Tempo di lettura: 7 minuti

cosa vedere a Ica

Se stai organizzando un viaggio in Perù probabilmente avrai sentito parlare di Ica, una cittadina situata nei pressi del famoso deserto di Huacachina. E’ circondata da bellezza naturalistiche senza precedenti, e come per Nasca, viene spesso scelta da turisti di tutto il mondo solo come punto d’appoggio. Se stavi cercando un articolo per scoprire cosa vedere a Ica e dintorni, continua a leggere e segnati questi tre posticini da paura!

Se vuoi dare un’occhiata agli hotel guarda la mappa!

Booking.com

Per prenotare i voli io utilizzo sempre Skyscanner e grazie a questo motore di ricerca sono arrivata a Lima spendendo solo 600 euro 🙂

Cosa vedere a Ica e dintorni: 3 gite da non perdere

Se hai una passione per le terre esotiche, le dune, i canyon, la storia di questo paese e per il sole, allora Ica è proprio il posto che fa per te: goditi uno dei pezzi di costa peruviana più scenografici di sempre!

Pssss prima di partire ricordati di stipulare la polizza viaggi con Heymondo; eccoti il codice sconto.

Canyon de los perdidos

cosa vedere a ica

Sono in tanti a non conoscere questo canyon e se c’è una cosa che amo del mio lavoro è propria quella di scoprire mete e angoli nascosti in cui trascinare i miei lettori o qualsiasi fan dei miei canali social. Oggi voglio trascinarti proprio qui: al Canyon de los perdidos.

Il nome è un po’ macabro come la storia che c’è dietro; si narra che per visitare questo luogo sperduto nel deserto, molte persone siano andate in contro alla morte e non solo perché la strada per arrivarci è lunghissima ( da Ica 2 ore e mezza ) ma anche perché è facilissimo perdersi.

Io mi sono affidata ad un agenzia di esperti e di fatti eccomi qui, sana e salva 🙂 La strada per arrivarci è dissestata dato che attraversa un deserto di tipo roccioso.

La camminata all’interno del canyon dura 1 ora e mezza e dato che farà molto caldo non dimenticarti il cappello e la crema solare ecofriendly, un prodotto creato apposta per non inquinare l’ambiente 🙂

Quando sono arrivata a destinazione sono rimasta senza fiato: è senz’altro la cosa più importante da vedere nei pressi di Ica e credimi, questo tour lo conoscono in pochi quindi immagina che figurone farai con amici e parenti 🙂

Un po’ di storia

Questo canyon fu scoperto solo nel 2009 da due pescatori che cercavano una via alternativa per raggiungere il mare. Gli studiosi pensano che risalga a ben 35 milioni di anni fa grazie ai numerosi fossili che si incontrano lungo il cammino.

Ora ti chiederai: “fossili di che cosa”? Qui arriva la mia parte preferita: fossili di molluschi, scheletri di pesci e ricci marini! Attraversare il Canyon de los perdidos significa camminare in quello che era il fondale dell’Oceano Pacifico! Non è incredibile?

Mi raccomando niente scarpe da ginnastica ma solo ed esclusivamente scarpe da trekking! Se ti prendi una storta, sei fregato/a.

Huacachina

cosa vedere a ica

Lo so…posto super famoso, sempre pieno di turisti e super instagrammabile. Huacachina è il primo luogo che si visita appena si arriva ad Ica. E’ un luogo che lascia senza parole e intendiamoci non è da tutti i giorni vedere un’oasi enorme nel deserto.

Conosci il film: “La mummia-Il ritorno”? Dai…il film che vede come protagonisti i 3 attori più fighi di Hollywood: Brendan Fraser, Oded Fehr e il mitico Dwayne Johnson! Comunque…durante la visione della pellicola vidi questa magnifica oasi e pensai a quanto sarebbe stato surreale vederne una dal vivo e quando, navigando sulla home di Pinterest, ho visto Huacachina ho esclamato: “Selly, ci devi andare” e come puoi vedere eccomi qui 🙂

cosa vedere a Ica

Ovviamente una pazza scatenata come me non poteva non fare un giro tra le dune con il quod 🙂 Non ti dico le urla…quella macchina infernale correva a tutto gas saltando qua e la tra dune più alte del deserto 🙂 Anche se ero imbragata urlavo lo stesso perché mi sembrava di volare via da un momento all’altro!

Dopo aver smesso di correre all’impazzata io e il mio gruppo ci siamo dedicati a snowbordare tra le dune ed è stato super divertente!

Se vuoi vedere qualche scena simpatica guardati il mio video su Youtube!

Finita la gita mi sono fatta lasciare nel punto più alto per fotografare l’oasi.

Il tour costa 25 soles a persona e prima di entrare dentro Huacachina, dovrai pagare anche una piccola tassa di passaggio.

Non mi picchi se ti dico che non mi ricordo l’importo preciso vero? Se era un prezzo alto me lo sarei ricordato quindi dont’t worry sarà una cifra irrisoria. Non buttare il ticket perché ad un certo punto spunterà un controllore per verificare che abbiate il biglietto di transito!

Camminare tra le dune è faticosissimo ed ero piena di sabbia ovunque; quando sono tornata in albergo e mi sono spogliata ho letteralmente riempito la doccia!

Ti do un’altra dritta importante: porta con te delle gocce rinfrescanti per gli occhi perché con tutta la sabbia che c’è ti daranno molto fastidio.

Come è nata Huacachina

Vuoi sapere come è nata Huacachina? Il lago naturale si è formato grazie a delle correnti presenti nel sottosuolo; le falde piene di minerali hanno dato vita ad una bellissima vegetazione circostante, costituita da palme, eucalipti e Huarangos. L’acqua è piena di sostanze solforose, tanto che negli anni 40, diventò uno dei più importanti centri termali peruviani!

Paracas

L’ultima cosa che devi vedere nei dintorni di Ica è la riserva naturale di Paracas. Si affaccia sull’Oceano Pacifico ed è abitata da 36 specie di mammiferi e 216 uccelli tra cui leoni marini, pellicani, gabbiani, pinguini ecc, ecc

Purtroppo non avevo il tempo di fermarmici ma dato che voglio vedere alcune zone della Bolivia confinanti con il Perù, farò nuovamente tappa in questo straordinario paese per finire di vedere tutto quello che mi sono persa nell’arco dei 30 giorni in cui ho girovagato a destra e a sinistra!

Dopo averti rivelato cosa vedere ad Ica e dintorni, che ne diresti di lasciare un like alla mia pagina Facebook e di seguirmi sul mio profilo Instagram @sellygherardi? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »