Tempo di lettura: 6 minuti

Ti piacciono gli on the road? A me tantissimo 🙂 Danno un senso di libertà unico. Ci si può fermare dove si vuole per immortalare gli scorci più belli, si mangia taaaaanto cibo spazzatura e con la musica a tutto volume si percorrono chilometri e chilometri con il vento tra i capelli, il naso sul finestrino e Google Maps tra le mani! Che ti piaccia o meno se vieni in vacanza a Rodi, al 90% ti toccherà noleggiare un auto per poter scoprire l’isola da nord a sud e per scovare le spiagge più belle. Certo, puoi anche chiamare un taxi tutte le volte che devi spostarti ma spenderesti molto di più rispetto all’affitto di un automobile. Molti tagliano la testa al toro prenotano un hotel direttamente sul mare per evitare spostamenti ma non hai idea di che cosa si perdono perché Rodi merita di essere scoperta in ogni suo angolo. Ci sono almeno 11 spiagge MERAVIGLIOSE che sarebbe assurdo perdersi! Se vuoi un consiglio spassionato prendi l’auto e parti all’avventura! Oggi parlerò proprio di questo: di come organizzare un on the road per Rodi!

come organizzare un on the road per Rodi

Voli e hotel per Rodi

Prima di iniziare a parlarti di come si organizza un on the road per Rodi voglio darti subito due dritte su voli, soggiorni e assicurazione di viaggio! Per trovare voli low cost ti consiglio di affidarti a Skyscanner o Momondo, i motori di ricerca numeri uno nel settore travel.

Se invece stavi già iniziando a scervellarti per trovare un alloggio, don’t worry baby…dai un occhio a questa mappa!

Booking.com

Come organizzare un on the road per Rodi

Cartina

come organizzare un on the road per Rodi

Quando si organizza un on the road, avere una cartina con se è l’ideale. Ho sempre considerato il web come il mio braccio destro e l’utilizzo delle cartine quello sinistro. Gli esseri umani hanno bisogno di entrambe le braccia e allo stesso modo, un viaggiatore necessita di entrambi gli strumenti, soprattutto se vuole scoprire posti unici che non si trovano su Google. Il mio on the road per Rodi è andato proprio così: cartina alla mano e tanti stop nei pressi delle calette più belle ed incontaminate dell’isola!

Nella cartina, oltre ad esserci segnati posti che non si trovano sui motori di ricerca, sono indicate anche tutte le città e le attrazioni più belle da visitare. Se ti sei dimenticato/a di scaricare le mappe offline del tuo itinerario e la linea internet non dovesse funzionare, oltre ad affidarti al tuo istinto, l’uso della cartina ti salverà la vita!

Scegli il mezzo giusto

Quando si parte alla volta di un nuovo on the road, le prime cose che ci si chiede sono: “come cavolo saranno messe le strade”? Che tipo di mezzo dovrò noleggiare?

Navigando su internet ho trovato parecchi siti di prenotazione auto, motorini o addirittura quod. Dato che Rodi ha delle strade PERFETTE e per perfette intendo dire ottima segnaletica, nessuna buca, strade larghe ecc, ecc puoi optare sia per il noleggio di un auto che per il motorino.

Se clicchi qui troverai il sito al quale mi sono affidata io.

Non avere fretta di prenotare sulla prima pagina web che ti capiterà di fronte perché c’è sempre un’offerta migliore e un’offerta peggiore. Bisogna solo avere pazienza e tempo per fare i dovuti paragoni.

Assicurazione

Quando si parte per un on the road l’assicurazione di viaggio è fondamentale. In realtà lo è sempre ma guidando per ore e ore e per giorni e giorni, lo è ancora di più. I siti web di noleggio d’auto offrono la possibilità di stipulare un’assicurazione ma se la cifra supera i 70 euro lascia perdere, è troppo.

Aspetta di farla in loco, nel punto di ritiro del mezzo di trasporto perché te ne offriranno una più conveniente! Ne ho stipulata una da 60 euro che comprendeva tutto: furto, incidenti, scoppio e danni causati dagli animali (occhio alle capre perché Rodi ne è piena e se le saluti dal finestrino si aggrappano all’auto con gli zoccoli mettendo la testa dentro l’auto 🙂 Simpatiche per carità, ma attenzione alla carrozzeria 🙂 )

Patente e altri documenti

come organizzare un on the road per Rodi

Dato che non stai guidando nel tuo paese è bene dare una sbirciatina su internet in merito alle regole sulla documentazione necessaria per noleggiare un mezzo. Anzi, molto meglio farlo con largo anticipo perché in alcuni posti la guida è a sinistra e serve la patente internazionale che dovrai richiedere alla motorizzazione.

Nel caso di Rodi basta fornire la patente italiana allegata ad un documento d’identità come carta d’identità o passaporto. Se viaggi in compagnia o con il tuo partner ricordati che solo una persona potrà guidare la macchina. Se venissi fermato/a dalla polizia locale per un controllo e al volante trovassero altre persone sarebbero guai.

Batterie di riserva

Dato che viviamo in un mondo che ruota attorno al nostro smartphone, è bene partire con una o più power bank soprattutto se non sai leggere una cartina o non se ne parla di usarla perché ami affidarti al buon caro Google Maps.

Sapevi che ne hanno inventata una che si ricarica grazie all’energia solare? Dai un’occhiatina qui, nel carrello ne ho messe due per il mio prossimo viaggio 🙂

Cibo e acqua

Non so tu ma io ho seeeeempre fame 🙂 E non può definirsi on the road senza una bella manciata di schifezzine dolci e salate da sgranocchiare durante il viaggio.

Basare il proprio viaggio su un on the road equivale a non sapere mai a che ora tornerai a casa quindi fai una buona scorta di acqua e snack! Per tenere l’acqua fresca potresti portare un mini borsa frigo. Sul web ce ne sono di bellissime. Ti piace la mia? E’ very tropical 🙂

Scarica app utili

Sapevi che esistono moltissime applicazioni che consentono di affrontare al meglio un on the road? Te ne citerò qualcuna: Trip4real, Spottedbylocals, Meet2Talk e Withlocals la mia preferita in assoluto. Se hai bisogno di sapere i nomi di altre app utili per organizzare viaggi, clicca la parola evidenziata 🙂 Ho scritto un articolo tuuuutto dedicato a questo argomento!

Occhio alle regole della strada

come organizzare un on the road per Rodi

Oltre a fare una ricerca sui documenti necessari per noleggiare un auto, cerca di scoprire tutto quello che puoi sul regolamento stradale. Puoi chiedere a qualcuno che c’è già stato, cercare sul web, controllare su Viaggiare sicuri oppure contattare un abitante tramite Instagram o Facebook e fare qualche domanda. Chi meglio di lui saprà dirti a cosa fare attenzione?

La mini guida su come organizzare un on the road per Rodi termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

Se hai bisogno di info utili su cosa vedere a Lindos o su cosa mettere in valigia per un viaggio a Rodi, leggi le guide e partirai super preparato/a!

P.S L’articolo contiene link d’affiliazione e ciò significa che se acquisterai qualcosa tramite uno di questi io riceverò una piccola commissione in cambio. Consideralo un modo per offrirmi un cappuccino dopo averti scritto questo articolo gratuitamente 🙂

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »