Tempo di lettura: 4 minuti

COVID-19 come comportarsi in aeroporto

Qualche giorno fa una delle mie lettrici mi ha contattata su Instagram per chiedermi informazioni su come comportarsi in aeroporto e sul volo ora che si tornerà a viaggiare, nonostante il COVID-19 sia ancora in circolazione.

Sono contenta che mi abbia rivolto questa domanda perché è un po’ l’interrogativo di tutti. Piano piano, gli aeroporti stanno riaprendo e le persone, anche se con estrema diffidenza, stanno tornando a volare in Italia e in Europa.

Anche io a breve dovrei prendere un volo, precisamente l’8 di agosto, e così mi sono informata a dovere leggendomi tutte le newsletter delle compagnie aeree con cui prenoto di solito e consultando il lunghissimo documento dell’EASA ( che ho dovuto tradurre tutto con Google Traslate ), per scoprire come si viaggerà da qui in avanti finché questo maledetto nemico invisibile non sarà sconfitto definitivamente.

COVID-19: come comportarsi in aeroporto

Quelle che ti andrò ad elencare sono le nuove normative circa il come comportarsi una volta entrati in aeroporto per limitare il più possibile il COVID-19. Si dovrà:

  • rispettare il distanziamento sociale ( sono stati applicati degli adesivi sulla pavimentazione dell’aeroporto per ricordare a tutti i passeggeri e ai lavoratori che la distanza da mantenere è di 1,5 metri l’uno dall’altro );
  • indossare la mascherina dal momento in cui si metterà piede dentro l’aeroporto di partenza fino all’uscita dall’aeroporto di destinazione e ovviamente durante il volo ( l’unico momento in cui è consentito togliersela è durante i controlli di sicurezza);
  • informare di continuo la clientela tramite annunci via interfono e l’utilizzo degli schermi circa le norme igieniche;
  • igienizzare tutte le superfici prestando particolare attenzione a quelle più utilizzate ( maniglie ecc, ecc );
  • garantire la ventilazione di aria fresca e pulita evitando il più possibile il ricircolo;
  • igienizzare frequentemente le mani anche prima di salire a bordo tramite dispenser contenente gel disinfettante;
  • il personale dovrà indossare guanti e mascherina e cambiare spesso la propria divisa o addirittura indossare una tuta protettiva;
  • Nel caso in cui si dovesse raggiungere l’aereo tramite mezzo pubblico, verranno predisposte più navette per rispettare il distanziamento sociale;
  • starnutire e tossire coprendosi la bocca con la mano o con il gomito anche se si indossa la mascherina;
  • compilare un autocertificazione in cui si dichiara di non avere il COVID-19;
  • si entrerà a bordo dell’aereo rispettando il distanziamento sociale e procedendo per aeree, così da non formare assembramenti e ingorghi ( idem per lo sbarco );
  • lasciare immediatamente l’aeroporto, non appena entrati in possesso del proprio bagagli da stiva;
  • entrare in aeroporto solo se si deve prendere un volo. Ovviamente possono entrare i lavoratori e il personale d’aviazione ( parenti, amici e accompagnatori dovranno restare fuori a meno che non posseggano un permesso speciale ).

Che strano tutto questo non è vero? Se solo ripenso a 6 mesi fa e al fatto che andava tutto bene mi viene la pelle d’oca. E’ e sarà un periodo assurdo condito di incertezze, ansie e paure. Speriamo che passi il prima possibile. Il COVID-19 ha cambiato e stravolto la nostra esistenza.

In agosto ho progettato un viaggio di lavoro in Georgia e spero vivamente che andrà tutto bene.

Questo sarà un articolo che subirà qualche cambiamento dato che come sai le regole mutano di continuo quindi resta aggiornato/a seguendo il mio blog.

Se hai altri dubbi e domande contatta direttamente la compagnia aerea. C’è ancora molta confusione in giro quindi vai direttamente alla fonte!

La mini guida su come comportarsi in aeroporto e sul volo circa il COVID-19 termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »