Tempo di lettura: 6 minuti

5 cose da sapere sulla Raimbow Mountain

Dato che scalare la montagna dai 7 colori non è stata una passeggiata voglio condividere con te le 5 cose da sapere sulla Rainbow Mountain, in modo che tu possa vivere al meglio questa particolarissima ma unica esperienza.

Le Rainbow Mountain sono state una mia fissa per ben 3 anni e non è difficile capire perché. Oltre alla voglia di scattarmi qualche selfie volevo scoprire tutte le curiosità circa questa meraviglia della natura e su ciò che comportava la scalata. Si lo so, hai seguito le mie stories mentre ero in Giordania e ricordi bene cosa mi disse la guida che mi portò a Petra passando tra i Canyon: “Sei la peggior scalatrice che io abbia mai visto”, ma che ci posso fare? Amo i trekking e amando alla pazza gioia le sfide, non potevo perdermi proprio questa.

Se ti stai chiedendo da chi mi sono fatta scortare, segnati il nome di questa agenzia: Rainbow Mountain Travel, ovviamente sono presenti sia su Facebook che su Instagram per rispondere a tutte le tue domande e dubbi!

Il tour inizia molto presto ( 3/ 3 e 30 di notte ). Le guide ti verranno a prelevare nel tuo hotel e dopo circa un’ora di strada vi fermerete per fare colazione tutti assieme, una delle più buone di sempre ( finalmente pancake ).

Dopo aver assimilato tanti carboidrati e tanto mate de coca si riparte e dopo circa un’ora e mezza si arriva al punto base.

Prima di iniziare la camminata ti spiegheranno la struttura della montagna, le norme di sicurezza e ti faranno odorare un liquido giallo che ti aprirà letteralmente i polmoni.

Se dovessi sentirti male per qualsiasi motivo chiama subito le guide; all’interno del loro zaino hanno una tutte le medicine che servono per un’escursione di questo tipo ( adrenalina ecc, ecc )

5 cose da sapere prima di scalare la Rainbow Mountain

cinque cose da sapere sulle Raimbow Mountain

Prima di partire ne avevo lette di tutti i colori e sinceramente mi sono lasciata condizionare anche troppo, cosa che non farò mai più quindi fidati di zia Selly e lascia perdere quei blogger che puntano solo a fare terrorismo psicologico.

Tutti possono scalare la Rainbow Mountain, basta prendere le dovute accortezze e tutto andrà bene. Quando ti troverai al punto base ( o punto di partenza ) dovrai fare i conti con la temutissima altitudine, o altura come la chiamano loro, e stop ma anche questa si può limitare e non è così terribile come dicono, don’t worry baby!

5 informazioni che devi conoscere sulla montagna dai sette colori

Non mangiare pesante

La sera prima di iniziare il tuo tour devi assolutamente mangiare leggero quindi evita la carne e i fritti. Questa è una delle 5 cose più importanti da sapere prima di salire sulla Rainbow Mountin perché se appesantisci l’intestino rischierai di vomitare a causa dell’altitudine, quindi non pretendere sotto gamba questo consiglio!

Ti ricordi quando scrissi l’articolo sulle medicine da portare in viaggio? Ti parlai anche della Diamox, un medicinale che contrasta il mal di montagna, forse uno dei più famosi ed utilizzati. La sera prima della tua gita prendine una, metti nello zaino un litro d’acqua e compra delle foglie di mate da coca da masticare durante il percorso e tutto andrà per il meglio!

Se non c’è la fai a camminare c’è il cavallo

Se, una volta arrivato/a, non c’è la dovessi proprio fare a camminare per 1 ora e mezza, puoi noleggiare un cavallo ( 80 soles andata e ritorno ) che in soli 50 minuti ti porterà “quasi” in vetta; ti lascerà esattamente di fronte alla salita finale per raggiungere la Rainbow Moutain e da lì…da lì sono cavoli amari 🙂

La salita è molto ripida e se il giorno prima ha nevicato lo sarà ancora di più perché si scivola di continuo e farai doppia fatica! Scusa non voglio demoralizzarti ma è meglio che tu sappia tutta la verità e nient’altro che la verità!

Porta i bastoncini da trekking

Una cosa utilissima con la U maiuscola sono i bastoncini da trekking che io ho tanto snobbato ma che alla fine si sono rivelati utilissimi! Puoi acquistarli anche su Amazon, sono super leggeri e fondamentali per questo tipo di esperienza.

Migliorerai l’equilibrio e non rischierai di scivolare quando incontrerai dei terreni sconnessi o scivolosi. Impuntalo bene dentro la terra e muoviti di conseguenza!

Crema solare e occhiali da sole

Quando si va in alta montagna, anche se fa freddo, ci sono due cose che non devi mai e dico MAI scordare in albergo: gli occhiali da sole e la crema solare protezione 50!

Dato che si è più vicini al sole il rischio di scottarsi è molto elevato. Altra cosa fondamentale sono gli occhiali da sole che non devi mai togliere per nessuna ragione al mondo.

Pochi giorni dopo il mio tour, ho scoperto che una ragazza aveva avuto problemi ad un occhio per via del riflesso bianco della neve che faceva da specchio. E’ finita al pronto soccorso con l’occhio gonfio e rosso. Con la montagna non si scherza…regala emozioni incredibili e sensi di pace infiniti ma attenzione perché ha le sue regole!

Per tirare le somme è stata un’esperienza difficile a livello fisico, memorabile e per niente impossibile. Spero che le 5 cose da sapere sulla Rainbow Mountian ti saranno utili per la tua scalata!

Un ringraziamento speciale va ai ragazzi dellaRainbow Mountain Travel che ci hanno saputo portare tutti fino in cima prima che arrivassero i 5000 turisti, un altro aspetto da non sottovalutare per fare foto da urlo!

Se l’articolo ti è piaciuto puoi condividerlo sui tuoi canali social e lasciare un like alla mia pagina Facebook 🙂 Ovviamente sono presente anche su Instagram, quindi se vuoi seguirmi anche li mi fa piacere 🙂

Un’ultima cosa…ricordati di assicurarti prima di partire per qualsiasi viaggio, soprattutto se parti per il Perù che è un paese ricco di avventure, trekking, passeggiate nella natura e tanto altro.

Ti regalo un piccolo codice sconto per l’acquisto della tua prossima polizza viaggi, vedrai con Heymondo ti troverai benissimo 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »