Ieri ho partecipato ad un live Tweeting davvero speciale in cui, assieme a molti colleghi, abbiamo diffuso un progetto lavorativo per gli studenti di Trieste davvero incredibile ed innovativo chiamato: Sustainable School.

Il progetto lavorativo per gli studenti di Trieste sta avendo successo

Quanto avrei voluto che idee del genere le avessero avute ai tempi in cui frequentavo la scuola. Mi avrebbero alleggerito i pensieri e fatto dormire sonni tranquilli. Mi chiedevano spesso: “Cosa vuoi diventare da grande? Ti piacerebbe di più continuare a studiare o preferisci iniziare a lavorare subito dopo la maturità?”

 

Quando entrai nell’adolescenza, furono queste le domande assillanti che spesso mi rivolgevano gli adulti, amici di famiglia, parenti ed insegnanti. Domande che potrebbero anche farti perdere il sonno. Certo dipende dalla maturità e sensibilità del ragazzo/a a cui vengono poste…io sono sensibile quindi mi trovavo spesso ad alzare il naso all’insù, nel buio totale della mia camera a tirare un lungo, sospirato e sostenuto: BHOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO, lasciatemi in pace!


Il progetto lavorativo per gli scolari di Trieste

Dal 18 al 21 settembre , grazie all’iniziativa di SIRAM by VEOLIA e BARCOLANA, gli studenti di Trieste, ben 150, parteciperanno al concorso per la realizzazione di un progetto di performance energetica con lo scopo di creare una scuola modello a impatto 0. Il 12 ottobre verrà scelto il migliore e verrà fatta la premiazione all’interno del villaggio Barcolana.

Il motivo di tale iniziativa è quello di voler avvicinare delicatamente lo studente al complesso “mondo del lavoro”, che ad oggi, è uno degli argomenti più discusso su tutti i media. Lo scopo è quello di creare nei “futuri lavoratori” una sinergia fra di loro in un ambiente collaborativo e volto all’ideare e creare un progetto di lavoro non di poca importanza: creare una scuola a modello sostenibile!

Il prospetto elaborato dai ragazzi dovrà essere all’avanguardia sotto il punto di vista tecnico, strutturale, architettonico, a basso impatto energetico e moderno! Non è un compito semplice ma affiancati dai tecnici SIRAM by VEOLIA gli studenti riusciranno a raggiungere l’obiettivo finale.


Un piano lavorativo per gli studenti di Trieste e per l’istituto

Pianificare questo tipo di percorso non dev’essere stato facile ne per la scuola ne per SIRAM. L’unione fa la forza, dice il detto e così sono riusciti ad elaborare un percorso formativo che i ragazzi ricorderanno per sempre perché sviluppato da loro e per il loro futuro.


Avrei tanto voluto partecipare ad un simile evento. Credo che l’impegno ci sia stato da entrambe le parti, creatori e studenti, e che il tutto avrà un grande successo. Ciò che spero è che potrà essere d’esempio anche ad altre scuole. Sicuramente gli alunni che usciranno da questo istituto avranno più chiaro in mente cosa “fare da grandi” e cosa sia l’ambiente lavorativo.

Voi? Cosa volevate fare da grandi? Fatemelo sapere nei commenti.

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »