Tempo di lettura: 2 minuti

Sapevi che i minori possono viaggiare da soli in aereo? Nell’articolo di oggi ti elencherò le compagnie aeree che lo permettono, il regolamento da seguire e quale tipologia di documenti serve.

Ai minori è concesso viaggiare in solitaria

I minori possono viaggiare da soli: info utili e pratiche

Alitalia

La nostra compagnia di bandiera permette che i minori viaggino in solitaria usufruendo del servizio di accompagnatore per minorenni tra i 5 e i 14 anni per destinazioni nazionali rendendolo obbligatorio fino all’età di 15 anni compiuti. Dai 15 anni ai 17 anni possono volare verso destinazioni internazionali usufruendo ugualmente del servizio. Il costo può variare a seconda della durata del volo e del Paese di arrivo.

Emirates

Questa compagnia impone il servizio di accompagnatore per bambini tra i 5 e i 12 anni che viaggiano da soli. Per tutti coloro che hanno un’età compresa tra i 12 ed i 16 anni il servizio è invece su richiesta. Il biglietto per il minore che viaggia da solo può essere acquistato SOLO a prezzo pieno non prevedendo alcuno sconto.

Meridiana

Meridiana considera minori non accompagnati i bambini di età compresa tra i 5 ed i 14 anni non compiuti. In questa fascia d’età, i ragazzini possono essere affidati ad un terzo accompagnatore oppure direttamente alla compagnia aerea e devono essere in possesso di alcuni documenti specifici.

Raggiunti i 14 anni, la compagnia ha predisposto un servizio per i minore non accompagnati prenotabile tramite call center pagando un supplemento.

Purtroppo le compagnie più utilizzate come Ryanair, easy Jet o Wizz Air al momento non effettuano questo servizio. Con Ryanair i minori possono viaggiare da soli dopo aver compiuto 16 anni, mentre per Wizz Air e easy Jet solo dai 14 anni compiuti.

Documenti necessari per permettere ai minori di viaggiare da soli

Dal 26 giugno 2012 tutti i minori che viaggiano da soli devono essere muniti di documento proprio: passaporto o in alcuni casi la sola carta d’identità. Ciò dipende dalla legge dello stato in cui atterreranno, quindi bisogna controllare bene tutte le norme a riguardo prima di acquistare il biglietto.

I nomi dei genitori saranno riportati sul passaporto o carta d’identità sotto richiesta specifica. Se l’identificazione non dovesse essere presente è consigliato munirsi di un certificato di stato di famiglia o di estratto di nascita del minorenne che viaggia da solo e di esibirlo alla frontiera. (le autorità potrebbero richiederlo)

La mini guida su come far viaggiare un minore da solo termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »