Tempo di lettura: 4 minuti

FICO Eataly World

Ogni piatto della cucina italiana è da considerare una perla dell’umanità e gli ideatori di FICO Eataly World lo sanno benissimo perché hanno creato un parco enorme e tutto dedicato al cibo delle regioni d’Italia. So che hai tante domande e curiosità che ti circolano in testa e ora risponderò a tutto quello che ti serve sapere per visitare FICO 🙂

FICO Eataly World, informazioni necessarie per il tour

Prima di entrare da FICO non sapevo cosa aspettarmi. Non immaginavo come fosse strutturato, quanto potesse costare, quanto tempo ci volesse per visitarlo ecc,ecc.

Un sacco di domande si facevano spazio nella mia testa ed immaginazione e poi finalmente ho fatto il mio ingresso e sono rimasta contentissima di questa realizzazione.

Prima di tutto, seguendo quello che vi dirà il navigatore, arriverete ad una sorta di casello autostradale dedicato interamente a FICO Eataly World. Prendete il biglietto e non perdetelo. Vi consentirà un accesso gratuito per le prime due ore, di conseguenza pagherete 1,50 l’ora.

Appena entrati troverete l’enorme reception/ufficio informazioni per sapere come muovervi. Troverete dei gadget con impresso il simbolo di FICO Eataly World e le bici da poter utilizzare all’interno del parco per spostarvi più velocemente. Le bici sono gratuite ma per evitare che vengano rovinate è necessario lasciare un documento al momento della prenotazione. Ci sono sia per gli adulti che per i più piccoli.

Superato il banco delle informazioni e delle vendite entrerete nel vero cuore di FICO Eataly World, i cui stand di tutte le regioni d’Italia sono sistemati sia alla destra che alla vostra sinistra rispetto alla corsia centrale lunga quasi un chilometro.

Non troverai solo banchetti delle regioni d’Italia ma anche negozi che concentrano la vendita di singoli prodotti tipici italiani: lo stand del Parmigiano Reggiano, del San Daniele Dop ecc, ecc.

Io comunque mi sono buttata subito alla ricerca dello stand pugliese perché avevo troppa voglia di mangiare i panzerotti! Sono deliziosi!

FICO Eataly World

Quanto dura una visita da FICO Eataly World

Come ti dicevo poco fa il parco è molto grande. Se vieni da lontano e non hai la possibilità di tornarci, dedicagli almeno mezza giornata in modo tale da assaggiare le varie specialità delle regioni italiane.

FICO Eataly World

L’ingresso ha un costo?

No. L’ingresso a FICO Eataly World è gratuito ma ovviamente il cibo non è low cost.

FICO organizza eventi?

Assolutamente si e sul sito ufficiale potrai dare un’occhio alle date e al tema dell’evento per decidere se partecipare o meno.

Ricordati di prenotare perché gli accessi sono limitati. La scorsa settimana ero da FICO in qualità di Digital Creator per partecipare all’evento organizzato da San Daniele Dop in collaborazione con Forno Calzolari per la missione “Sfilatino da Guinness” e c’erano una VA-LAN-GA di persone prenotate per assistere a questa impresa e ovviamente anche per assaggiarla 🙂

Ti verrà applicato un bollino adesivo sulla maglietta per concederti il diritto di assaggiare il cibo che verrà servito.

Cosa comprare da FICO Eataly World

Da FICO Eataly World non si viene solo per mangiare ma anche per acquistare. Troverai spesso delle scansie o dei grossi tavoli in cui sono poggiati una serie di prodotti tipici italiani come conserve e pasta. Ad esempio, a fianco allo stand dell’Emilia Romagna c’erano alcuni barattoli con sugo di cinghiale, ragù ecc, ecc.

Come arrivare da FICO

Se vieni con l’auto ti basterà impostare il navigatore. Se invece sei a piedi, FICO ha predisposto un autobus apposito che ti lascerà direttamente davanti all’ingresso del parco. Per ulteriori info contattali via mail!

La mini guida su FICO Eataly World termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »