Oggi voglio parlarvi di 7 errori da evitare quando siete in viaggio. Esperti del settore o meno quando siamo in vacanza, spesso capita di commettere cavolate assurde di cui poi ci pentiamo subito!

7 errori da evitare quando sei in viaggio


7 cavolate da evitare quando siete in viaggio; non mangiare cibo locale

Uno degli errori più comuni che si commette in vacanza è quello di non riuscire a staccarsi dalla propria cultura e andare alla ricerca del nostro cibo all’estero. Una delle peggiori esperienze che potrete mai far fare al vostro povero palato. Quando si viaggia verso una nuova meta dobbiamo concentrarci in tutto e per tutto su di essa, compresa l’alimentazione. Ogni popolo ha il suo “piatto nazionale”, che va assaporato per sentirsi più vicini alla cultura o se non altro, perché sapremo di per certo che assaggeremmo ciò che davvero sanno cucinare.

Da qualche anno a questa parte ho avuto modo di viaggiare verso molti paesi stranieri e vi assicuro che ognuno di essi ha in serbo qualche prelibatezza da offrire ai turisti e che la troverete SOLO ed esclusivamente in quel posto. Non mi rivolgo solo ed esclusivamente a chi viaggia in Europa o all’estero, ma anche a chi sceglie di organizzare una vacanza all’interno del proprio paese cambiando regione.

Quando mi recai a Roma, provai una trattoria vicino alla metropolitana in cui ho fatto l’esperienza più brutta della mia vita…anche se come dice la mia dolce metà me la sono meritata. Quando mi portarono il menù scelsi i tortellini in brodo che sono un piatto tipico dell’Emilia Romagna. Non vi descrivo i particolari osceni del piatto che mi arrivò ma ho ancora i meritati incubi 🙂 Questo per farvi capire che il cibo va scelto in base alla specialità della città o regione che avete scelto di visitare, anche se la nazione è sempre la stessa! Figuriamoci chi prende una pizza all’estero 🙂


7 errori da non fare quando siete in vacanza; girare senza documenti

Avete capito bene. Girare senza documenti è una delle 7 cavolate da non fare quando siete in viaggio e sapete perché? Perché come esistono i controlli in Italia esistono anche all’estero.

Non dico di portarsi dietro il documento originale, soprattutto il passaporto che se viene perso vi creerà non pochi problemi per tornare a casa, ma o la patente, carta d’identità o se non altro le rispettive fotocopie!

 

Quando mio marito si recò per un intero mese in Messico, fu fermato dalle autorità in quanto straniero e di conseguenza sgridato per non avere con sé un documento identificativo. Per evitare incomprensioni con la legge munitevi di qualche fotocopia e dell’indirizzo scritto nella lingua locale del vostro B&B, appartamento o hotel per fornire maggiori dettagli a chi di dovere nei vostri riguardi.

Tutto questo viene fatto per prevenire il terrorismo e favorire la leggerezza del viaggio, quindi non prendetela come offesa ma come tutela che questi funzionari pubblici sono obbligati a fornire al proprio popolo.


Scegliete di visitare posti insoliti

Dopo la mia esperienza a Kanchanaburi posso assicurarvi che non esiste consiglio di viaggio migliore. I posti insoliti, o le esperienze insolite sono il miglior ingrediente per condire un viaggio che vi resterà impresso per tutta la vita.

Affidarsi solo ed esclusivamente ai risultati di Google: “I 10 posti da vedere assolutamente a Budapest”, non ci arricchirà più di tanto. La mia abitudine è quella di rivolgermi a qualche abitante che decido di fermare per strada, oppure ai gestori dell’hotel o dell’ostello. Le persone del posto sanno sempre cosa consigliarvi, quindi non siate timidi ed affidatevi a loro per fare esperienze pazzesche e diverse dal solito.


Non giudicate!

Uno dei 7 strafalcioni da evitare se siete in viaggio è il giudizio verso il popolo che vi sta ospitando.

Cerchiamo di moderare le nostre emozioni di stupore, di fastidio o di incomprensione quando ci capita un confronto diretto o indiretto con usanze e modi di pensare particolari. E’ più semplice dirlo che farlo, lo so.

Ammetto di provare un po’ di nervoso quando mi imbatto in popolazioni con modi di fare che reputo strani o che offendono ciò che sono, ma d’altra parte io in quel momento sono un ospite. Anche se sto portando soldi in qualità di turista o viaggiatore, non ho il diritto di giudicare chi è diverso da me neanche con uno sguardo. Mi piace il detto che dice: “Tutto va provato prima di un giudizio”. Mai parole furono più sagge…se non sei vissuto in un determinato paese non potrai mai capire a fondo i motivi che spingono un interno popolo a comportarsi in una determinata maniera.

Cerchiamo di essere educati e di ricordarci sempre che anche noi quando ospitiamo gli stranieri non modifichiamo il nostro essere per loro, perché il mondo è così bello ed accogliente proprio perché vario. Quindi vi sembra corretto pretendere che chi ci ospita cambi atteggiamento per noi? “Paese che vai USANZA CHE TROVI!”.


Inserire troppe tappe al viaggio

Uno fra i 7 errori da evitare di commettere quando siete in viaggio è quello di inserire troppe tappe tanto da perdere il gusto di ciò che visitiamo per la fretta di correre a quella successiva. Quando si parte per una nuova destinazione la nostra curiosità si risveglia come un felino al momento della caccia e vorremmo vedere il più possibile, forse in qualche caso anche troppo, nei tempi che abbiamo stabilito. Ricordiamoci che non conosciamo a fondo il luogo che stiamo visitando e che su internet sarà sempre una sfida trovare delle informazioni dettagliate.

Bisogna partire coscienziosi che fare i calcoli da casa è quasi un impresa. Tornando sempre all’esperienza che ho avuto quando visitai la ferrovia della morte in Thailandia, vi assicuro che anche se sulle guide era una gita consigliata non credevo che ci avrei impiegato 4 ore per arrivarci, cosa che ho scoperto solo una volta giunta lì. Nello stesso giorno dovevo recarmi a trovare gli elefanti protetti di una riserva e ovviamente saltarono i piani. Non mi disperai perché qualche giorno dopo sarei partita per la Malesia e immaginavo che avrei trovato un centro di recupero anche nei pressi Kuala Lumpur. Avevo ragione. Andai a trovare gli elefanti di Kuala Gandah, e passai le ore più belle della mia vita.


Avere un abbigliamento inadatto

Se ce una cosa che mi diverte a livelli allucinante è filmare chi pensa che l’Acropoli di Atene vada scalata con le infradito o che l’Old Tow di Rodi vada scoperta con i tacchi a spillo.

Praticamente un suicidio, oltre che fisico anche sociale. Non vorrete fare una figura così assurda davanti a tutti…come dicono Enzo Miccio e Carla Gozzi “Ogni occasione ha il suo outfit”


Stare sempre attaccati al cellulare

Postare foto, stories, video IG e dirette è di fondamentale importanza per chi ha intrapreso il mestiere di Travel Blogger, ciò non significa che ogni secondo del viaggio vada passato sui social network. Questo vale anche per chi non fa il nostro stesso lavoro. E’ bello far vedere a chi vogliamo bene in che posto splendido siamo finiti, però cerchiamo di concentrarci sulle cose positive che quel luogo, quelle persone e quelle esperienze possono donarci. Soprattutto concentriamoci su noi stessi e sulla simbiosi che si instaura fra noi e la meta.


Io stessa cado vittima di almeno uno o due dei 7 errori da evitare quando si viaggia. Siamo tutti imperfetti e a volte facciamo le cose senza pensare. Prima di partire rileggete l’articolo e non dimenticatevi di partire con gli accessori giusti! Io scelgo la qualità…e gli occhiali da sole della Southway, soddisfano tutte le mie necessità!

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »