Tempo di lettura: 3 minuti

cosa mangiare in Belgio

Scrivere un articolo su cosa mangiare in Belgio era d’obbligo perché qui è tutto super buonissimo 🙂

Dopo questa mini guida tornerai a casa ingrassato/a, con lo stomaco soddisfatto, anche se un po’ sottosopra, e con il palato che ti ringrazierà per averlo condotto in paradiso durante la tua permanenza in Belgio 🙂 

I must della cucina belga sono davvero parecchi e mettono d’accordo tutti: chi è appassionato di cibi salati, di cibi dolci e di birra! Prendi appunti perché ti guiderò passo passo su cosa assaggiare di sfizioso in Belgio!

Cosa mangiare in Belgio: un turbinio di sapori deliziosi

Girovagando per le città più famose come Bruxelles, Gent o Bruges troverai le cose più sfiziose in assoluto: venditori di waffle serviti con panna, fragole o Nutella, cioccolaterie a go go, gelaterie, coni di patatine fritte, birrerie, pizzerie al taglio, e infine fast food di ottimi panini con carne. Nei ristornati troverai qualche prelibatezza in più come ad esempio i famigerati cavoletti di Bruxelles, cozze e patatine fritte, zuppe ecc, ecc.

Patatine fritte

La prima cosa da mangiare in Belgio sono le patatine fritte. Non so se lo sapevi, ma è da qui che sono nate, e solo per questo si meriterebbero un premio, vero? Prima di partire tutti quelli che ci sono stati mi hanno detto che il sapore è di gran lunga superiore a quelle cucinate in Italia e perdindirindina se avevano ragione 🙂

Tutto sta nella tecnica per friggerle. Sapevi che vengono fritte due volte risultando sempre leggere e per niente unte? In alcuni posti vengono cotte direttamente nello strutto 🙂 E’ proprio il caso di dire “pancia mia fatti capanna” 🙂

Le Frites, come vengono chiamate in Belgio, non sono le classiche patatine fritte a fiammifero; vengono lavorate in tre diverse misure, ma lasciate sempre più o meno larghe in modo da essere croccanti fuori e morbide all’interno.

Cioccolato 

Un’altra cosa da assaggiare assolutamente è il cioccolato, un altro must di questo paese.

La prima tavoletta di cioccolato è nata qui, nel lontano 1840. Girando per le vie del centro, soprattutto nella Galeries Royales st Hubert, si trovano molte pasticcerie-cioccolaterie che espongono nelle proprie vetrine fontane di cioccolato da sogno. Troverai gusti di ogni genere e per tutti i palati: al latte, fondente, bianca, con le nocciole, al cocco ecc, ecc.

I pasticceri, oltre che essere esperti nella preparazione del cioccolato, sono abili anche nella scultura di questo delizioso prodotto, creando delle opere a dir poco spettacolari 🙂

Waffle

E se si parla di dolci ti pare che io possa tralasciare la meraviglia delle meraviglie? I Waffle che vedrai in Belgio non li vedrai da nessun’altra parte: sono enormi e sopra puoi schiaffarci tutto quello che desideri! La pasta è friabile, ma allo stesso tempo si scioglie in bocca. Non ne ho mai assaggiato uno più buono! Sentivo l’odore da chilometri!

Birra

Ah, quanto mi è piaciuta la birra del Belgio! Io vada matta per la birra, quindi mi sono data alla pazza gioia e devo dire che anche se la reggo poco, in genere io reggo poco qualsiasi tipo di alcolico, ho saputo resistere davvero bene a quella belga! Il sapore non era amarognolo e tanto meno pesante!

Cozze e patatine fritte

Altra specialità tipica del Belgio sono le cozze cucinate con aglio, vino bianco e cipolla accompagnate dalle mitiche patatine fritte, un must che non puoi perderti per nessuna ragione al mondo!

Cavoletti di Bruxelles

La portata d’eccellenza della capitale belga sono i famosissimi cavoletti di Bruxelles 🙂 Vengono cucinati e abbinati in diversi modi, quindi avrai l’imbarazzo della scelta!

Insomma, non so se l’hai capito, ma in questo paese non si muore di fame 🙂 

La mini guida su cosa mangiare in Belgio termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele, vero? 🙂

Se vuoi sapere qualcosa su Bruxelles o su Bruges, ho scritto una mini guida anche su queste due città 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »