Ogni volta che organizzo un viaggio spendo sempre un po’ di tempo nel cercare le ricette tipiche del posto. Amo immergermi da subito nella cultura locale e amo farlo perché con la fantasia provo ad immaginare il sapore di ogni singola squisitezza. Così è stato anche per le specialità maltesi e oggi vi racconto parte delle loro ricette.

specialità maltesi


Le specialità maltesi, i mitici pastizzi

La Donut non c’entra niente 🙂 l’ho acquistata perché avevo voglia di dolci 🙂

La prima specialità maltese da provare sono i pastizzi! Vengono cucinati in due modi: il primo, e secondo me il più buono, è fatto con una pasta sfoglia arricciata che si sgretola in bocca sciogliendosi lentamente.

Una vera goduria per il palato. La seconda è di tipo liscio. L’impasto ricorda quello del calzone solo che la forma è tondeggiante anziché ovale. Io li ho trovati buoni entrambi! Costano pochissimo, tra i 30 e gli 80 centesimi l’uno, e li potrete trovare ovunque. Potete mangiarli a qualsiasi ora e dentro ci troverete la ricotta o i piselli. Io li ho assaggiati solo con la ricotta, ma le amiche che erano in viaggio con me, mi hanno confermato che è deliziosa anche la seconda versione.


La principale specialità maltese: il coniglio

Girando per Malta, soprattutto nella zona del lungo mare, incrocerete moltissimi ristorantini in cui servono principalmente il coniglio, essendo la specialità maltese per eccellenza! Ce ne sono di due tipi: il Fenkata, in cui il coniglio viene cucinato a mo di spezzatino e il Fenek Biz Zalza che è preparato con un po’ di vino, erbette e cipolla. Noi abbiamo assaggiato la seconda versione, perché la prima viene servita con molto pomodoro e con patate bollite.


La terza specialità maltese: il formaggio

Non si vede benissimo ma c’è 🙂

Ho divorato il Gbejniet, un formaggio fatto con latte di pecora davvero delicato e piacevole da mangiare spalmato su dei cracker. Viene servito stagionato o molle. Io l’ho assaggiato molle e con sopra qualche erbetta. BUONISSIMO! E’ la specialità maltese che più ho amato dopo i pastizzi!


La quarta spcialità maltese: il Timpana

Questa ricetta è famosa quanto i pastizzi e la troverete in tutte le pastizzerie. Non ho avuto il coraggio di assaggiarla date le mie condizioni fisiche, quindi vi descriverò semplicemente di che cosa è composta. E’ pasta sfoglia con all’interno un timballo di carne di bue e maiale con l’aggiunta di fegatini di pollo cotto al forno. E’ la specialità maltese più difficile da digerire e dato che ero mezza influenzata ho evitato di mangiare un piatto così pesante. Anche per questa ricetta esiste un’interessante variante: può essere preparato con la pancetta affumicata e carne tritata!


La quinta specialità maltese: la cheesecake

Quando la maggior parte delle persone pensa alla cheesecake, la immagina come la classica torta a strati composta da biscotto, formaggio fresco con crema di cioccolato, frutta o composte. A Malta vi scontrerete con una ricetta totalmente diversa perché il tutto è avvolto in una pasta sfoglia. La sua forma mi ha ricordato le sfogliatelle napoletane!


Le ricette principali di questo paese hanno sempre una variante, una sorta di seconda opzione, ed è una cosa che ho apprezzato moltissimo. Queste sono le principali specialità maltesi e vorrei aggiungere, soprattutto per coloro che sono abituati a mangiare saporito, che è un tipo di cucina insipida. Il sale è quasi assente, quindi ricordatevi di specificare al cameriere che preferite un’aggiunta in più.

Gli odori che sentirete sono incredibili. Utilizzano molte spezie note anche nella nostra cultura culinaria come l’aglio e il prezzemolo, ma il sapore non corrisponderà all’ottimo odore per chi abitudinariamente mangia con abbastanza sale. Forse la cucina italiana esagera. Il nostro palato è un po’ rovinato. Fatto sta che essendo napoletana sono abituata a tutt’altro sapore. E’ stata un’esperienza interessante scontrarsi con qualcosa di totalmente diverso e mai assaggiato prima!

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »