Tempo di lettura: 5 minuti

Organizzare un viaggio in Sri Lanka

Quanto mi è piaciuto lo Sri Lanka! E’ un posto PAZ-ZE-SCO! Gente meravigliosa, cibo delizioso, spiagge stupende, vegetazione lussureggiante: this is Sri Lanka baby! Ci credi se ti dico che se qualcuno mi regalasse un biglietto per partire domani ritornerei senza pensarci due volte? Su questo magico luogo ho scritto taaaaanti tanti articoli, ma adesso è ora di passare al lato pratico, ovvero di capire come organizzare un viaggio in Sri Lanka, sei d’accordo with me?

Voli, hotel, visto e assicurazione di viaggio

Prima di iniziare voglio darti subito due dritte su voli, soggiorni, visto e assicurazione di viaggio!

Per trovare voli low cost ti consiglio di affidarti a Skyscanner o Momondo, i motori di ricerca numeri uno nel settore travel.

Per quanto riguarda l’assicurazione di viaggio ti consiglio il portale Heymondo e ovviamente, dato che sono buona e generosa, ho un codice sconto da regalarti.

Se invece stavi già iniziando a scervellarti per trovare un alloggio, don’t worry baby perché il nostro caro amico Booking.com è sempre una promessa infine, per entrare nel paese dovrai richiedere il visto e ovviamente la qui presente ha già provveduto a spiegarti per filo e per segno tutto quello che devi fare.

Organizzare un viaggio in Sri Lanka

Organizzare un viaggio in Sri Lanka: tutto quello che ti serve sapere

Oggi ti aiuterò a capire come ci si sposta per l’isola, come restare sempre connessi ad internet, cosa mangiare e tanti altri suggerimenti per una vacanza all’avventura e a basso costo!

Bus e treni

Organizzare un viaggio in Sri Lanka

Dopo il mio viaggio in Thailandia mi sono innamorata follemente dei mezzi pubblici. Sono perfetti per chi ama viaggiare low cost, all’avventura e a contatto con i local. Sia i treni che gli autobus funzionano alla grande e ci sono collegamenti per tutta l’isola!

La base di partenza è Colombo, la capitale. Da qui partono sia bus che treni.

Dato che la prima città che dovevo esplorare era Ella, mi sono recata alla stazione centrale degli autobus ( Pettah Central Bus Station ) e ho comprato il ticket; in men che non si dica ero già seduta su uno dei mezzi di trasporto più belli del mondo, con il naso appiccicato al finestrino pronta a godermi lo spettacolo 🙂

I biglietti si pagano direttamente a bordo, quindi è inutile tentare di acquistarlo il giorno prima.

Sarà il mitico numero 99 a portarti “quasi” a destinazione. Il bus non arriva direttamente ad Ella, ma in una località di nome Bandarawela, situata a 15 chilometri dalla città.

Una volta sceso/a dal mezzo, prendi un tuk tuk e fatti portare al tuo hotel!

Mi raccomando: di all’autista dove vuoi scendere e ogni tanto controlla su Google Maps dove ti trovi e quanto manca all’arrivo. In alternativa ai bus ci sono i treni, pronti a portarti dovunque tu voglia.

Per arrivare a Ella ho preferito prendere l’autobus, anche perché il treno lo avrei preso di lì a qualche giorno per arrivare a Kandy 🙂

Se ti interessa raggiungere un’altra destinazione, ti basterà chiedere quale autobus prendere al personale di servizio che troverai dentro la desk information della stazione. Ti diranno a che ora si parte e il numero del bus.

Sim card Dialog

Per restare sempre connesso/a compra la sim card della compagnia telefonica Dialog e vedrai che troverai rete anche nella giungla, parola mia 🙂 Troverai  negozietti OVUNQUE sull’isola, quindi non ti preoccupare per la ricarica 🙂

Organizzare un viaggio in Sri Lanka

Il suo costo si aggira attorno ai 6 euro e 50 circa, ma come a volte succede nel tempo i costi possono variare.

Cosa mangiare in Sri Lanka

Il cibo che ho assaggiato in Sri Lanka, dopo quello italiano, è il migliore del mondo!

Mi è piaciuto TUTTO! Visto che l’argomento è abbastanza lungo ti ho preparato una mini guida per portarti alla scoperta dei sapori più succulenti della cucina cingalese!

In generale io vada matta per la cucina asiatica, quindi sono partita a cuor leggero 🙂

Gira con del cash

Appena arriverai a Colombo ritira dei contanti perché quasi tutti gli alberghi o guest house non accettano la carta di credito anzi, alcuni non hanno nemmeno il pc ma registrano tutto su carta proprio come si faceva un tempo. Mi è sembrato di tornare indietro di 100 anni. E’ stato bellissimo!

Un’altra informazione importante che voglio darti riguarda gli ATM: non ti permettono di ritirare più di 50 mila rupie per volta quindi se sbaglierai a digitare la cifra, non spaventarti se il bancomat rifiuterà l’operazione restituendoti la carta.

Occhio anche al circuito; io mi dimentico sempre di dare un’occhiata ai simbolini prima di infilarci la Mastercard e puntualmente quando mi viene negata l’operazione sono sul punto di svenire 🙂

Se ti interessa scoprire quali città ho visitato in Sri Lanka sappi che su in viaggio con me troverai anche le mini guide su cosa vedere a Ella, cosa vedere a Dambulla e cosa vedere a Kandy.

Potrebbero interessarti dato che sono le mete più gettonate del paese e dando uno sguardo agli articoli capirai perché.

La mini guida su come organizzare un viaggio in Sri Lanka termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂

Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele, vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »