddou (Yunkai e Pentos)

luoghi in cui hanno girato il trono di spade

Ait-Ben-Haddou è Yunkai, la più piccola delle tre città presenti nella Baia degli schiavisti.

Essaouria (Astapor)

Essaouria è un porto di pescatori e si trova a circa 100 chilometri da Marrakesh e nel telefilm diventa Astapor.

Ouarzazate

Oltre ad essere stata utilizzata come set cinematografico nel Trono di spade, è stata complice di tantissimi altri film come Il Gladiatore, Asterix e Obelix, Babel e Missione Cleopatra.

Griotagja (cava in cui Jon Snow e Ygritte fanno l’amore)


Griotagja è una caverna costituita da acque termali ed è situata ad nord-est dell’Islanda, nelle vicinanze del lago Myvatn. La sua fonte può arrivare a toccare ben cinquanta gradi.

Parco Nazionale di Pingvellir

Il Parco Nazionale di Pingvellir è stato ripreso più volte durante il viaggio di Arya e Sandor Clegane. Per filmarlo in tutto il suo splendore, i produttori hanno aspettato l’estate in cui l’Islanda è in grado di mostrare il suo volto più bello.

La città vecchia di Dubrovnik (Approdo del Re)

La città di Dubrovnik è Approdo del re ed è stata una scelta perfetta dato che è uno dei luoghi più importanti della serie.

Torre Minceta (Casa degli Eterni)

La torre è situata vicino alle muraglie di Dubrovnik ed è la torre in cui Daenerys va a liberare i suoi draghi imprigionati.

Lokrum (Quarth)

A 100 metri dalla costa di Dubrovnik si trova la spendida isola di Lokrum che nella serie televisiva si trasforma in Quarth, la città dei mercanti.

Sibenico (Braavos)

La città medioevale di Sibenico è una delle location che ho preferito di più in assoluto e nel telefilm diventa Braavos, una città libera situata tra il mare stretto e il mare dei brividi.

Spalato (Approdo del Re)


Alcune delle scene della quinta stagione del Trono di spade sono state girate all’interno del palazzo di Diocleziano nella bellissima Spalato.

Durante la quarta stagione una cava di pietra è stata utilizzata per uno dei tanti discorsi pronunciati della regina Daenerys Targaryen, davanti ad una moltitudine di schiavi da lei liberati.

Parco Nazionale di Tollymore (Boschi del Nord)

Questo è uno dei primi luoghi in cui hanno girato la serie: il parco nazionale appare nel momento in cui un guardiano della notte scopre una famiglia di selvaggi brutalmente uccisa, quando Ned Stark e i suoi figli scoprono i cuccioli della meta lupa e quando Theon Greyjoy viene inseguito dal figlio bastardo di Bolton, Ramsay Snow.

The Dark Hedges (La strada da Approdo del Re)

luoghi in cui hanno girato il trono di spade

La Dark Hedges impersonifica la strada che porta ad Approdo del Re ed è un vero e proprio spettacolo naturale. Il viale alberato riappare anche quando Arya scappa dalla città con Yoren.

Baia di Murlough (Le Isole di Ferro)


Questa baia appare nella terza stagione mentre Theon siede su un cavallo assieme alla sorella. Appare anche quando Davos Seaworth naufraga successivamente la pesante sconfitta subita nella battaglia delle acque nere.

Porta della Mdina (La porta di Approdo del Re)

luoghi in cui hanno girato il trono di spade

E qui ci sono stata baby! Oltre alla Mdina, anche il Parco Nazionale di Tollymore ha fatto da protagonista in alcune scene del telefilm.

La porta della Mdina viene varcata da Catelyn Stark e Ser Rodrik Cassel per scoprire chi avesse spinto Bran dalla torre e perché.

Azure Window (Il Matrimonio di Daenerys y Khal Drogo)

Questo luogo meraviglioso si trovava a Gozo e non è che ora non ci sia più, purtroppo ne è rimasta solo una parte a causa di una violenta tempesta che lo ha tranciato a metà.

La finestra azzurra appare nella prima puntata durante il matrimonio tra la regina Daenerys e Khal Drogo.

Forte Manoel (Gran Tempio di Baelor)

Il forte Manoel è il luogo più triste della saga perché è proprio qui che lo spietato re Joffrey fa decapitare Ned Stark davanti alle figlie e alla folla urlante.

La mini guida sui luoghi in cui è stato girato Il Trono di spade termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »