Ludovico Torri è un giovanissimo blogger, attore e stilista. Ha saputo creare una sfilata unica unendo tanti temi importanti: moda, viaggi e natura in cui quest’ultima vede come protagonista la pietra di Carrara: il marmo.

Ludovico Torri e la sua sfilata di inaspettata leggerezza

Devo dirvelo…quando mi hanno annunciato che al press tour ci sarebbe stato un evento moda, sono letteralmente sbiancata! Non ho familiarità con questo tema…ho provato a farmi accompagnare da un caro amico fashion blogger, ma per impegni vari non ha potuto seguirmi in questa avventura.

Scrivere di viaggi è una cosa. Saper esprimere la bellezza di una sfilata di moda è un altro paio di maniche. Spero, attraverso le mie parole, di riuscire ad esprimere tutta la magnificenza dell’evento che Ludovico Torri ha creato e diretto per ben 6 mesi.


Ludovico Torri: moda più marmo, inaspettata leggerezza

E’ proprio la mamma la chiave di volta; Ludovico Torri lo annuncia durante l’intervista in maniera fiera ed avvincente! L’idea è nata proprio da un viaggio; come creare un capo comodo, fashion, unisex e di gran stile adatto ad ogni tipo di vacanza o tour? Ludovico risponde così: “con un pigiama da passeggio chic”! Più volte ho ripetuto sul web che moda e viaggi siano due temi interscambiabili.

Ogni volta che partiamo per un viaggio i primi interrogativi che ci poniamo sono: cosa devo portare in valigia? Con che tipo di cultura avrò a che fare? Cosa andrò a visitare e quale abbigliamento è richiesto o è più consono? Stessa cosa vale per il tema “food”. Il mondo dei viaggi abbraccia tanti aspetti e argomenti che lo rendono più interessante e intrigante.


La sfilata più bella di sempre

Ho adorato, anzi amato vedere le modelle, tutte di Carrara e tutte grandi amiche di Ludovico Torri, sfilare con abiti che richiamassero le parti del mondo che più amo: Asia e Africa. Sono rimasta incantata dall’idea dello stilista: un abito che richiamasse i paesi del mondo ma comunque a braccetto con la sua amata Carrara.

I capi di Ludovico erano impreziositi da bottoni creati con il sasso che ha reso questa città Toscana una delle più affascinanti di sempre: il marmo. Il corpo delle modelle era impreziosito dagli splendidi gioielli di Fiammetta Vanelli, collaboratrice di Ludovico Torri nella sfilata che ha fatto il boom per l’inaspettata leggerezza che ha saputo esprimere.


Inaspettata leggerezza anche nel balletto della sfilata

La sfilata è stata impreziosita da quelle arti che l’uomo ama e studia dall’inizio dei tempi: la musica (Stefania Mattadelli e Lorenza Fedolfi), il canto (Cristina Martufi) e il ballo (Giuditta AlfaranoFederico Tosello Re)La coreografia dei ballerini, è stata emozionante non solo perché si muovevano con tecnica e leggerezza, anche perché esprimevano tutto il suo essere e quello della sfilata attraverso il loro viso.

Due volti che per 6 mesi hanno collaborato con Ludovico Torri, amico e collega, nell’organizzare un sogno per il successo, divenuto realtà il 2 giugno. Due volti che per 6 mesi hanno imparato ad esprimere la gioia nei confronti della propria città e nel marmo che ha reso Carrara famosa in tutta Italia e nel mondo. Due volti che dimostravano concentrazione nello svolgere l’arte della danza in un ambiente ostile, into the wild, ma allo stesso tempo affascinante come appunto è la cava di Fantiscritti strinato.

Giuditta e Federico si sono destreggiati perfettamente in un palcoscenico pieno di insidie, volteggi da fare da un masso ad un altro rispettando perfettamente i tempi della musica.


I creatori della sfilata, hanno saputo trasformare gli stereotipi legati al marmo che in sole due ore si sono andata a sfaldare; un materiale pesante, apparentemente faticoso da lavorare e non collegabile al concetto di leggerezza e viaggio.

Anche l’home design mi ha colpita tantissimo: porta bevande, taglieri, cestini per il pane e tanto altro.


Amo visitare e scrivere di luoghi particolari. E’ la mia passione, il mio lavoro, tutto ciò che amo e sono. Visitare Carrara, partecipare al White Carrara downtown e alla sfilata di Ludovico Torri, ha fatto accrescere in me un’inaspettata leggerezza!

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »