blocco dello scrittore

Hai acceso il computer, aperto una nuova pagina di Word e anche se le tue mani sono sulla tastiera non si muovono. Il foglio resta bianco per minuti. Per la testa hai il vuoto più totale e anche se ti sforzi di restare concentrato/a non esce nulla. Nessun pensiero, nessun immagine. Questo fenomeno viene definito blocco dello scrittore, ti è mai capitato?

A volte dura pochi minuti, talvolta ore e può capitare, nel peggiore dei casi, anche mesi. Che tu scriva per lavoro o per passione la storia non cambia: il blocco dello scrittore prima o poi colpisce tutti, quindi come fare a superarlo? Oggi ti svelo la regola delle 3 C!

Blocco dello scrittore, 3 metodi per ricominciare a scrivere

Durante questi due anni lavorativi io e il temutissimo blocco dello scrittore ci siamo incrociati più di una volta e non c’è nulla di male ad ammetterlo, dopo tutto scrivendo ogni mese diversi contenuti per il blog era palese che prima o poi le nostre strade si sarebbero incrociate, non credi? Qualche giornata no capita a tutti, anche ai migliori narratori 🙂

Picchiettare sulla tastiera tutti i giorni non è mica semplice, come non lo è sentirsi creativi in ogni momento della propria vita. Se anche tu hai affrontato questo disagio sappi che non sei solo/a e che ti capisco, anzi è proprio per questo che oggi condividerò con te i 3 metodi più efficaci che conosco per eliminare il problema alla radice.

Concediti uno svago

Inutile stare a fissare per ore e ore lo schermo se in quel momento non si riesce a produrre nulla. Lo facevo anche io per senso di responsabilità nei confronti del mio lavoro e dei miei lettori ma sbagliavo di grosso perché violentavo la mia mente ad essere creativa mentre in quel momento, lei non ne voleva sapere.

Esci. Fai una passeggiata all’aria aperta, chiama un’amica, guarda un film, leggi un libro, porta a passeggio il cane, fai uno spuntino, fai quello che vuoi ma staccati da quel maledetto foglio bianco 🙂 Concediti un momento per riempire la mente di nuovi pensieri e nuove ispirazioni che siano in grado di farti di nuovo muovere vorticosamente le dita sulla tastiera.

Chiedi aiuto ai tuoi lettori

La tua community è la cosa più importante che possiedi se hai deciso di scrivere contenuti sul web, quindi se hai il blocco dello scrittore utilizza i canali social che hai a disposizione e lancia un sondaggio ai tuoi lettori chiedendogli cosa vorrebbero leggere!

A volte stravolgere i piani è un bene. L’importante è scrivere. E’ questo ciò che deve motivarti.

Consulta Google

L’ultima C che applico a me stessa per superare gli odiosi blocchi mentali è quella di prendere in considerazione il mitico Google, un’enorme biblioteca online sempre a nostra disposizione. Se hai deciso di affrontare un determinato tema e hai difficoltà a buttare giù il discorso nero su bianco, apri Google e prendi ispirazione dai tuoi competitor e dalle fonti. Attenzione…prendere ispirazione non significa copiare, mi raccomando.

Quando cerco nuove idee per i miei testi, oltre a fare un salutino al signor Google, passo un po’ di tempo anche con il mio nuovo best friend Pinterest e se non sai che cos’è e come funziona clicca la parola evidenziata, sono sicura che mi ringrazierai 🙂

Ora che ti ho svelato la regola delle 3 C che ne dici di venirmi a trovare su Instagram e su Facebook per fare 4 chiacchiere? Se l’articolo ti è piaciuto e ti è stato d’aiuto condividilo sui tuoi canali social, potrebbe essere utile a qualcuno 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »