Viaggiare in gravidanza può spaventare moltissime donne e non solo per la momentanea condizione, anche dopo aver sfornato il bebè la maggior parte delle mamme diventano apprensive e smettono di viaggiare per anni. E’ davvero così che si dovrebbe agire?

viaggiare in gravidanza


Viaggiare in gravidanza, quello che le donne non sanno

Rimanere incinta non è una malattia e non bisognerebbe credere alle dicerie che circolano, quindi sfatiamo subito il mito che una donna gravida debba restare per 9 mesi a letto e nel suo paese d’origine. Certo bisogna prestare accortezza, ma ci sono tanti luoghi nel mondo che sono accessibili ad una donna che aspetta un bambino.


Viaggiare in gravidanza, 5 bugie da smascherare

Sfatiamo i falsi miti sullo spostarsi in maternità

Viaggiare mentre si è in gestazione è fattibile, anche nei primi tre mesi di vita…non è il viaggio a creare possibili problemi al feto. Solitamente le donne sono spaventate a morte nei primi 90 giorni di quest’avventura di vita, perché il rischio di aborto spontaneo è molto frequente. Ciò non dipende dalle azioni che svolge una donna in quell’arco di tempo, ma da un problema intrinseco del feto.


Muoversi in gravidanza per un on the road non comporta rischi

Viaggiare in gravidanza utilizzando l’auto per compiere un on the road, non comporta alcun problema. Molte donne evitano la macchina perché pensano che la cintura danneggi il bambino. In realtà  basta allacciarla avendo cura di posizionare una sua parte tra il seno e la pancia e un’altra sotto la pancia e sopra le gambe, in modo che il ventre non venga compresso e compromesso. Per combattere la nausea sarebbe utile assumere dello zenzero o mangiare una mela verde!


Nessuno può vietarvi di viaggiare in gravidanza con l’aereo

Questo è il mezzo che mette più ansia in assoluto tutte le future mamme! Uno dei primi consigli che viene dato è quello di acquistare ed indossare durante tutta la durata del volo, le calze a compressione graduata per aiutare la circolazione, dato che stare fermi a lungo può essere pericoloso a causa del rischio elevato di trombosi venosa.

Va fatta attenzione alla scelta del meta. E’ sconsigliato visitare paesi dove le condizione igieniche non sono adeguate o zone in cui è necessario vaccinarsi, dato che in alcuni di essi ci sono principi attivi del virus, come ad esempio quello contro la febbre gialla che farò prima di recarmi in India a marzo! Alcune compagnie aeree obbligano la futura mamma ad esibire un certificato medico che attesti del mancato pericolo per lei e per il bambino.


Viaggiare in treno

Spostarsi in treno per chi aspetta un bambino non porta alcun disturbo…anzi! La donna gravida può alzarsi più spesso e passeggiare fra i vagoni tenendosi ben salda.


Viaggiare in gravidanza in crociera

Anche questo metodo di viaggio non è sconsigliato. E’ vero che molte donne temono un aumento della nausea, in realtà non dovremmo lasciarci influenzare negativamente perché ognuno di noi conosce il proprio corpo e ogni gravidanza è diversa. Imparate ad ascoltarvi e limitatevi a seguire il vostro istinto mostrando buon senso. Portate con voi la cartella medica con tanto di numeri utili dei medici curanti da contattare in caso di problema. Sarebbe un’ottima idea stilare una lista di ospedali nella zona in cui vi troverete a viaggiare in modo da essere preparate in caso si presentassero sintomi strani.


Semmai diventassi mamma un giorno, non smetterò mai di viaggiare anche se gravida. Vorrei che mio figlio/a imparasse ad amare questa passione mentre è ancora nel mio grembo ma soprattutto voglio viaggiare con frivolezza.

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »