Tempo di lettura: 5 minuti

spiagge ed escursioni a Cayo Largo

La pace interiore che mi ha lasciato questo viaggio è indescrivibile. Questa isola è stata la patria della mia honey moon baby e non potevamo scegliere posto migliore di questo per unire relax e divertimento. Oggi ti parlerò delle spiagge e delle escursioni da non perdere a Cayo Largo, quindi prendi appunti e preparati a spalancare gli occhietti perché ti mostrerò dei luoghi spettacolari!

spiagge ed escursioni a Cayo Largo
La vista dalla nostra camera 🙂

Spiagge ed escursioni a Cayo Largo: info utili per passare una vacanza top

Playa Sirena

spiagge ed escursioni a Cayo Largo

Prima di tutto devi sapere che l’Isola di Cayo Largo è disabitata. Le uniche costruzioni che incrocerai dall’aeroporto al tuo albergo sono gli alberghi, il porto e i negozietti di souvenir. I cubani raggiungono questa isola unicamente per lavorare. 

Ci si sposta in due modi: o facendosi chiamare un taxi o con un trenino che porta gli ospiti dei vari resort al porto. Ovviamente si ferma davanti ai vari alberghi per raccogliere chi necessita di spostarsi.

spiagge ed escursioni a Cayo Largo

Dopo circa 15 minuti di tragitto si arriva al porto, dove una delle imbarcazioni predisposte dai resort, scorterà tutti i passeggeri presso una delle spiagge più belle di Cayo Largo: Playa Sirena, uno dei luoghi più incantevoli che i miei occhi abbiano mai visto. La pace che si respira qui è incalcolabile.

Per arrivare nel punto più lontano, e secondo me più bello, dovrai camminare per circa 20/25 minuti fino ad arrivare alla punta che vedi in foto e che assume la forma di una coda di sirena, motivo per cui è stata battezzata con questo nome. 

Qui potrai vedere decine e decine di stelle marine e paguri.

Preparati a sorseggiare ottimi cocktail direttamente dalle noci di cocco, del resto siamo ai caraibi no? 🙂 

Playa Paraiso 

spiagge ed escursioni a Cayo Largo

Un’altra spiaggia meravigliosa che devi assolutamente vedere a Cayo Largo è Playa Paraiso. Puoi raggiungerla con il taxi: ci vorranno circa cinque minuti per arrivare e ti costerà 4/5 cune  tra andare e tornare, ma il prezzo, col trascorrere del tempo, potrebbe cambiare.

Questa spiaggia è ancora più incredibile di Playa Sirena. Il colore delle sue acque è indescrivibile. Ogni secondo che ho trascorso su quest’isola l’ho passato con la bocca spalancata. Ogni angolo è strepitoso! 

Cayo Rico

Cayo Rico viene soprannominata l’isola delle iguane dato che queste bellissime lucertolone regnano sovrane e indisturbate ( ce ne sono una quantità impressionante ).

spiagge ed escursioni a Cayo Largo

Uno degli aspetti più divertenti di questa gita è che le iguane girano libere tra i tavoli del ristorante, anche se chiamarlo “ristorante è un parolone” perché Cayo Rico sembra un po’ l’Isola dei famosi. Qui è tutto super spartano, ma è proprio questo il bello!

E’ stato un pranzo decisamente alternativo grazie all’incessante presenza delle iguane e di qualche rapace che ogni tanto si avventava sugli avanzi di pollo rimasti sul tavolo. Insomma, a Cayo Rico la natura regna sovrana! 

Si trova ad un’ora e mezza da Cayo Largo e prima di arrivare l’imbarcazione si è fermata nelle vicinanze di una bellissima barriera corallina, anche se ovviamente non è da paragonare a quelle di Marsa Alam o Sharm. 

Abbiamo nuotato per circa 40 minuti ed è stato bellissimo! 

Alla ricerca dell’alligatore 

Dato che amo vedere gli animali nel loro habitat naturale ho deciso di prendere coraggio e fare qualcosa di pazzo, un’esperienza che valesse la pena di essere raccontata; volevo vedere, assieme ad una guida del posto, un alligatore.

Poco distante dal resort, c’è una laguna in cui ne abitano due, ed essendo priva di recinzioni, quando il maschio è in amore, gironzola libero per l’isola alla ricerca di una femmina da coccolare 🙂 

Non era una di quelle specie giganti che si vede nei film, ma ti assicuro che mi tremavano le gambe. L’avventura scorre nelle mie vene da sempre, che ci posso fare? 🙂 

Prima di partire mi hanno spiegato come comportarmi se fosse sbucato fuori: niente grida o toni alti, niente foto con il flash, niente movimenti veloci e ovviamente mantenere la distanza dall’animale, motivo per cui questa foto fa davvero schifo, ma all’epoca avevo solo uno smartphone e lo zoom faceva pietà! 

Che dire…restare a Cayo Largo 2 settimane è stato rigenerante. Questo angolino di mondo, sperduto in mezzo al nulla, è l’ideale per rilassare anima e corpo e per concedersi di tanto in tanto qualche piccola avventura 🙂 

La mini guida sulle spiagge ed escursioni a Cayo Largo termina qui e come sempre spero di esserti stata utile 🙂 Se l’articolo ti è piaciuto lascia un like alla mia pagina Facebook e seguimi su Instagram Presto inizieranno nuove entusiasmanti avventure in giro per l’Europa e per il mondo. Non vorrai mica perdertele vero? 🙂

PSSSS se vuoi qualche chicca su cosa mettere in valigia per un viaggio a Cayo Largo clicca la parola evidenziata 🙂 

In viaggio con me

C'è tanta gente infelice che tuttavia non prende l'iniziativa di cambiare la propria situazione perché è condizionata dalla sicurezza, dal conformismo, dal tradizionalismo, tutte cose che sembrano assicurare la pace dello spirito, ma in realtà per l'animo avventuroso di una donna non esiste nulla di più devastante di un futuro certo. Il vero nucleo dello spirito vitale di una persona è la passione per l'avventura.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »