ottenere un rimborso da booking.com

C’è poco da fare…ogni volta che devo programmare la mia prossima meta non posso fare a meno di utilizzare le app organizzare viaggi compresa quella di Booking.com. Ti confesso che è una delle mie preferite in assoluto per funzionalità e intuitività. Non su tu, ma io penso che la progettazione di un nuovo itinerario sia una delle fasi più divertenti e perdo settimane intere a girovagare su Booking alla ricerca del mio prossimo hotel. Se ami trotterellare in giro per il mondo ti sarà capitato di usarla e di avvalerti della cancellazione gratuita. Personalmente la trovo un’ideona soprattutto per chi come me cambia idea molto facilmente. Pochi giorni fa mi sono presa un accidente; al momento del cambio albergo ho notato che mi era stata addebitata ugualmente l’intera somma. Che io sia goffa e smemorata è vero, ma ricordavo bene che al momento della cancellazione mi era apparsa una finestrella che confermava questo mio diritto. Cosa fare in questi casi? No panic baby, ora vi racconto come è andata a finire e vi spiego come ho fatto ad ottenere un rimborso da Booking.

Ecco il mio amato iphone nuovo. Strumento utilissimo in viaggio! Parola di Travel Blogger 🙂

Ovviamente ho provveduto a scaricare l’app di questa fantastica azienda anche sul mio nuovissimo iphone 11 pro 🙂

P.S Dato che sei un viaggiatore responsabile ti regalo uno sconto per l’acquisto della tua prossima polizza viaggi 🙂 Con Heymondo ti troverai benissimo.

Ottenere un rimborso da Booking.com step by step

come ottenere un risarcimento da booking

Innanzitutto vorrei tranquillizzarti subito: il nostro caro amico Booking tratta tutti i suoi fedelissimi clienti con i guanti. Ovviamente sono necessarie alcune accortezze per ottenere un rimborso da Booking.com e ora le analizzeremo step by step.

Non perdere o cancellare la prenotazione

Hai presente la mail che ti arriva non appena hai finito di mettere i dati della tua carta e di confermare il tuo soggiorno? Ecco. Non cancellarla fino al tuo rientro! Si chiama “prenotazione” e al suo interno sono contenuti due dati molto importanti nel caso in cui ti succedesse quello che è successo a me: il numero di conferma e il codice pin.

Conservali come l’oro perché se l’albergo dovesse tenerti dei soldi, nonostante il tuo diritto alla cancellazione gratuita, ti serviranno per ottenere il rimborso da Booking.

Il numero di conferma e il codice pin sono necessari per altri due motivi: accedere alla conversazione con un operatore e all’albergo per verificare la tua prenotazione.

Chiama l’operatore

Una volta che avrai ritrovato queste informazioni super importanti, precipitati sull’app o sul sito e cerca la sezione: “Aiuto e Assistenza clienti” ( è un’unica voce ). Dopo di che scorri la pagina fino in fondo e spingi il tasto: “serve ancora aiuto?”

Ti troverai davanti alla schermata: “invia un’e-mail o chiamaci”. A questo punto fai come desideri ma quando si tratta di soldi io preferisco sempre chiamare.

Una volta che sarai in contatto con un addetto al customer service di Booking.com, spiegagli con calma tutto quello che è successo tenendo sotto mano i dati necessari. ( ricordati che loro non c’entrano nulla e che urlare non serve a niente )

Una volta presa coscienza dell’accaduto gli addetti di Booking ti spiegheranno come procedere per ottenere un rimborso. Vabbè…so che ti ho incuriosito…te lo anticipo io…continua a leggere…

Fai una foto del tuo addebito

Quando capitano questi disguidi con gli hotel, gli operatori di Booking.com mettono la chiamata in attesa e provano a contattare seduta stante la struttura per capire che cosa sia successo.

Se gli addetti alla reception non rispondono viene avviata una pratica. In che cosa consiste? Niente di più semplice…riceverai una mail di conferma che è stata avviata una procedura di rimborso; al suo interno ti verrà chiesto di allegare uno screenshot dei tuoi movimenti bancari dove si veda chiaramente che ti è stato scalato del denaro da pinco pallo ( nome dell’hotel e destinazione ).

Una volta inviato il tutto a Booking, l’azienda provvederà ad inviare la documentazione all’hotel chiedendo spiegazione e il risarcimento della somma. Se la struttura alberghiera continua a non rispondere o non risarcisce ci penserà direttamente Booking nel giro di pochissimo!

E poi? Chi ridarà i soldini a Booking? Don’t worry…se li farà restituire appena riuscirà a mettersi in contatto con l’hotel. Non vi sentite tutelati? Mi sento ancora più protetta ad affidare i miei progetti di viaggio al buon caro vecchio Booking perché so che alla prima ingiustizia mi farà ottenere un rimborso ( ovviamente ricordati che ci sono delle regole da rispettare e verrai aiutato se non ne avrai infranta neanche una ).

Spero che queste indicazioni ti saranno utili 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto puoi condividerlo sui tuoi social network. Se non è chiederti troppo lasceresti anche un like alla mia pagina Facebook? Ricordati che sono anche su Instagram! Mi trovi come @sellygherardi 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »