Qualche giorno fa ho scritto un articolo in cui fornivo consigli su come superare la paura di volare; oggi vorrei fornirvi dei rimedi contro il jet lag utili per ridurre i suoi fastidi.

Tutti i rimedi contro il jet lag

Quando organizzo un viaggio, una delle prime cose che voglio sapere è quante ore di fuso orario ci sono fra il mio paese e la mia prossima destinazione. Penso sia normale farsi qualche domanda, dato che il nostro corpo subirà un notevole stress se le ore sono tante. Oggi vi darò 12 consigli utili e pratici.


Rimedi contro il jet lag

Preparatevi qualche giorno prima

Allenando qualche giorno prima il nostro corpo al nuovo orario, può aiutare tantissimo il nostro equilibrio fisico-emotivo. Due o tre giorni prima della partenza cercare di andare a letto quando, nel paese che visiterete, è notte. Vi assicuro che il trauma sarà minore e in poco tempo vi sarete abituati alle nuove ore di fuso.


Un po’ di psicologia; sincronizzate gli orologi

Appena saliti a bordo, modificate i vostri orologi con l’orario locale della vostra meta. Vi aiuterà a sentirvi già arrivati a destinazione seguendo i ritmi della zona.


Dormite

Se prendete un volo notturno che giunge a destinazione in mattinata, cercate di dormire il più possibile e in tutti i modi; sia utilizzando rimedi naturali, sia grazie a qualche medicinale. Quando sono arrivata a Bangkok erano le sei della mattina e il volo partì da Milano Malpensa alle 13 per poi giungere all’alba nella stupenda capitale Thailandese. Sapendolo in anticipo ho cercato di dormire più che potevo.


Bevete tanto

Ebbene si. L’ acqua può aiutarci a combattere il jet lag proprio perché un corpo disidratato si irrita facendoci perdere ogni senso di pace fisica necessaria ad affrontare un brusco cambiamento d’orario. Cercate di bere almeno un litro e mezzo su un volo di circa 8 ore.


Sgranchite le gambe

Fare una camminata lungo il corridoio di bordo vi aiuterà a rilassare i muscoli. Stare per molto tempo nella stessa posizione può irrigidirci, quindi se possiamo, alziamoci a fare una passeggiata.


Datevi una rinfrescata

Uno dei tanti provvedimenti contro il jet lag è quello di sentirsi puliti. Portate a bordo un piccolo beauty con dentro qualche salvietta rinfrescante, un mini dentifricio e un mini spazzolino per sciacquarvi la bocca, un campioncino di crema viso idratante e infine un deodorante tascabile. Più ci sentiremo freschi e puliti più la nostra mente si rilasserà come il nostro corpo.


Combattere il jet lag cercando la luce

Un altro rimedio contro il jet lag è quello di aprire il finestrino cercando di abituare il vostro corpo alla luce. Quando sarete arrivati, continuate a farlo facendo subito una passeggiata che vi permetterà di sincronizzare il vostro corpo alla luce solare.


Restate svegli fino a sera

Lo so è sfinente. Soprattutto se si giunge in un nuovo paese che è praticamente giorno, ma se ci riuscirete il vostro corpo si abituerà immediatamente al nuovo orario e il giorno dopo sarete già abituati. Se invece vi sentite troppo esausti allora dormite ma non per troppe ore. E’ consigliabile riposare dai 20 minuti ad un massimo di due ore. Quando arrivai a Bangkok mi misi a letto per 3 ore e prima feci una doccia. Dopo mi preparai per andare a visitare il Wat Pho, così da arrivare la sera stanca per dormire meglio.


Utilizzate la melatonina

Se il vostro medico lo consente, potreste fare come il personale di bordo e assumere la melatonina; questo ormone vi aiuterà a dormire profondamente. Il vostro dottore vi dirà quanto assumerne e per quanto tempo.


Scegliete l’aereo giusto

Un altro espediente contro il jet lag è la scelta del tipo di compagnia. Sapevate che esistono aerei progettati proprio per combattere questo fastidio? Airbus ha sviluppato per la compagnia Qatar Airways, un aeroplano che prevede un sistema di luci LED che cambia gradualmente a seconda delle ore di fuso che andrete ad incontrare. Non è spettacolare? Il modello è l’A350 XWB. A bordo di questo volo potrete trovare sedili più ampi e spaziosi in grado di favorire meglio il sonno e il risposo necessario ad ogni passeggero.


Vestitevi in maniera adeguata

Nei voli intercontinentali il freddo è davvero pungente, quindi portatevi il necessario per sentirvi al caldo in modo da mantenere il corpo rilassato quanto basta per riposare sull’aereo e combattere il jet lag. Lo abbiamo detto qualche paragrafo prima…più il nostro corpo si mantiene in stato di irritazione e meno riusciremo a riposarci per affrontare le nuove ore di fuso orario. Mi ricollego sempre all’esempio del viaggio in Asia.

Sapevo di arrivare durante la mattinata, quindi ho cercato di fare del mio meglio per dormire in aereo e arrivare riposata. E’ logico che per favorire il sonno bisogna stare più comodi possibile come se fossimo nel nostro letto. Non è per niente semplice ma esistono vari oggetti utili e indispensabili per poterlo fare al meglio.


Fototerapia, altro rimedio contro il jet lag

In molti non sanno cosa sia la fototerapia e come funzioni. I ritmi circadiani sono influenzati dall’esposizione alla luce del sole. Quando si viaggia verso un altro continente, il nostro organismo si deve adattare ai nuovi orari sincronizzando il proprio ciclo biologico. La fototerapia può essere utile per contrastare questo cambiamento fastidioso.

Questa tecnica utilizza la luce a scopo terapeutico per reimpostare i nostri ritmi grazie all’esposizione ripetuta e prolungata alla luce. Durante la seduta la persona è sottoposta in prossimità di una lampada che simula la luce del sole per un determinato periodo di tempo, in modo tale da stimolare i mediatori biologici che agiscono sul cervello, con effetto positivo sull’umore e sulla regolazione dei ritmi.


Spero che fra questi consigli contro il jet lag, ne troverete qualcuno che possa fare al caso vostro. Ognuno di noi è fatto in modo diverso quindi provate vari metodi e una volta che li avrete individuati manteneteli nel tempo ed affronterete al meglio il vostro viaggio che dev’essere sempre un piacere e mai fonte eccessivo di stress.

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »