Le bellezze dell’India sono infinite. E’ uno dei paesi più scenografici che potrete visitare nella vita. Vi colpirà sia in positivo che in negativo tornando a casa molto diversi da come siete partiti, un po’ ribaltati, molto stupiti e sconcertati.

Prima di partire vi avevo scritto un articolo sulle informazioni necessarie da sapere per organizzare un viaggio alla scoperta delle terre indiane , mentre oggi vi parlerò di come richiedere il visto per l’India.

Come richiedere il visto per l’india, informazioni utili sulla documentazione

ottenere il visto per l'india

Dall’aprile del 2017 si è potuto richiedere il visto per l’India online e questo ha facilitato tantissimo le cose a tutti i viaggiatori in partenza. Prima di questa data era necessario recarsi al consolato e questo comportava molto più tempo e denaro.

Per ottenere il visto è necessario avere un passaporto che abbia validità residua di almeno 6 mesi al momento dell’arrivo nel paese, due pagine bianche all’interno del passaporto, il biglietto di ritorno, una foto tessera recente, copia del passaporto ( solo della seconda pagina dove è presente la vostra foto e i vostri dati anagrafici )

Quale tipologia di visto richiedere per un viaggio in India

Si sceglie di andare in India per svariati motivi: per approcciarsi alla spiritualità, per scoprire il paese come turisti, per delle conferenze, studi ecc, ecc. Ognuno di questi ha le sue tempistiche così come il visto. Questo articolo vi aiuterà ad ottenere quello turistico ma se vi recate in questa zona del mondo per altri motivi e per lunghi periodi dovrete specificarlo durante la compilazione online e richiedere quello corretto per le vostre necessità.

Tourist Visa ed E-Visa, quale scegliere tra i due

Vi ho sempre detto che l’India è un paese un po’ complicato 🙂 Oltre alla moltitudine di visti che esistono, il governo ha deciso di crearne due tipologie anche per i turisti: dovrete scegliere tra il Tourist Visa e l’E-Visa, ma qual’è la differenza?

Il Tourist Visa ha la durata di 6 mesi e vi permetterà di entrare più di una volta nell’arco di questo tempo. Vi garantirà una totale libertà di spostamento con ingressi multipli da qualsiasi aeroporto e potrete entrare anche nel Sikkim, uno stato del nord-est dell’India, e in tutte le sue regioni. Questo tipo di visto per l’india può essere richiesto presentandosi all’ambasciata o al consolato prendendo un appuntamento telefonico, oppure al CENTRO VISTI INDIA di Milano.

L’E-Visa è un autorizzazione elettronica della durata di due mesi con ingresso doppio, quindi la più adatta nel caso in cui doveste trascorrere una semplice vacanza. Quando arriverete in aeroporto raccoglieranno i vostri dati biometrici volti ad identificarvi in qualsiasi momento. Una volta terminata questa operazione finalmente vi verrà rilasciato il visto con un bel timbro sul passaporto. Che inizi l’avventura!

Indirizzi utili per richiedere il Tourist Visa per l’India

Consolato indiano di Milano

Piazza Paolo Ferrari, 8, 20122 Milano, numero telefonico: 028057691, com2@consolatoindia.in

Centro visti indiani

Via Marostica, 34, 20146 Milano, telefono: 0248701173, visa@indianvisamilan.com

Come richiedere il visto per l’India

Per l’ottenimento del visto per l’India dovrete andare in questa pagina e cliccare il riquadro: “per E-Visa cliccare qui”, vi ritroverete catapultati in un’altra pagina in cui dovrete cercare una finestra ( che di solito si trova in fondo alla pagina ) con scritto: “richiedi qui il visto elettronico” per l’inizio della compilazione. Vi troverete davanti questa schermata e finalmente potrete inserire i vostri dati. La domanda di richiesta è molto molta lunga e vi verranno fatte domande molto bizzarre but don’t worry, welcome to India baby!

richiedere il visto per l'india

Terminata la compilazione più simpatica della vostra vita, prima di procedere al pagamento, dovrete inserire la vostra fototessera nei riquadri selezionati. Io ho fatto una foto con il mio Iphone X alla foto in carta, l’ho inviata via mail e salvata sul dekstop per poi trascinarla con il mouse all’interno del quadrato. Se viene approvata procedete con il pagamento tramite carta di credito che è di circa 60 euro. Prima di premere invio ricontrollate tutte le pagine e se non ci sono errori procedete, sappiate che non è rimborsabile quindi fate tutto con calma.

Se tutto andrà bene nel giro di pochi giorni riceverete l’ok via mail ( stampate il foglio di conferma e portatelo con voi ). Un ultimo importante documento che non dovete assolutamente dimenticare è l’assicurazione di viaggio; Heymondo possiede tutti i requisiti necessari per partire tranquilli e se prenoterete utilizzando questo link riceverete uno sconto del 10% sulla vostra polizza viaggi!

Le zone che vi consiglio di visitare

L’India è molto molto vasta e per visitarla tutta in maniera approfondita ci vorrebbero mesi. Vi consiglio di prenotare un soggiorno ad Agra per poter vedere il Taj Mahal,

Booking.com

qualche giorno nella capitale perché merita senz’altro una visita

Booking.com

e infine qualche giorno nella bellissima Jaipur.

Booking.com

Richiedere il visto per l’India può sembrare più difficile del previsto in realtà è solo un terzo grado online che vi divertirà è vi ricorderete a lungo 🙂

Godetevi questo viaggio alla scoperta del Taj Mahal, il monumento dell’amore e una delle 7 meraviglie del mondo moderno, del caotico e colorato traffico indiano, dei templi, della cultura variopinta all’insegna di un credo ben radicato, dei mercati, dei vestiti colorati e pieni di sonagli e infine delle ricette tipiche indiane che rapiranno il vostro palato!

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »