Tempo di lettura: 4 minuti

rimedi contro il jet lag

Dato che gironzolare per il mondo è diventata la mia specialità oggi ti parlerò dei 10 rimedi contro il jet lag, un fenomeno che colpisce tutti senza pietà! Se ti sei approcciato/a da poco al mondo dei viaggi e non sai cosa significa il termine ti accontento subito: il jet lag è un’insieme di disturbi che colpiscono chi viaggia in aereo, quindi molto velocemente, e arriva in un luogo in cui vige un orario totalmente differente rispetto al paese d’origine. 

Prima di procedere con la sfilza dei trucchetti per combattere al meglio il jet lag, voglio consigliarti un’altra interessante lettura a tema travel: come superare la paura di volare 🙂 Non mi nascondo dietro un dito…io sono la prima ad avere il terrore di volare e immagino che non lo avresti mai detto, vero? 🙂 Ma ora bando alle ciance e cominciamo dal jet lag!

Rimedi contro il jet lag: ecco come sconfiggerlo

Preparati al fuso orario

Due o tre giorni prima della partenza sforzati di andare a letto quando nel paese in cui atterrerai è notte. Ti assicuro che il trauma sarà minore e in poco tempo ti sarai abituato/a alle nuove ore di fuso.

E’ un po’ come il gioco che fanno gli operai che lavorano su turni: ogni settimana devono riequilibrare il proprio organismo e per fronteggiare al meglio le ore di lavoro notturne, tentano di dormire durante il giorno per abituare il corpo a restare sveglio e attivo durante la notte. 

Volo notturno? Allora dormi…

Se prendi un volo notturno che raggiunge la destinazione in mattinata, cerca di dormire il più possibile. Esistono vari rimedi, naturali e non, che ti aiuteranno a dormire in aereo per arrivare più o meno coordinata/o con il nuovo fuso orario.

Lo so che vorresti sapere tutti i trucchetti per riuscirci, ma se inizio ad elencarteli  l’articolo si trasformerà in un libro 🙂

Bevi tanto

Yes baby: l’acqua può aiutarci a combattere il jet lag e sai perché? Un corpo disidratato si irrita facilmente e addio alla pace dei sensi. Cerca di bere almeno un litro e mezzo ogni 8 ore di volo. Se il volo dura di più, aumenta la quantità d’acqua.

Sgranchisci le gambe

Fare una camminata lungo il corridoio ti aiuterà a rilassare i muscoli. Restare per molto tempo nella stessa posizione può irrigidirti, quindi se è consentito alzati e fai una passeggiata.

Datti una rinfrescata

Porta a bordo un piccolo beauty con dentro tutto quello che serve per sentirti in ordine e pulito/a: qualche salvietta rinfrescante, un mini dentifricio con spazzolino per sciacquarti la bocca dopo i pasti, un campioncino di crema viso idratante e infine un deodorante tascabile. Più ti sentirai pulito/a più mente e corpo si rilasseranno a go go.

Cerca la luce

Un altro rimedio utilissimo contro il jet lag è aprire il finestrino cercando di abituare il corpo alla luce. So che sembra una cattiveria, ma quando arriverai a destinazione dovresti fare lo stesso costringendoti a restare sveglio/a finché fuori c’è ancora il sole. Questo metodo aiuterà il tuo corpo a sincronizzarsi con la luce solare.

Resta in piedi fino a sera

Lo so, più che un consiglio utile sembra una punizione ma se appena sarai arrivato/a ti butterai a dormire anche se fuori è ancora giorno, il tuo fisico non si abituerà al nuovo orario e resterai sfasato/a per un bel po’.

Se ti senti troppo esausto/a per restare in piedi fino a sera vai a riposare, ma non dormire per troppe ore. Gli esperti consigliano di riposare da un minimo di 20 minuti ad un massimo di due ore.

Utilizza la melatonina

Conoscevi questo farmaco? Se il tuo medico ti da l’ok, potresti iniziare ad assumerlo: questo ormone ti aiuterà a dormire e ultimamente è diventato uno dei rimedi contro il jet lag più diffusi infatti, viene assunto spesso dal personale di bordo che è costretto a ritmi pesanti costantemente!

Usa vestiti comodi

Dai, non vorrai mica affrontare un volo con i tacchi a spillo e i jeans stretti vero? Relax baby, questa è la parola d’ordine! Io parto senza reggiseno, in tuta o in pigiama e con le scarpe più comode di sempre!

Fototerapia

I ritmi circadiani sono influenzati dall’esposizione alla luce del sole. Quando si viaggia verso un altro continente, il nostro organismo si deve adattare ai nuovi orari sincronizzando il ciclo biologico. La fototerapia è utilissima per riuscire a contrastare questo cambiamento fastidioso.

Questa tecnica utilizza la luce a scopo terapeutico per reimpostare i nostri ritmi grazie all’esposizione ripetuta e prolungata alla luce.

Durante la seduta la persona è sottoposta in prossimità di una lampada che simula la luce del sole per un determinato periodo di tempo, in modo tale da stimolare i mediatori biologici che agiscono sul cervello, con effetto positivo sull’umore e sulla regolazione dei ritmi.

La mini guida sui vari rimedi contro il jet lag termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

Prima di salutarci vorrei lasciarti un codice sconto per l’acquisto di una polizza viaggi su Heymondo 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »