come funziona Pinterest

Avevi mai sentito parlare di Pinterest e di come funziona? Io lo uso da qualche mese e mi fa letteralmente impazzire, quasi quanto Instagram. Sapevi che per la crescita del tuo blog, Pinterest è eccezionale? Oggi ti parlo di come lo devi utilizzare per vedere, nel tempo, la linea di Google Analitics salire sempre più in alto!

Questo fantastico social è un motore di ricerca, proprio come il signor Google quindi non è da sottovalutare e se seguirai le poche regolette che ti elencherò, a breve potrai ottenere dei buoni risultati e un profilo degno di essere visitato da moltissimi utenti.

Come per Instagram, a proposito se non mi segui mi trovi come @sellygherardi, Pinterest gioca sulle immagini, quindi se ami il primo non può non piacerti il secondo. Devi solo capire come funziona e credimi se ti dico che all’inizio non ci capivo molto neanche io ma poi tutto si impara, no? Basta studiare e leggere 🙂 Vamos? Vamos baby!

Come funziona Pinterest e come aumentare le visite al blog, i pin e le bacheche

come funziona Pinterest

Prima di iniziare a condividere devi capire come è strutturato e capire la terminologia. Se su Facebook e Instagram utilizzavi parole come “condividere” o “postare”, su Pinterest utilizzerai i termini “pinnare”, “ripinnare”, “creare una bacheca” e “salvare”. Ma cosa sono questi benedetti Pin? E le bacheche che c’entrano? Calma, calma ora ti spiego tutto!

I Pin non sono altro che semplici post o contenuti che vanno organizzati all’interno di una delle tue bacheche. Ti ho messo ancora più casino in testa vero? Ti aiuto con delle immagini. Guarda…questo è un pin

Questo è un Pin

e queste sono le bacheche in cui inserire dentro i tuoi pin.

come funziona Pinterest

Le bacheche possono essere segrete, pubbliche o condivise con altri Pinterest lover che hanno i tuoi stessi interessi: viaggi, lifestyle, moda, interior designer, food, animali ecc, ecc. Puoi creare tutte le bacheche ( raccolte ) che desideri e inserirci tutti i Pin ( post ) che ti interessa salvare perché li ritieni utili per te stesso e per gli altri.

Tutti i segreti per far crescere il tuo blog o pagina web tramite Pinterest

Qui arrivano i primi due consigli su come funziona Pinterest e come utilizzarlo per far crescere il tuo blog. Pronto/a? Ripinnare e costanza. Ebbene si, se vuoi che il tuo account Pinterest abbia tante, tantissime view e portare benefici al tuo blog, devi usarlo con costanza e devi RIPINNARE di continuo.

Pinterest non è un social che se la tira come Instagram ma è basato sulla ricondivisione dei contenuti altrui.

Più salverai e ripinnerai i pin che hanno postato gli altri utenti, più il tuo account prenderà valore e non solo. Oltre ad aiutare gli altri, Pinterest vuole vedere da te un reale utilizzo: bacheche di vario genere, bacheche segrete ( quindi che puoi vedere solo tu ) o bacheche condivise con qualche collegha e amico.

Il concetto è esserci. Prima di partire per il Perù ero arrivata a quasi 80 mila view mensili ma non avendo avuto tempo per utilizzarlo, ora sono scesa a 38 mila. La costanza è molto importante, un po’ come per il tuo blog.

Se di punto in bianco non pubblichi più articoli Google se ne risentirà e anche le tue visite subiranno un crollo!

Come funziona l’algoritmo di Pinterest?

Si signore, anche Pinterest ha un algoritmo e tra i tanti è quello che amo di più. La base è sempre la stessa: nella tua home page appariranno solo i pin che si rifanno ai tuoi interessi e quelli delle persone che segui e come detto prima, più utilizzi Pinterest, più i tuoi pin appariranno ad altri iscritti e più il tuo sito web avrà la possibilità di essere conosciuto e cliccato!

Pinterest è un motore di ricerca coi fiocchi: ti basterà digitare l’argomento di tuo interesse all’interno della barra di ricerca e verranno fuori una moltitudine di risultati.

Come collegare il blog ai pin

Abbiamo parlato di ripinnare, salvare e di esserci sempre e ora ti chiederai come si collega il blog al tuo account Pinterest in modo da far crescere le visite, giusto? Bene. Cominciamo. Quando cliccherai la parola “Pin” ti si aprirà una schermata come questa qui sotto.

Vedi che in basso c’è scritto: “sito web di destinazione”? Copia e incolla il tuo sito web e quando avrai sistemato tutte le altre voci ovvero il titolo, la descrizione, gli hastag e la foto sarai pronto a pinnare ( mandare online il tuo pin ) e a salvarlo nella bacheca più appropriata!

Pinterest business

Come funziona Pinterest business? Prima di tutto devi trasformare il tuo account da privato in aziendale e per farlo mi sono fatta aiutare dal mio web master perché devi inserire una serie di codici e mi dispiace ammettere che non sono così intelligente da farlo da sola e da spiegartelo 🙂 Sorry 🙂

Seconda cosa devi analizzare giorno per giorno i dati analitici per capire l’andamento della tua crescita. Se vuoi puoi promuovere i pin che sono andati meglio, ovviamente dovrai pagare. Dopo tutto se lo utilizzi per far conoscere la tua attività online devi investire no? 🙂

Come creare un pin impeccabile

Qualche tempo fa scrissi una mini guida sugli errori da non fare su Instagram, dato che ogni social ha le sue regole e se non le rispetti il tuo profilo e lavoro potrebbero risentirne, quindi per cominciare con il piede giusto, sappi che anche Pinterest ha ideato un formato per la creazione dei suoi contenuti ed è quello verticale. Il tuo Pin dovrà rispettare queste dimensioni: 735×1102.

Vedo che ti sta fumando un po’ il cervello, tranquillo/a anche a me successe i primi tempi, poi ci presi la mano. Scarica l’app di Canva per creare i tuoi pin. Non so se la conoscevi già ma è fondamentale che tu c’è l’abbia sul tuo smartphone perché ti permette di fare un miliardo di cose, tra cui il pin perfetto senza fare troppa fatica.

Al suo interno troverai i formati di tutti i social. Ti basterà scegliere quello che ti serve e iniziare a creare. Canva è molto utile per la creazione di loghi, biglietti da visita, inviti di vario genere ecc, ecc. E’ F-A-N-T-A-S-T-I-C-A!

All’interno della grafica puoi inserire una o più immagini, dipende ovviamente da cosa sceglierai, ed inserire il titolo ( mi raccomando che sia ben evidente ), il nome del tuo blog e account Instagram.

Io metto spessissimo il titolo in inglese perché tramite hastag o altri fattori, il mio pin potrebbe essere visto da persone che parlano questa lingua e in questo modo ho la possibilità di allargare la mia cerchia di lettori, dato che il mio sito consente di fare la traduzione.

Prima di mandarlo online, ricordati di collegare il link al tuo sito web, perché solo utilizzando Pinterest in questo modo farai aumentare le visite al tuo blog.

Pinterest come fonte d’ispirazione

Pinterest è amato da milioni di utenti perché è in grado di ispirare. Un po’ di mesi fa ho creato una cartella super interessante chiamata “benessere e salute” e ho imparato un sacco di cose su come restare in forma, su come creare creme naturali e fai da te per risparmiare molti soldi, sui trucchi per tenere pulita la casa, sugli alimenti che contribuiscono al dimagrimento, su come ridurre l’ansia, sul nostro corpo ecc, ecc.

Oltre ad utilizzare Pinterest per far crescere le visite al tuo blog puoi utilizzarlo per farti una cultura generale!

Spero che con queste informazioni tu abbia capito come funziona Pinterest e come sfruttarlo al meglio per il tuo lavoro 🙂

Se hai trovato utile l’articolo puoi condividerlo sui tuoi canali social e lasciare un like alla mia pagina Facebook e dato che oggi il protagonista della giornata è stato Pinterest, puoi seguirmi anche lì 🙂

Se cerchi altri modi per aumentare le visite al blog, clicca sulla parola evidenziata e si aprirà un altro interessante articolo pieno di consigli!

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »