Con questo articolo vi porto in viaggio con me in un posto che i miei occhi e il mio cuore ricorderanno per sempre; prendete nota perché vi darò informazioni utile su quali attrazioni vedere a Istanbul.

Istanbul è uno di quei luoghi che sanno insegnarti molto e lasciarti qualcosa dentro, una di quelle città che sa conservare bellezza, storia e il proprio credo. Ho voluto visitare ogni angolo di questa affascinante città, compreso il Bosforo.

attrazioni da vedere a Istanbul


Cosa vedere a Istanbul, non perdetevi la gita sul Bosforo

La crociera sul Bosforo è una delle prime attrazioni da vedere a Istanbul. E’ un’esperienza meravigliosa per chi vuole passare qualche ora romantica con il proprio partner. Si arriva al porto camminando sulla strada alle spalle della Moschea Blu.

Per prenotarla ci sono due modi: camminando nel centro potrete trovare vari tour operator che vendono i biglietti, anche se i prezzi sono un po’ elevati, oppure pagare direttamente al porto che è decisamente la scelta più low cost che possiate fare.

La via che porta al mare è molto caratteristica. Mentre in Italia vedrete sui balconi fiori o piante in questa città troverete dei bellissimi tappeti colorati. E’ stata una camminata lunga ma piacevole. Ogni angolo di Istanbul ricorda in modo marcato la sua affascinante cultura.


Informazioni utili su come visitare le moschee di Istanbul

La moschea blu

L’attrazione, più famosa, da vedere a Istanbul è la moschea blu, il simbolo della città. Venne soprannominata così grazie ai suoi splendidi interni che sono composti da piccole piastrelle in ceramica di tonalità altalenante tra il blu e l’azzurro!

Come vestirsi per la visita: per le donne il velo è obbligatorio quindi portatevi in valigia un foulard abbastanza largo e lungo che copra tutto il capo. Fuori dalla moschea troverete delle guardie a controllare che tutto sia in ordine per la visita.

Non pensate che basti un semplice cappello. Il concetto è che sia nascosta la sensualità della donna che deriva anche dai capelli.

Essendo un luogo di culto ci sono dei momenti in cui deve restare chiusa per l’inizio delle preghiere, che vengono trasmesse grazie ad un megafono per tutta la piazza, quindi controllate gli orari di visita posti al suo esterno. Sappiate che variano di mese in mese.


 Ayasofya

Oggi, la bellissima Ayasofya, è stata trasformata in una sorta di museo, quindi per entrare dovrete pagare.

Non essendo più un luogo di culto è permesso visitarla anche con il capo scoperto. Una cosa che vi affascinerà e stupirà allo stesso tempo saranno le dimensioni interne.  Noterete degli enormi dischi appesi impreziositi da scritte in oro prese dal corano.

Potrete recarvi ai piani superiori per percepire ancora meglio il suo fascino e la sua grandezza.


La Basilica cisterna, luogo sotterraneo e misterioso

Una delle attrazioni più particolari da vedere a Istanbul! La basilica si trova sulla strada per arrivare alla piazza principale della città. Fu costruita per garantire l’approvvigionamento d’acqua nei periodi di siccità.


La maestosità del palazzo Topkapi

Una delle attrazioni più lunghe da vedere a Istanbul è il palazzo Topkapi!  Si trova dietro la moschea di Ayasofya. Anche qui la sicurezza è molto ferrea: le guardie vi perquisiranno da cima a fondo, idem per la vostra borsa o zaino. In generale ho trovato Istanbul molto molto sicura e sempre piena di poliziotti a guardia delle piazze e attrazioni principali.

Gli interni sono enormi, quindi non pensate di visitarlo in poco tempo o di farlo con la fretta. Vi servirà almeno mezza giornata. Appena entrata sono stata rapita dall’immensità del giardino e dalla diligenza dei giardinieri nel tenerlo sempre pulito.

Visitare gli interni del palazzo con le sue enormi stanze ripiene di tappeti e di colori super vivaci e super mescolati a delle splendide intrecciature dorate, vi farà immergere totalmente nella cultura turca di un tempo.


Informazioni utili sulla Galata Tower di Istanbul

Un’altra esperienza che mi ha lasciato a bocca aperta è stata quella di salire in cima alla Galata Tower. Andateci prestissimo. Gli scatti sulla città verranno stupendi con le luci morbide di un alba appena spuntata. C’è pochissimo spazio, quasi nullo, tra il corridoio e la ringhiera quindi non portatevi il cavalletto per le foto, perché non c’è posto per posizionarlo.

La vista non si può raccontare. Va vissuta. E’ una città che lascia senza fiato e dicono che sia una delle più belle d’Europa. Dopo che avrete finito di fare 200 foto, se avete fame, sete o avete bisogno di un bagno potrete soddisfare le vostre necessità al bar-ristornate della torre.

Il mio albergo era da tutt’altra parte della città, quindi per non perdere troppo tempo sono andata con il taxi che mi ha lasciata direttamente sotto la torre. I taxi costano pochissimo. Dall’alto sembra quasi che la città sia divisa in due zone: la zona del porto e la zona centrale che è decisamente più affollata. Entrambi i punti restano uniti grazie ad un ponte in cui i pescatori si fermano ogni giorno per pescare e vendere il pesce.


Fate tappa al Grand Bazaar

Questo tipico centro commerciale turco ospita ben 4000 negozi. Le bancarelle dell’argento sono un must all’interno del Grand Bazaar e ci sono moltissimi bar agghindati in maniera deliziosa e colorata all’insegna della cultura Turca, come del resto ogni merce che ho visto esposta fuori dai negozi.

 

 


Queste sono tutte le attrazioni da vedere a Istanbul. Sono le più note e le più belle. E’ stato uno dei viaggi europei più belli di sempre. Non lo dimenticherò mai.

 

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »