Sono davvero tantissime le lettrici che mi contattano perché hanno acquistato un volo per BKK e vogliono arrivare ad Ayutthaya e visitare altre bellezze di questo straordinario continente.

tutti i modi per raggiungere Ayutthaya

Questo paese possiede innumerevoli bellezze da scoprire come ad esempio i suoi tanti e colorati luoghi di culto, le ricette Thailandesi ,che hanno profumi e consistenze davvero particolari,  e infine anche i luoghi storici che sono in grado di attirare moltissimi visitatori. Ecco tanti motivi del perché scegliere la Thailandia . In questo articolo vi spiego come arrivare ad Ayutthaya e in quali modi potete farlo. Ricordatevi di vestirvi nella maniera adeguata. State visitando un luogo sacro e ci sarà molto caldo. Servono i giusti vestiti e i giusti accessori.


Tutti i modi per arrivare ad Ayutthaya


Il taxi

Chiunque parta da Bangkok non dovrà preoccuparsi più di tanto perché esistono tutti i mezzi possibili ed inimmaginabili per giungere ad Ayutthya.

Se avete poco tempo a disposizione optate per un taxi e spiegategli che necessitate dei suoi servizi per l’intera giornata, ora vi spiego perché. Il Siam ha diversi punti storici da visitare TUTTI lontani fra loro. Arrivare ad Ayuttaya non significa entrare in un unico sito in cui passare mezza giornata. Significa spostarsi in diversi punti distanti fra loro di qualche chilometro. Se non amate fare lunghe passeggiate a piedi vi servirà il taxi per poter entrare nei diversi siti.

Se invece vi piace muovermi allora un consiglio che vi do, una volta che avrete raggiunto Ayutthaya, è quello di noleggiare una bicicletta. Appena arrivati, chiedete dove potete trovare il noleggio bici.

E’ vero che avrete pagato il vostro tassista per farvi portare ovunque vogliate, ma penso che esplorare con la bicicletta questo posto incantevole e surreale allo stesso tempo, sia un’esperienza unica. Avrete la libertà di fermarvi in qualsiasi punto vogliate per scattare foto panoramiche. Vi sentirete degli esploratori di templi come se foste in un film di Indiana Jones. Inoltre la macchina vi limita molto mentre con la bici avrete la vostra libertà che durante una gita è fondamentale.


Quanto vi costerà un taxi

Chiedere ad un tassista di accompagnarvi ad Ayutthaya vi costerà fra i 40 e i 50 euro. Se doveste rimanere solo mezza giornata, perché durante il resto del giorno desiderate vedere altre zone, ricordatevi che la cifra aumenterà se cambierete provincia. Vedere due provincie in un giorno può costarvi fra i 90 e i 100 euro totali dato che le distanze in Asia sono davvero enormi.

Quando arrivai ad Ayutthaya non mi limitai a visitarla e tornare a Bangkok. Mi recai anche a vedere la ferrovia della morte a Kanchanaburi. Una delle più belle esperienze della mia vita. Avevo poco tempo e non potevo fare altrimenti. Così decisi di fare due provincie nello stesso giorno pagando ovviamente di più.

Il lato positivo, anche se non economico, del taxi è che potrete scegliere di partire molto presto per godervi l’alba o scegliere di arrivarci poco prima del tramonto. Queste due differenti prospettive di luce vi garantiranno degli scatti pazzeschi e soprattutto un po’ meno afa, il che non è da sottovalutare quando si visita questo continente.


Il bus

Prendere un bus per girare qualsiasi punto dell’Asia è senz’altro la scelta migliore che potete fare, oltre che alla più caratteristica. I minivan partono dalla stazione di Mo Chit (Northern Bus Terminal). Le corse partono circa ogni 30 minuti dalle 6:00 del mattino alle 17:00 e il tragitto dura circa un’ora e mezza, ma nelle ore di punta potrebbero impiegarci di più. Il costo è di circa 80 baht.


Giungere ad Ayuttaya tramite crociera in battello

Arrivare al siam con il traghetto è possibile ma non esistono battelli che offrono il solo trasporto da BKK ad Ayutthya. Ci sono diverse compagnie che offrono crociere turistiche lungo il fiume con sostano anche a Bang Pa In per visitare il Palazzo Reale. La gita va prenotata per tempo e dura una giornata intera; i prezzi variano da una compagnia all’altra e in base alla tipologia di servizi. Potrebbe essere una buona idea per vedere un’altro lato della meravigliosa provincia e di Bangkok essendo che il punto di partenza è lì.


Il mezzo che più preferisco: il treno

Dalla stazione ferroviaria Hua Lamphong potrete trovare partenze giornaliere per arrivare ad Ayutthaya, dalle 4:00 fino alle 22:00 circa. Il treno è di sicuro il mezzo meno dispendioso, tipico e panoramico. Vi costerà circa fra i 20-65 baht a seconda della classe. Il biglietto può essere prenotato online (preferibile in alta stagione), oppure si può acquistare alla biglietteria della stazione. Il tragitto cambia in base al tipo di treno che si sceglie di prenotare, un po’ come qua in Italia quando si parla dei freccia rossa, argento o del regionale.

Se scegliete l’Express o i  Special Express  impiegherete poco più di 1 ora e 15’. I treni Rapid ci mettono circa 1 ora e 40′ e treni commuter Ordinary  richiedono 2 ore, essendo i più lenti. Per i primi è richiesta la prenotazione e basterà farla il giorno prima di partire, dato che i posti a disposizione sono pochi per il semplice fatto che sono treni utilizzati da coloro che vogliono raggiungere Chiang Mai. Con gli Ordinary  vi basterà arrivare alla stazione con poco anticipo e fare il biglietto.

Se volete godere di aria condizionata prendete i rapid o gli express o special express, in cui troverete alcune carrozze dove ne potrete godere. Vi basterà specificarlo al banco della biglietteria.

Acquistare il biglietto alla stazione di Hualamphong è semplicissimo. Nella hall principale tutti gli sportelli posseggono uno schermo che indica quali tipi di biglietti potete acquistare. Sono sempre aperti e riservati all’acquisto per i treni in partenza nel giorno corrente. Inoltre se vi spostate a sinistra del salone c’è un vero e proprio ufficio dedicato agli stranieri: il Ticket Office for Foreigners, è aperto dalla mattina presto fino alle ore 20.

Il personale parla inglese e accetta le carte di credito. Portate sempre con voi il passaporto. Se necessitate della linea di treni Express e Special Express vi consiglio di acquistare i biglietti il giorno prima. I treni locali (Ordinary) non richiedono una prenotazione per arrivare ad Ayutthaya.

Per gli orari precisi vi lascio il sito ufficiale da consultare essendo che gli orari possono variare anche se di poco. http://www.railway.co.th/main/index.html Il sito si aprirà ovviamente in lingua Thailandese, traducetela in inglese e sbirciate con calma tutte le opzioni esistenti.


Vedere l’antica capitale Thailandese vi cambierà dentro. E’ un luogo mistico con un vissuto storico di estrema importanza e patos per questo paese. Spero che toccherà i vostri cuore come ha accarezzato il mio.

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »