Una delle città più famose e sceniche dell’India è senza dubbio Agra! Desideravo vederla sin da quando ero bambina. Sono cresciuta guardando i cartoni animati della Walt Disney e Aladdin è sempre stato uno dei miei preferiti.

Visitare il Taj Mahal

Vedere il principe dei ladri che svolazzava sopra i tetti colorati di Agra con un tappeto magico mi ha fatto desiderare di conoscere quel mondo così lontano e così mistico che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita. Continuando a leggere l’articolo, troverete tutte le informazioni su Agra; come arrivarci e dove alloggiare per godere appieno dell’atmosfera indiana.

Booking.com

Visitare il Taj Mahal

Prima di tutto voglio raccontarvi della visita al Taj Mahal e scrivervi tutto quello che è necessario sapere. Prima di passare al lato tecnico, voglio parlare di sentimenti. Perché sono loro a costituire un viaggio.


L’emozione di vedere il Taj Mahal

Lo vedi in tv. Lo vedi nei cartoni animati. Lo vedi nelle foto. Ne senti parlare. Ti raccontano storie e leggende, ma finché non lo vedi di persona non puoi minimamente concepire le emozioni che è in grado di suscitarti. Uno stupore senza fine. Ho scelto di venire in India per viverla al di là del Taj Mahal ma la voglia di vedere questa opera così meravigliosa non me lo toglieva nessuno. Ad Agra bisogna per forza farci tappa soprattutto se siete come me e credete ancora nell’amore vero. Quello eterno.

Visita il Taj Mahal

La sua storia è commovente e allo stesso tempo tristissima. Il monumento è dedicato a Mumtaz Mahal, la moglie dell’imperatore Moghul Shah Jahan. Lei morì prematuramente e questo gli provocò un dolore così intenso che nel 1631 decise di iniziare questa costruzione da dedicarle. Voleva che fosse ricordata per sempre e conosciuta in tutto il mondo e direi che l’impresa è riuscita più che bene.

Il Taj Mahal viene definito da molti “il palazzo dell’amore” e quando ho oltrepassato la porta d’ingresso e la sua incredibile figura ha iniziato a materializzarsi davanti ai miei occhi non ho saputo trattenere l’eccitazione. Mi è scesa più di una lacrima. Era inevitabile che succedesse. La zona è enorme e ce ne sarebbero di cose da osservare, esaltare e fotografare oltre al Taj, eppure il mio sguardo era sempre rivolto lì. A lui. E al pensiero di un amore così profondo spazzato via dalla morte che tutto rapisce.


A che ora visitare il Taj Mahal e dove godersi il tramonto

Il cruccio dei fotografi e degli appassionati dei social è: “A che ora visitare il Taj Mahal”? Una delle prime informazioni che il pubblico vuole conoscere. E’ una delle 7 meraviglie del mondo moderno. Le foto DEVONO essere stupende!

L’alba è il momento migliore per due motivi: il primo è che da quando inizia a quando termina, la luce debole e colorata che colpisce il Taj Mahal è unica e lo dipinge di tonalità incredibilmente belle e delicate. Prima che spunti il sole c’è una leggera foschia che rende l’atmosfera ancora più onirica. Perché il Taj Mahal è proprio questo. Un sogno.

Il secondo motivo è che esiste un luogo meraviglioso per gli appassionati di tramonti in cui potrete ammirarlo. Dovrete farvi portare da un Tuk Tuk in questo posto: Mehtab Bagh. Fategli vedere una foto e capiranno subito. Se partite dalla zona del Taj Mahal 500 rupie saranno più che sufficienti. Dite al conducente che volete solo essere accompagnati, altrimenti vi farà un prezzo più alto se dovrà aspettarvi e riportarvi indietro.

La zona è piena di Tuk Tuk, quindi non preoccupatevi di organizzare anche il ritorno. Ci vorrà un quarto d’ora perché si trova nella zona rurale di Agra. Il panorama è mozzafiato. Vedere il Taj Mahal colpito dalle luci accese del tramonto più rosso che io abbia mai visto, è stata un’emozione da rinchiudere in uno dei tanti cassetti del mio cuore e della mia mente. L’entrata al parco è a pagamento e se non ricordo male la cifra si aggirava sulle 250 rupie a persona. Tenete presente che i prezzi possono cambiare nel tempo quindi non fateci troppo affidamento.

Un altro modo è quello di recarsi dietro alla struttura a piedi e farsi portare con la barchetta dall’altro lato, navigando il fiume con il panorama più bello del paese. Io ci ho provato per due giorni ma non c’è stato modo perché mancava il personale. Così mi hanno detto. Non vi so dire i prezzi e non vi so dire la durata della gita o altre informazioni.

Cercate di partire un’ora prima che inizi il tramonto, così da arrivare mentre lo spettacolo di cromature si sta concretizzando. Vedrete un’altra faccia del Taj Mahal indimenticabile.


Informazioni utili per visitare il Taj Mahal

Il costo d’ingresso è basso. Se non volete trovare una fila chilometrica fatevi trovare all’ingresso della biglietteria prima dell’alba. Il complesso apre alle 6 della mattina e ci sono vari controlli da fare. Il biglietto è valido anche per visitare altri monumenti sparsi per la città quindi conservatelo! Non portate l’acqua perché vi verrà fornita gratuitamente…è compresa nel costo del ticket assieme al copri scarpe per non rovinare gli interni del Taj Mahal!

Visita al Taj Mahal

Entrare al Taj Mahal è come entrare in un aeroporto. I militari controlleranno sia voi che le vostre borse. Sono vietati i droni e tutti quegli oggetti considerati potenzialmente pericolosi per la struttura. Sono vietati i liquidi e le videocamere. Solo la reflex è ammessa e comunque ve la controlleranno. Spero che le regole cambino ma dopo quello che è successo mesi fa con il Pakistan dubito che le acque si calmeranno facilmente e velocemente.

Potete valutare l’idea di chiedere le regole per la visita al Taj Mahal ai militari il giorno prima del vostro ingresso. Meglio essere trasparenti e fargli vedere cosa vorreste portarvi.


Informazioni utili per arrivare ad Agra

Quando comprai i voli per l’India trovai un’ottima offerta per Nuova Delhi, la capitale più popolata che io abbia mai visitato fino ad ora e che si trova a 200 chilometri dalla splendida Agra. Se avessi deciso di soggiornare a Jaipur, una zona molto più turistica rispetto a New Delhi, la distanza per raggiungere Agra sarebbe stata sempre la stessa.

Prendere un treno sarebbe stato un suicidio ma se avete molto tempo, coraggio e pazienza potete optare per questa soluzione. Ho sconsigliato questa opzione a chiunque mi chiedesse informazioni al riguardo e anche io a mia volta, venni dissuasa da amici che avevano passato mesi a girare l’India. Spesso gli operatori di servizio sbagliano a dare le informazioni e rischiate di finire chissà dove. Il popolo indiano non è molto propenso all’organizzazione a cui noi siamo abituati.

La maggior parte della volte manca la disponibilità di posti all’interno del mezzo, perché TUTTI gli indiani usufruiscono dei servizi di trasporto pubblico per arrivare sul luogo di lavoro e la precedenza viene data prima a loro che ai turisti, anche se avete comprato il biglietto. Se riuscirete a salirci in due ore raggiungerete la stazione ferroviaria di Agra a costi bassissimi.

Se volete provare con l’autobus, scelta più fattibile, sappiate che non arriverete prima di 4 ore a causa delle fermate e della lentezza del mezzo. Le strade sono asfaltate e dritte e io ci sono arrivata con un auto grazie ad Uber, il metodo low cost per eccellenza se si vuole viaggiare con la macchina e in tutta comodità. Ho speso 70 euro comprese le tasse stradali, cifra affrontabile dato che ci sono più di 400 chilometri per andare e tornare.


In che punto di Agra alloggiare

Vedere il Taj Mahal
Vista dal Sai Palace Hotel

Mentre preparavo il mio viaggio in India, una collega conosciuta su Instagram mi ha consigliato un albergo MERAVIGLIOSO in cui passare la notte; il Sai Palace Hotel! Questo posto possiede una terrazza meravigliosa su cui ammirare il Taj Mahal durante il giorno e i pasti, cosa che ho adorato alla follia! Si trova a 500 metri dall’ingresso.

Vi assicuro che non c’è cosa più affascinante che fare colazione all’alba guardando la creazione più romantica del nostro pianeta! Quando la luce del tramonto batte sui muri e sui tetti di Agra il paesaggio circostante diventa irrimediabilmente magico ed unico al mondo. I vostri pensieri saranno catapultati in un’atmosfera unica e speciale che ricorderete per sempre e che è difficile descrivere. E’ proprio in questo luogo che ho incontrato l’India che volevo vedere, vivere e ricordare. Un paese che è in grado di sprigionare quel pizzico di mistico che potrete trovare solo qui. Se volete programmare un viaggio all’interno del blog troverete più articoli in cui fornisco informazioni necessarie per organizzare un viaggio in India.


Spero di aver raccolto tutte le informazioni utili su Agra e sulla visita al Taj Mahal per permettervi un soggiorno da imprigionare per sempre nella vostra mente. L’India è un’avventura in piena regola ma è anche capace di tessere una particolare rete di sentimenti ed emozioni difficile da disfare. Preparate il vostro cuore. Tornerete orgogliosi di aver visto una nazione unica al mondo e dalle mille sfaccettature!

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »