Tempo di lettura: 5 minuti

abbandono degli animali

Oggi ti parlerò di un tema abbastanza pesante ma che allo stesso tempo mi sta molto a cuore: l’abbandono degli animali.

Sono sicura che avrai sentito parlare dell’argomento milioni di volte e dato che l’argomento mi preme parecchio vorrei fornirti la lista dei vari numeri esistenti per segnalare qualsiasi situazione di disagio.

Vorrei anche parlarti di come mi organizzo quando devo partire per un nuovo viaggio dato che oltre a convivere con un orsetto ( mio marito 🙂 ) convivo anche con due bellissimi porcellini d’India! 

Non so cosa ne pensi tu, ma io credo che abbandonare un essere innocente a se stesso sia un gesto ignobile. Mi sono sempre chiesta come sia possibile condurre un vacanza senza pensieri e in totale relax sapendo di aver causato la morte o la sofferenza di chi ti considerava un amico, un compagno di giochi, la sua unica famiglia e casa. 

Non ho mai capito perché la gente non si fa due calcoli prima di acquistare un animale. Diciamoci la verità: il problema sono e saranno sempre i soldi. Lasciare un animale ad un professionista per due settimane o più potrebbe essere costoso soprattutto se si viaggia spesso.

Queste sono valutazioni fondamentali che chiunque ami viaggiare o andare in vacanza ad agosto o in dicembre dovrebbe fare. 

Dov’è finita la coscienza delle persone che abbandonano i propri animali per andare in vacanza? E dove sono finiti i famosi auto esami? Quelli che servono a capire se si sta per prendere una decisione sbagliata, hai presente? 

Se non si hanno parenti o amici in grado di farci un favore mentre siamo all’estero e se non abbiamo denaro a sufficienza per pagare qualcuno che si prenda cura del nostro animaletto è il caso di lasciar perdere!

Gli animali sono esseri viventi e hanno un cuore. Non sono giocattoli con cui ci si gioca per un po’ per poi sbatterli nel dimenticatoio. Se la pensi anche tu come me segnati da qualche parte i contatti telefonici che sto per fornirti perché l’abbandono degli animali è un reato ed è un dovere denunciare chiunque lo commetta.

Abbandono degli animali: numeri utili per fare qualcosa di concreto

Lui è Zorro, uno dei miei porcellini d’india 🙂

Di seguito troverai gli 8 numeri utili per segnalare problematiche di questo tipo:

  • Polizia di Stato: 113. La Polizia stradale è obbligata ad intervenire in caso di animali vaganti sulle strade, dato sono un “pericolo per la circolazione”. Puoi cercare il telefono della Polizia stradale della città dell’avvistamento;
  • Pronto Anas: 800 841 148;
  • Arma dei Carabinieri: 112;
  • Nuclei operativi ecologici (Noe) dei Carabinieri: 06.660351;
  • Arma dei Carabinieri – Sezione avvistamento animali in pericolo o abbandonati: 800 253 608 oppure il 02.97064220 che è il numero dell’Ente Nazionale protezione animali;
  • Corpo Forestale dello Stato (ora assorbito dall’Arma dei Carabinieri): 1515 (anche per segnalare focolai d’incendio);
  • Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco: 115 (segnalare sempre anche i focolai d’incendio).

Come mi organizzo quando devo partire un viaggio di lavoro o per andare in vacanza

Chi mi conosce bene lo sa: amo alla follia gli animali e se avessi soldi a palate e una casa immensa avrei già preso 4 conigli, 10 porcellini d’india, 10 cani, 4 gattini e un cavallo. Purtroppo non è così. Posso permettermi solo due porcellini d’India e di questo sono felicissima perché mi riempiono di amore e affetto tutti i giorni. 

Prima di organizzare un viaggio telefono a mia madre o alle mie sorelle e gli chiedo se possono tenermi Zorro e Grey.

Se non possono per qualsiasi ragione allora mi metto in contatto con la mia pet setter di fiducia.

Affida il tuo amichetto a 4 zampe a chi sa come trattare ed interagire con gli animali.  

3 riflessioni da fare PRIMA di comprare un animale

1) Non prendere un animale se non hai abbastanza soldi per poterlo mantenere. Ricorda che prendersi cura di un amico a 4 zampe non significa comprargli da mangiare e basta, ma anche dover far fronte a delle spese veterinarie. 

2) Per l’essere umano andare in vacanza è una necessità, un dovere e un diritto ma ciò non deve creare problemi ad un altro essere innocente, che per lo più ti sta accanto e ti mostra il suo affetto 365 giorni l’anno in modo incondizionato. 

3) Quando organizzi il budget per le vacanza ricordati di mettere in conto anche i soldi da destinare al pet setter e inoltre, a parte l’aspetto “viaggi”, è giusto riflettere sugli eventuali costi che un qualsiasi animale comporta.

Informati bene, parla con un veterinario o con un amico/conoscente che possiede l’animale che vorresti prendere, in modo da scoprire tutto quello di cui ha bisogno: quanto costa il cibo, ogni quanto deve mangiare, cosa deve mangiare e cosa no, se deve fare dei vaccini e quanto costano, se necessita del microchip, della castrazione ecc, ecc. 

Siti web e portali utili

L’ultimo consiglio che voglio darti è di segnati il nome dei siti web che sono contro l’abbandono degli animali e che cercano di combattere questo gravissimo problema.

Io ne ho trovati due: il primo sito si chiama youanimal.it e fornisce ogni giorno consigli utili per la cura del proprio animale domestico, una storia diversa ogni settimana sul mondo animale, uno spazio per le petizioni contro abusi e maltrattamenti, tutti i numeri utili in caso vedessi una creatura in difficoltà, la meravigliosa rubrica: “Buono a sapersi”, una mini guida per evitare incidenti possibilmente letali, uno spazio letterario sul tema animale e infine la sezione “Animal living”, uno spazio dedicato ad articoli e oggetti che prendono la forma di un animale.

Il secondo portale si chiama Petme e la sua funzione è quella di mettere in contatto i pet setter vicini al tuo domicilio con chiunque possegga un amico a 4 o a due zampe 🙂 In questo modo potrai partire felice e sereno, ma soprattutto, con la coscienza pulita. 

L’articolo sull’abbandono degli animali termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.